Frosinone-Empoli e Lecce-Pordenone, Serie B: pronostici

Frosinone-Empoli
Lo stadio “Benito Stirpe”, a Frosinone (foto: Wikimedia Commons, ritagliata, licenza CC BY-SA 4.0)

Frosinone-Empoli e Lecce-Pordenone sono due partite della prima giornata di Serie B e si giocano sabato alle 14:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

FROSINONE – EMPOLI | sabato ore 14:00

Sfumata la promozione in Serie A nella finalissima dei playoff con lo Spezia, l’ambizioso Frosinone ci riprova con la consapevolezza che quello di quest’anno sarà un campionato di B assai più competitivo. Alessandro Nesta intanto è stato confermato in panchina dal presidente Stirpe e la rosa non ha subito molte variazioni. Paganini è stato ceduto al Lecce, mentre dalla Juventus U23 è arrivato il trequartista Kastanos. Molti sono rientrati dai rispettivi prestiti, ma non è detto che restino in gialloblù anche dopo la fine del calciomercato. La società ciociara è una delle più solide della cadetteria e da qui al 5 ottobre potrebbe reclutare qualche elemento che attualmente non sta trovando spazio nella massima serie.

L’Empoli è reduce da una stagione fallimentare. Dopo la retrocessione di due anni fa, il presidente Corsi aveva allestito uno squadrone anche grazie ai milioni del paracadute che spetta a chi scende dalla A alla B. Le cose però non sono andate come dovevano andare e lo scorso gennaio la rosa azzurra ha subito un’ulteriore rivoluzione, oltre a diversi cambi di allenatore. È arrivata gente come Tutino e La Mantia, ma ormai era troppo tardi. L’Empoli ha raggiunto i playoff, ma è uscito subito al primo turno contro il Chievo. Quest’estate le spese sono state più contenute e pure il tecnico non ha un nome altisonante: si tratta di Alessio Dionisi, al secondo anno di B dopo la salvezza risicata con il Venezia.

Le ultime notizie sulle formazioni

Nel Frosinone ci sono ancor diversi infortunati. Nesta non potrà contare su Volpe, Gori, Capuano e Salvi, oltre allo squalificato Errico. Anche Tabanelli e Novakovich non stanno bene e potrebbero andare in panchina. Ha recuperato invece il centrocampista Rodhen.

La coppia d’attacco dell’Empoli sarà composta da La Mantia e Mancuso. Dietro a loro, nel ruolo di trequartista, giocherà Moreo. In difesa ballottaggio tra Antonelli e Terzic, ques’ultimo arrivato in prestito dalla Fiorentina.

Come vedere Frosinone-Empoli in streaming

Frosinone-Empoli è in programma sabato alle 14:00 allo stadio “Stirpe” di Frosinone. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Il Frosinone potrebbe non essere al meglio dal punto di vista della preparazione perché ha concluso lo scorso campionato ad agosto inoltrato. L’Empoli dovrebbe quindi riuscire ad evitare la sconfitta. Entrambe le squadre sono in grado di segnare almeno un gol a testa.

Le probabili formazioni di Frosinone-Empoli

FROSINONE (3-4-1-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Krajnc; Tribuzzi, Kastanos, Maiello, Beghetto; Rohden; Ciano, Dionisi.
EMPOLI (5-4-1): Brignoli; Fiamozzi, Nikolau, Romagnoli, Antonelli; Bajrami, Stulac, Bandinelli; Moreo; Mancuso, La Mantia.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

Leggi anche: Torino-Atalanta, Serie A: probabili formazioni e pronostici

LECCE – PORDENONE | sabato ore 14:00

La permanenza in Serie A del Lecce è durata solo una stagione. Nonostante i salentini abbiano espresso un gioco offensivo e a tratti godibile al contrario di altre neopromosse, alla fine hanno pesato i troppi gol subiti e una serie di occasioni perse nel duello a distanza contro il Genoa nel post-lockdown. Dopo la retrocessione sono andati via due protagonisti del doppio salto dalla C alla A: il tecnico Liverani, approdato poi al Parma, e il direttore sportivo Meluso, migrato allo Spezia. È tornato invece il leccese doc Pantaleo Corvino che ha scelto di affidare la panchina ad Eugenio Corini, rimessosi in gioco dopo l’esperienza traumatica dello scorso anno a Brescia. Anche se dovesse partire Marco Mancosu, appetito da molti club dopo i 14 gol in A, il Lecce resta una delle favorite per la promozione. Dal mercato sono arrivati Coda dal Benevento dei record, Paganini dal Frosinone, Henderson (l’ultima stagione all’Empoli) e due scommesse da campionati stranieri, Listkowski e Zuta.

Il Pordenone è in cerca di una riconferma dopo il sorprendente campionato che lo ha condotto ad un passo dalla finale dei playoff. La scorsa stagione si pensava che i Ramarri, al primo anno di B della loro storia, avrebbero fatto fatica a salvarsi. Invece, grazie all’esperienza dell’allenatore Tesser e a qualche giovane di prospettiva, si sono giocati fino all’ultimo una impronosticabile promozione. Le cessioni di pilastri come Pobega e Burrai sono state ben rimpiazzate da giocatori che in B sono una garanzia, come l’ex Cittadella Diaw e il duo Calò-Mallamo, tra i migliori della retrocessa Juve Stabia.

Le ultime notizie sulle formazioni

Subito titolari nel Lecce i nuovi acquisti Zuta, Henderson, Coda e Listkowski. Solo panchina invece per Paganini e Adjapong. Entrerà a gara in corso anche Filippo Falco, un altro potrebbe decidere di ascoltare le sirene della A da qui alla fine del mercato.

Anche il Pordenone potrà contare sui neoarrivati Falasco, Diaw, Calò e Mallamo. Gli unici dubbi di Tesser riguardano il centrocampista Gavazzi, ormai pienamente recuperato dall’infortunio.

Come vedere Lecce-Pordenone in streaming

Lecce-Pordenone è in programma sabato alle 14:00 allo stadio “Via del Mare” di Lecce. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Il Lecce è favorito per la vittoria in una partita da almeno due gol complessivi.

Le probabili formazioni di Lecce-Pordenone

LECCE (4-3-3): Gabriel; Zuta, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Majer, Petriccione, Henderson; Mancosu, Coda, Listkowski.
PORDENONE (4-3-1-2): Bindi; Vogliacco, Camporese, Barison, Falasco; Misuraca, Calò, gavazzi; Mallamo; Diaw, Ciurria.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1