Brighton-Arsenal e Watford-Leicester, Premier League: pronostici

Arsenal
(Bigstockphoto)

Brighton-Arsenal e Watford-Leicester sono due partite della trentesima giornata di Premier League e si giocano sabato: statistiche, approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

WATFORD – LEICESTER | sabato ore 13:30

Dopo aver conquistato un clamoroso titolo nazionale nel 2016, il Leicester è tornato protagonista: terzo in Premier League, ha ormai ottime possibilità di disputare la prossima edizione della Champions. Una buona programmazione societaria, una valida rosa di calciatori e lo splendido lavoro di Brendan Rodgers in panchina hanno riportato in alto questa squadra, capace di stupire il mondo quattro stagioni fa, sotto la strepitosa gestione di Claudio Ranieri.

Durante l’attuale annata calcistica, ben quattro tecnici si sono alternati alla guida del Watford. Nigel Pearson – che era stato preceduto da Javi Gracia, Quique Sanchez Flores e Hayden Mullins – ha inizialmente guidato verso buoni risultati gli Hornets, tornati ad avere numerosi problemi appena prima della lunga sosta forzata. La salvezza, insomma, rappresenta tuttora un obiettivo non semplice da raggiungere per il club dell’Hertfordshire, chiamata a riprendere l’attività agonistica con un match molto complicato.

A Vicarage Road, i padroni di casa rischieranno di esibire ancora una volta i propri limiti e di essere messi in difficoltà da una formazione decisamente competitiva.

Il pronostico

È probabile che il Leicester conquisti almeno un punto.

Le probabili formazioni di Watford-Leicester

WATFORD (4-2-3-1): Foster; Femenia, Kabasele, Cathcart, Masina; Hughes, Capoue; Sarr, Doucouré, Pereyra; Deeney.
LEICESTER (4-1-4-1): Schmeichel; Pereira, Evans, Soyuncu, Chilwell; Ndidi; Albrighton, Maddison, Tielemans, Barnes; Vardy.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2

Leggi anche: Torino-Parma, Serie A: probabili formazioni e pronostici

Lacazette (bigstockphoto)

BRIGHTON – ARSENAL | sabato ore 16:00

L’Arsenal è reduce da una netta sconfitta contro il Manchester City, arrivata in un match nel corso del quale ha dimostrato per l’ennesima volta di avere tanti problemi a livello difensivo: dopo appena ventiquattro minuti, Pablo Marí ha dovuto lasciare il campo per infortunio ed è stato sostituito da David Luiz, resosi protagonista di una prestazione pessima, conclusa con un’espulsione all’inizio del secondo tempo.

La squadra allenata da Mikel Arteta era giunta alla sosta forzata con tre vittorie consecutive in Premier League: il suo ritorno all’attività agonistica, invece, si è rivelato disastroso. Il tecnico spagnolo ha idee interessanti e può disporre di valide individualità offensive, ma deve fare i conti con i limiti strutturali di una squadra incapace ormai da tanti anni di avere la necessaria solidità in fase di non possesso palla.

Il Brighton potrebbe essere messo in difficoltà dalle giocate di Nicolas Pépé, Joe Willock, Pierre-Emerick Aubameyang e Alexandre Lacazette. In compenso, però, disporrà presumibilmente di spazi interessanti in contropiede, dei quali tenterà di approfittare con Solly March, Aaron Mooy, Leandro Trossard e Neal Maupay. Lo spettacolo non dovrebbe mancare.

Brighton-Arsenal: il pronostico

Ci sono buone possibilità che entrambe le squadre segnino. I gol complessivi saranno verosimilmente più di due.

Le probabili formazioni di Brighton-Arsenal

BRIGHTON (4-2-3-1): Ryan; Montoya, Webster, Dunk, Bernardo; Propper, Bissouma; March, Mooy, Trossard; Maupay.
ARSENAL (4-2-3-1): Leno; Bellerin, Holding, Mustafi, Saka; Ceballos, Guendouzi; Pépé, Willock, Aubameyang; Lacazette.

POSSIBILE RISULTATO: 2-2