Cittadella-Pordenone e Empoli-Spal, Serie B: pronostici

Cittadella-Spezia
Lo stadio “Piercesare Tombolato”, a Cittadella (foto: Wikimedia Commons, ritagliata, licenza CC0 1.0)

Cittadella-Pordenone e Empoli-Spal sono due partite della quarta giornata di Serie B e si giocano martedì alle 21:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici e streaming.

CITTADELLA – PORDENONE | martedì ore 21:00

Nonostante sia stato frenato in trasferta dal Cosenza, il Cittadella ha mantenuto la vetta della classifica di Serie B. Stavolta però i veneti non sono più da soli, ma in compagnia di Empoli e Salernitana, che li hanno raggiunti a quota sette punti. La gara del San Vito-Marulla sembrava essersi messa sui binari giusti per i granata di Venturato, passati in vantaggio dopo soli sette minuti con Rosafio. Al contrario, i padroni di casa hanno saputo resistere e, dopo il pareggio quasi immediato di Carretta, hanno messo più volte in difficoltà il Cittadella, protagonista di un secondo tempo non all’altezza delle due partite precedenti. In Calabria, tra l’altro, la difesa è stata battuta per la prima volta, cosa che non era mai avvenuta nei successi contro Cremonese e Brescia.

A distanza di tre giorni, al Tombolato è di scena il Pordenone. Un “quasi derby” reso ancora più speciale dalla presenza in campo di Davide Diaw, l’ex cannoniere granata passato in estate proprio ai friulani al termine di una trattativa-lampo. L’attaccante italiano di origini senegalesi si è già fatto conoscere – in positivo – dai suoi nuovi tifosi: tre dei quattro gol segnati dai Ramarri nelle prime tre gare portano la sua firma. Contro la Spal, per gli uomini di Tesser, è arrivato il terzo pareggio consecutivo. Rimontato dagli emiliani dopo essere andato in vantaggio 2-0, il Pordenone ha salvato la faccia pareggiando 3-3 a tempo ormai scaduto grazie ad un rigore realizzato dallo stesso Diaw.

Cittadella-Pordenone: le ultime notizie sulle formazioni

Nell’attacco del Cittadella non ci sarà Tsadjout per un problema muscolare. Al suo posto giocherà Cissè in coppia con Ogunseye. Rosafio confermato sulla trequarti dopo la bella prestazione di Cosenza. In difesa sull’out sinistro c’è Donnarumma.

L’allenatore del Pordenone, Tesser, valuterà fino all’ultimo se schierare Scavone o Misuraca dietro le punte, che dovrebbero essere i solito Diaw e Ciurria. L’ex Juve Stabia, Calò, avrà il ruolo di regista nel 4-3-1-2 pensato dal tecnico veneto.

Come vedere Cittadella-Pordenone in streaming

Cittadella-Pordenone è in programma martedì alle 21:00 allo stadio “Tombolato” di Cittadella. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Il Cittadella può approfittare del momento complicato del Pordenone e tornare a vincere dopo lo stop di Cosenza. Ci sono alte probabilità che sia un match da almeno tre gol complessivi.

Le probabili formazioni di Cittadella-Pordenone

CITTADELLA(4-3-1-2): Maniero; Ghiringhelli, Adorni, Frare, Donnarumma; Vita, Pavan, Branca; Rosafio; Ogunseye, Cissè.
PORDENONE(4-3-1-2): Perisan; Vogliacco, Camporese, Barison, Falasco; Magnino, Calò, Rossetti; Scavone; Ciurria, Diaw.

POSSIBILE RISULTATO: 3-2

Leggi anche: Reggina-Cosenza, Serie B: probabili formazioni e pronostici

EMPOLI – SPAL | martedì ore 21:00

A Pescara l’Empoli ha confermato di essere una delle squadre più in salute di questo inizio di campionato. I toscani, tra le principali pretendenti per la promozione in A, non vogliono lasciare troppi punti per strada come accadde lo scorso anno, quando a gennaio si ritrovarono a ridosso della zona retrocessione. Gli azzurri, infatti, sembrano essere già in sintonia con le idee del tecnico Alessio Dionisi. E i risultati si vedono. All’Adriatico è stata supremazia netta, con Romagnoli e Moreo che hanno piegato in due tempi la resistenza degli abruzzesi. Il gol di Maistro, che aveva pareggiato momentaneamente i conti, è stato il primo subito in campionato dall’Empoli, ora tra le prime della classe a sette punti.

Continua ad arrancare, invece, la Spal, reduce dal terzo pareggio consecutivo contro il Pordenone. Di nuovo fatali i minuti di recupero per gli uomini di Pasquale Marino: se con il Cosenza era stato il destro in mischia di Tiritiello a far svanire i tre punti, con i friulani ci ha pensato il rigore realizzato da Diaw scaturito dall’ingenuo fallo di Dickmann, poi espulso per doppio giallo. Evidenti problemi in fase di gestione per i ferraresi, che tocca all’allenatore provare a risolvere.

L’ultimo confronto tra le due squadre avvenne due stagioni fa in massima serie: A Ferrara terminò con un pareggio, 2-2, mentre al Castellani fu una partita piena di gol in cui ebbe la meglio la Spal, che vinse 4-2.

Le ultime notizie sulle formazioni

Nell’Empoli è pronto ad esordire dal primo minuto Bajrami: il giovane macedone naturalizzato svizzero agirà sulla trequarti dietro alle due punte La Mantia e Mancuso. Turnover per Dionisi con Moreo che resta a riposo insieme al centrocampista Haas, che sarà sostituito da Ricci.

La Spal dovrà fare a meno dello squalificato Dickmann, ma nelle ultime ore si aggiunta un’ulteriore assenza, quella dell’esterno D’Alessandro, bloccato da un infortunio. Davanti, al posto di Floccari e Strefezza, scocca l’ora del giovane ex Primavera dell’Inter, Sebastiano Esposito.

Come vedere Empoli-Spal in streaming

Empoli-Spal è in programma sabato alle 21:00 allo stadio “Castellani” di Empoli. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

La Spal dovrebbe evitare la sconfitta in una partita in cui entrambe le squadre possono fare almeno un gol a testa.

Le probabili formazioni di Empoli-Spal

EMPOLI(4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Romagnoli, Nikolau, Terzic; Bandinelli, Stulac, Ricci; Bajrami; La Mantia, Mancuso.
SPAL(3-4-1-2): Berisha; Salamon, Vicari, Ranieri; Sernicola, Missiroli, Sa. Esposito, Sala; Castro; Paloschi, Se. Esposito.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1