Inter-Shakhtar Donetsk, Europa League: pronostici

Inter-Shakhtar Donetsk
Lautaro Martinez (canno73/bigstockphoto)

Inter-Shakhtar Donetsk è la seconda semifinale di Europa League e si gioca in gara secca lunedì alle 21.00 a Dusseldorf: statistiche, approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

INTER – SHAKHTAR DONETSK | lunedì ore 21:00

L’Inter ha la grande occasione di tornare a giocare una finale di una coppa europea, sarebbe la prima volta dopo il “Triplete” del 2010. Lo Shakhtar Donetsk pur essendo avversario sempre temibile è senza dubbio alla portata. L’allenatore Antonio Conte ha preparato alla perfezione questa partita, un trionfo in Europa sarebbe il primo della sua carriera in cui è riuscito finora sempre a vincere solo tornei nazionali, in Italia e in Inghilterra.

Come l’Inter, anche lo Shakhtar Donetsk aveva iniziato la stagione in Champions League, eliminata dall’Atalanta nella fase a gironi. Scivolata in Europa League, ha dato spettacolo. Ha eliminato il Benfica ai sedicesimi di finale con un complessivo 5-4, poi ha rifilato altri cinque gol al Wolfsburg. Nei quarti di finale ha preso a pallate il Basilea col risultato di 4-1.

Inter-Shakhtar Donetsk
(Bigstockphoto/katatonia82)

Dopo l’addio di Paulo Fonseca, passato alla Roma, lo Shakhtar Donetsk ha scelto come erede un altro allenatore portoghese: Luis Castro. Luis Castro oltre a confermarsi in campo nazionale, seppur privo di esperienza in Europa è riuscito a portare la squadra fino in semifinale, sempre grazie al forte contributo dei calciatori brasiliani. Oltre ai soliti Taison, Alan Patrick e Junior Moraes, sono cresciuti nel rendimento il terzino destro Dodô e il centrocampista centrale Marcos Antonio. Il punto debole dello Shakhtar è quello di sempre: sa essere irresistibile in attacco, soprattutto quando i suoi talenti brasiliani sono in giornata. La difesa però spesso lascia a desiderare, perché i trequartisti non sono sempre costanti nelle coperture e i centrali sono lenti. Inoltre il portiere Pyatov, seppure molto esperto, nel corso della sua carriera ha commesso spesso errori imperdonabili.

Leggi anche: Inter-Shakhtar Donetsk gratis in TV e in streaming

Inter-Shakhtar Donetsk: le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore dell’Inter Antonio Conte confermerà le scelte forti fatte nelle ultime partite. Fuori Skriniar in difesa, che in campionato era stato titolare fisso, e fuori Eriksen sulla trequarti. Arrivato dal Tottenham a gennaio, non è mai riuscito a inserirsi in pianta stabile nella formazione titolare. Resta comunque un calciatore di grande tecnica che potrebbe risultare decisivo a partita in corso, come successo negli ottavi di finale contro il Getafe. L’unico infortunato è Alexis Sanchez, motivo per cui non ci sono dubbi sulla coppia d’attacco che sarà formata da Lautaro Martinez e Lukaku.

Dall’altra parte Luis Castro manderà in campo la sua squadra con il 4-2-3-1. La difesa sarà formata da destra a sinistra da Dodô, Kryvtsov, Khocholava e Matviyenko. In mezzo al campo giocheranno Marcos Antonio e Stepanenko, mentre sulla trequarti agiranno Alan Patrick, Marlos e Taison con Junior Moraes attaccante di riferimento. Pronti a entrare a partita in corso Kovalenko, Konoplyanka e soprattutto Solomon, ennesimo giovane talento scovato dallo Shakhtar Donetsk, stavolta non in Brasile ma in Israele.

Romelu Lukaku (canno73/bigstockphoto)

Il pronostico

L’Inter è favorita per la vittoria in una partita in cui anche lo Shakhtar Donetsk potrebbe riuscire a fare gol.

Le probabili formazioni di Inter-Shakhtar Donetsk

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro Martinez.
SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Dodô, Kryvtsov, Khocholava, Matviyenko; Marcos Antonio, Stepanenko; Alan Patrick, Marlos, Taison; Junior Moraes.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1