Hickey, chi è il nuovo terzino del Bologna in campo col Parma

Hickey

Aaron Hickey, nuovo terzino sinistro del Bologna di appena 18 anni, è la nuova scommessa dell’esperto uomo mercato Walter Sabatini.

Il Bologna ha ufficializzato lo scorso 24 settembre – con un video Twitter alquanto trash – l’acquisto di Aaron Hickey e se l’allenatore Sinisa Mihajlovic pare già intenzionato a dargli spazio nella partita contro il Parma, vuol dire che subito ha intravisto un potenziale da vero campione. Arriva dall’Heart of Midlothian, squadra scozzese che l’anno scorso è retrocessa in Championship ma in cui Hickey si è fatto notare. Nel sentito derby contro l’Hibernian, ha segnato un gol con un gran tiro da 30 metri e ha anche fatto un assist nella partita di ritorno.

Leggi anche: Bologna-Parma, Serie A: probabili formazioni e pronostici

Hickey al Bologna, i paragoni con Robertson e Bale

Gareth Bale (Bigstockpghoto/Photo Works)

I paragoni come al solito sono azzardati, ma servono a capire il tipo di prospetto con cui si ha a che fare. Nel caso di Hickey finora sono stati utilizzati gli appellativi di nuovo Robertson o piccolo Bale. Senza volere esagerare con i paragoni, di sicuro Hickey è un terzino veloce, abile ad attaccare ma intelligente anche nei tagli difensivi e nel prevedere i movimenti del pallone. Ha una buona tecnica di base e sa usare bene tutti e due i piedi.

Si tratta di un calciatore molto giovane e con ampi margini di miglioramento, ecco perché uno scopritore di talenti come Sabatini ha deciso di ingaggiarlo in prestito con obbligo di riscatto a 2 milioni di euro. Tra un paio di anni la sua valutazione potrebbe aumentare notevolmente, sommando la guida tecnica di Mihajlovic a una sicura crescita sul piano fisico, visto che appare ancora un po’ troppo leggerino e dovrà irrobustirsi per reggere al meglio i contrasti nel campionato italiano.