Nations League, Ungheria-Russia e Serbia-Turchia: pronostici

Nations League
(Bigstockphoto/Katatonia82)

Ungheria-Russia e Serbia-Turchia sono due partite della seconda giornata di Nations League e si giocano domenica: pronostici e analisi.

UNGHERIA – RUSSIA | domenica ore 18:00

La Russia è già certa della qualificazione a Euro 2020 e riesce da tempo a esibire un rendimento davvero convincente. Dopo aver stupito tutti in occasione dei Mondiali casalinghi del 2018, durante i quali è stata in grado di raggiungere i quarti e si è arresa soltanto ai calci di rigore contro la Croazia, ha continuato a brillare. Quella ottenuta giovedì scorso ai danni della Serbia è stata la nona vittoria nelle ultime dieci partite per la selezione guidata in panchina da Stanislav Cherchesov, che può contare su certezze ormai consolidate.

L’Ungheria, che è allenata dall’italiano Marco Rossi e sarà chiamata a inseguire attraverso gli spareggi l’accesso alla fase finale della prossima rassegna continentale, ha appena battuto a sorpresa la Turchia. In precedenza, era apparsa in enorme difficoltà e aveva incassato ben cinque sconfitte in sei match.

La sfida in programma a Budapest, valida per la seconda giornata del gruppo 3 della League B della Nations League, si preannuncia ricca di insidie per i padroni di casa.

Il pronostico

La Russia potrebbe conquistare almeno un punto.

Nations League: le probabili formazioni di Ungheria-Russia

UNGHERIA (4-2-3-1): Gulacsi; At. Szalai, Lang, Orban, Fiola; Siger, Nagy; Holender, Szoboszlai, Sallai; Ad. Szalai.
RUSSIA (4-3-3): Shunin; Fernandes, Neustadter, Dzhikiya, Karavaev; Ozdoev, Bakaev, Zobnin; Ionov, Dzyuba, Zhirkov.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2

Leggi anche: Svezia-Francia, Nations League: probabili formazioni e pronostici

SERBIA – TURCHIA | domenica ore 20:45

La Serbia è dotata di alcuni buoni calciatori, in grado di farsi valere a livello offensivo: giovedì scorso, nel match esterno contro la Russia, ha schierato contemporaneamente Dusan Tadic, Sergej Milinkovic-Savic e Aleksandar Mitrovic, il quale è anche andato a segno. A Mosca, però, la selezione allenata da Ljubisa Tumbakovic è stata troppo disattenta in fase di non possesso palla e ha incassato una brutta sconfitta.

La Turchia è stata appena battuta dall’Ungheria, ma arrivava da risultati decisamente convincenti: ha avuto il merito di centrare in modo brillante l’accesso ai prossimi Campionati Europei, peraltro conquistando quattro punti tra andata e ritorno contro la fortissima Francia nel girone di qualificazione.

Per la Serbia, che sarà costretta a inseguire l’approdo alla fase finale della rassegna continentale attraverso i playoff, non sarà facile uscire con una vittoria dal match in programma allo Stadio Rajko Mitic, valido per la seconda giornata del gruppo 3 della League B della Nations League. L’assenza del pubblico, oltretutto, potrebbe condizionare molto i padroni di casa, solitamente sostenuti da un tifo calorosissimo in questo impianto, conosciuto anche come il Marakana di Belgrado.

Il pronostico

Ci sono buone possibilità che entrambe le squadre segnino. È probabile che la Turchia conquisti almeno un punto.

Nations League: le probabili formazioni di Serbia-Turchia

SERBIA (3-4-2-1): Dmitrovic; Milenkovic, Ni. Maksimovic, Pavlovic; Lazovic, Gudelj, Ne. Maksimovic, Kostic; Tadic, Milinkovic-Savic; Mitrovic.
TURCHIA (4-2-3-1): Cakir; Muldur, Demiral, Soyuncu, Meras; Ayhan, Kahveci; Kutucu, Calhanoglu, Kilinc; Yilmaz.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2