Valencia-Osasuna, Liga: analisi, pronostici, formazioni

Rodrigo Moreno Valencia
Rodrigo Moreno (LevanteMedia/bigstockphoto)

VALENCIA – OSASUNA | domenica ore 19:30

Sia il Valencia che l’Osasuna vengono da due imbarcate contro le due principali squadre di Madrid. Mercoledì scorso a Pamplona l’Osasuna ne ha presi addirittura cinque dall’Atletico Madrid, evento peraltro eccezionalmente raro. Tre gol li ha subiti comunque nella parte conclusiva della partita, quando la squadra ha alzato moltissimo il baricentro prendendosi molti rischi nel tentativo di segnare almeno un gol.

Al Valencia è andata male giovedì, allo stadio “Alfredo Di Stefano” del centro sportivo di Valdebebas. Il Real Madrid ha vinto 3-0 dopo un primo tempo che il Valencia aveva giocato molto bene. Rodrigo Moreno ha prima colpito un palo e poi ha segnato anche un gol, giustamente annullato dall’arbitro per un precedente fuorigioco di Maxi Gomez. Nel secondo tempo il Real ha fatto valere la sua qualità tecnica nettamente superiore.

Leggi anche: Inter-Sampdoria, Serie A: formazioni, pronostici, streaming

Come sta il Valencia

A Madrid il Valencia ha sostanzialmente tenuto botta finché ha giocato con i titolari. Non appena Celades ha cominciato a fare qualche sostituzione la squadra ha perso i riferimenti in campo. Gameiro, Guedes e Cheryshev non sono mai entrati in partita, e Coquelin si è pure fatto male e salterà la partita contro l’Osasuna.

valencia mestalla
Lo stadio Mestalla, a Valencia (foto: Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

La salteranno ma per squalifica anche José Gayà e Lee Kang-in. Entrato nel secondo tempo contro il Real, il giovanissimo sudcoreano ha completamente perso la testa e si è fatto espellere per un fallaccio su Sergio Ramos. Non sono in ottime condizioni Gabriel Paulista e Maxi Gomez, tornati da Madrid con qualche problema fisico. Ancora indisponibile Garay, che non tornerà prima della prossima stagione.

Come sta l’Osasuna

Per una clausola presente nel suo contratto di prestito dal Valencia, il terzino Antonio Lato non potrà giocare al Mestalla contro la sua squadra di provenienza. Non che avesse giocato una gran partita mercoledì scorso contro l’Atletico Madrid, anzi (era la sua prima partita da titolare dalla ripresa del campionato).

Le altre assenze note nell’Osasuna sono quelle del Chimy Avila, di Robert Ibanez e di Facundo Roncaglia, ancora infortunati. E proprio la parte conclusiva del match contro l’Atletico Madrid, con tre gol presi in poco più dieci minuti, ha dimostrato quanto possa essere influente in particolare l’assenza di Roncaglia per gli equilibri difensivi.

Il pronostico

Una serie di assenze certe e di altre probabili nel Valencia potrebbe rendere l’andamento della partita meno prevedibile. Sono maggiormente concentrate in difesa, e questo potrebbe quantomeno incrementare le possibilità dell’Osasuna di segnare almeno un gol. Una partita con almeno due gol e il Valencia favorito rappresenta comunque l’ipotesi più credibile.

Le probabili formazioni

VALENCIA (4-4-2): Cillessen; Daniel Wass (o Florenzi), Gabriel Paulista (o Mangala), Guillamon, Jaume Costa; Ferran Torres, Kondogbia, Parejo, Soler; Rodrigo Moreno, Gameiro.
OSASUNA (5-4-1): Ruben Martinez; Nacho Vidal, David Garcia, Aridane Hernandez, Unai Garcia, Estupinan; Oier, Brasanac, Roberto Torres, Ruben Garcia; Adrian Lopez.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1