Un maratoneta russo ha corso per 100 km intorno al suo letto

maratona coronavirus

Dmitry Yakuhnyi, quarantatreenne triatleta e ultramaratoneta russo di Vladivostok, ha ottenuto nelle ore scorse una certa popolarità per una bizzarra iniziativa. Costretto a rimanere in casa per la pandemia ha deciso di percorrere una distanza di 100 chilometri nella sua stanza, girando in tondo intorno al suo letto. Tramite il suo canale Instagram ha mostrato in diretta alcune parti di questa sua ultramaratona domestica, completata in 10 ore* e 19 minuti.

Yakuhnyi ha spiegato che inizialmente i suoi familiari non lo hanno preso sul serio. Poi però gli hanno fatto compagnia correndo insieme a lui per brevi periodi della giornata.

All’agenzia di stampa russa Ria Novost, Yakuhnyi ha detto:

“Ad aprile avrei dovuto prendere parte all’ultramaratona più difficile al mondo, la Marathon Des Sables, in cui i partecipanti percorrono una distanza di 250 chilometri nel Sahara in una settimana. Hanno rinviato la corsa a causa della pandemia da coronavirus, e quindi ho deciso di mettermi alla prova correndo per 100 chilometri intorno al letto”.

Leggi anche: Lukaku: “A dicembre 23 giocatori su 25 erano malati”

*Una precedente versione di questo articolo conteneva un refuso in merito al tempo totale di percorrenza dei 100 km, e grazie per la segnalazione.