La McLaren non parteciperà al GP d’Australia di F1 per il coronavirus

McLaren
(bigstockphoto/viledevil)

La McLaren Racing, uno dei team di Formula 1 più noti e illustri, ha comunicato che non parteciperà al primo Gran Premio del campionato 2020, in programma domenica prossima a Melbourne, in Australia. Un membro della squadra, risultato positivo al coronavirus, è in quarantena.

La squadra ha detto di essere già in contatto con le autorità sanitarie australiane per prestare massima collaborazione, e che la decisione è stata presa anche a tutela di tutti gli altri team di Formula 1. Il CEO della McLaren Zak Brown e il Team Principal Andreas Seidl hanno comunicato la decisione alla FIA e alla Formula 1 nelle ore scorse.

Il Gran Premio d’Australia di Formula 1 è in programma domenica 15 marzo a Melbourne e sarà la prima gara della stagione 2020. Intervistato sull’opportunità di correre il Gran Premio nonostante l’emergenza sanitaria mondiale il pilota inglese della Mercedes, Lewis Hamilton, campione del mondo in carica, si è detto molto sorpreso. “Penso sia grandioso che ci siano le corse, ma per me è assurdo che siamo tutti seduti qui dentro in una stanza”, ha detto Hamilton.