Fantacalcio, asta 2020/2021: i consigli per i centrocampisti

Fantacalcio
Ruslan Malinovskyi, centrocampista dell'Atalanta (Bigstockphoto/canno73)

Una delle leggi non scritte della versione classica del Fantacalcio, è quella di evitare i mediani difensivi per il centrocampo. Meglio un trequartista che non gioca sempre titolare ma che regala assist e gol che un titolare che porta ammonizioni e zero bonus. Un caso emblematico è quello di Diego Demme. La presentazione fatta nel corso dello scorso calciomercato invernale in ottica fantacalcio è la dimostrazione pratica del calciatore da evitare di prendere all’asta.

Demme rientra nello stereotipo del giocatore potenzialmente fondamentale in campo ma perfettamente inutile al Fantacalcio. Vale per lui il discorso che valeva per Gennaro Gattuso calciatore. Servirà al Napoli per fare legna a centrocampo ma difficilmente produrrà “bonus”, e anzi la sua presenza potrebbe comportare spesso dei “malus”.

Demme al Napoli da gennaio è riuscito a segnare un gol, a fronte però di sei ammonizioni e zero assist.

Il discorso per i centrocampisti è naturalmente opposto a quello che riguarda i portieri: conviene puntare sulle squadre i cui allenatori attuano un gioco offensivo e non difensivo. Scegliere per esempio dal Sassuolo di De Zerbi è meglio che dalla Fiorentina di Iachini. Andiamo però nel dettaglio.

Quelli da prendere tra i più gettonati

Saranno probabilmente tra i più gettonati, ma vale la pena fare tentativi importanti per Kulusevski, Mkhitaryan e Malinovskyi. Quest’ultimo, suggerito anche l’anno scorso, ha finito il campionato in crescendo. Ha un gran tiro, è uno specialista dei calci piazzati e in attesa di capire quando rientrerà Ilicic avrà maggiore spazio nelle rotazioni dell’allenatore Gasperini.

Su Mkhitaryan l’unica incognita è quella dei problemi fisici che lo hanno penalizzato nello scorso campionato in cui però ha mantenuto una media gol per partite giocate molto alta. L’armeno è al centro del progetto di Fonseca e in alcune partite all’occorrenza potrebbe giocare anche da “falso nueve”.

Per Kulusevski c’è il rischio del grande salto alla Juventus, ma la sensazione è che sia pronto e in grado di ritagliarsi subito spazio, in più ruoli. La sua mancanza di esperienza internazionale potrebbe convincere Pirlo a non rischiarlo in Champions League, a maggiore ragione può essere un giusto investimento in ottica fantacalcio: potrebbe avere più spazio in campionato.

Leggi anche: Fantacalcio, asta 2020/2021: i consigli per i portieri

Fantacalcio, altri centrocampisti da prendere

Fantacalcio
Simone Verdi, attaccante del Torino (Bigstockphoto/canno73)

Con Giampaolo allenatore il trequartista è al centro del gioco, e in questo ruolo al Torino è stato scelto Verdi, che deve rifarsi dopo un campionato anonimo. Tirerà anche i calci piazzati, potrebbe essere la sua stagione.

A proposito di calci di punizione, finalmente Calhanoglu è tornato a tirare con la potenza e la precisione che lo avevano fatto diventare famoso ai tempi del Bayer Leverkusen. Ha finito la scorsa stagione alla grande, ha trovato la giusta fiducia e posizione in campo.

Ingaggiato dal Genoa in prestito, fa il suo ritorno in Serie A Zajc. All’Empoli prima di essere ceduto nel gennaio del 2019 stava facendo bene, dimostrando di essere all’altezza del campionato, con 3 gol all’attivo. Il Genoa con Maran allenatore e Faggiano direttore sportivo potrebbe vivere una stagione meno tormentata di quella passata, e chissà che proprio Zajc possa diventare uno dei migliori calciatori.

Nel 4-3-3 di Di Francesco, nuovo allenatore del Cagliari, hanno un ruolo molto importanti gli attaccanti esterni. Il giovane Sottil, che nella lista di fantacalcio.it risulta centrocampista, potrebbe fare molto bene.

Occhio allo Spezia neopromosso: Matteo Ricci, oltre a essere un valido regista di centrocampo, è anche rigorista.

NOTA BENE: la lista dei consigli è provvisoria e verrà completata una volta terminata la sessione di calciomercato, il 5 ottobre alle 20:00.