Sanremo 2020: i favoriti per la vittoria

Sanremo 2020

Il Festival di Sanremo, di cui va in onda stasera in diretta dal Teatro Ariston la prima puntata, è uno dei più attesi eventi mediatici italiani di tutto l’anno. Partecipano a questa edizione, la 70esima, ben 24 concorrenti, tra cantanti solisti, coppie di artisti e gruppi. Fanno parte della cosiddetta categoria dei “big”, e si esibiranno nelle prime due serate, dodici per volta. Della categoria “nuove proposte” fanno invece parte otto artisti, tendenzialmente più giovani e meno noti.

LEGGI: Sanremo 2020 – i favoriti dopo le prime esibizioni

Il direttore artistico e conduttore del festival di Sanremo è Amadeus, presentatore televisivo e ideatore del programma a quiz “L’eredità”. Al suo fianco si alterneranno ogni sera Fiorello e Tiziano Ferro, in una sorta di co-conduzione stabile. E per ogni serata è inoltre prevista una diversa coppia di co-conduttrici. Nella prima puntata sarà formata dalla conduttrice di programmi sportivi Diletta Leotta e dalla giornalista Rula Jebreal.

I favoriti tra i “big”

I principali bookmaker sono tutti piuttosto allineati nel definire il favorito per la vittoria finale di Sanremo nella categoria “big”. Anastasio è unanimemente ritenuto il cantante con maggiori possibilità di vittoria, seguito da Alberto Urso: entrambi provengono dai talent. Sono gli unici due su cui converga una certa omogeneità di valutazioni da parte dei vari bookmaker. Sul resto dei concorrenti le opinioni divergono.

Anastasio, nome d’arte di Marco Anastasio, è un giovane rapper di 22 anni. Ha vinto la dodicesima edizione di X Factor, nel 2018, e gareggia a Sanremo con la canzone “Rosso di rabbia” dopo la sua partecipazione come ospite nell’edizione scorsa. Il suo nome è da subito cominciato a circolare nelle varie liste dei favoriti per la “potenza” del testo e per il suo esteso gradimento nella fascia di pubblico più giovane.

Alberto Urso è il vincitore della penultima edizione del programma Amici di Maria de Filippi. Anche lui ha 22 anni. Ha studiato da tenore al Conservatorio di Matera e suona il pianoforte, il sassofono e la batteria. Partecipa a questa edizione di Sanremo con la canzone “Il sole ad Est”.

Altri artisti “big” molto attesi tra i dodici che si esibiranno nella prima serata sono Irene Grandi con la canzone “Finalmente io”, Diodato con “Fai rumore”, Achille Lauro con “Me ne frego” e Bugo e Morgan con “Sincero”. Gli altri “big” in programma martedì sono Marco Masini, Rita Pavone, Le Vibrazioni, Elodie, Riki e Raphael Gualazzi.

Gli altri concorrenti, in programma nella seconda serata, sono Francesco Gabbani, ex vincitore a Sanremo, i Pinguini Tattici Nucleari e Junior Cally, la cui partecipazione era stata contestata nelle settimane scorse. Seguono Elettra Lamborghini, Giordana Angi, Paolo Jannacci, Levante, Piero Pelù, Tosca, Rancore, Enrico Nigiotti e Michele Zarrillo.

I favoriti tra le “nuove proposte”

Nella categoria “nuove proposte” uno dei principali favoriti secondo i bookmaker è Eugenio in Via di Gioia con la canzone “Tsunami”. Si esibirà nella prima serata sfidando Tecla Insolia, che partecipa con la canzone “8 marzo” e non è tra le favorite. L’altra sfida sarà quella tra Fadi con “Due noi” contro Leo Gassmann con “Vai bene così”.

Nella seconda serata si esibirà un altro favorito, Fasma, un giovane rapper, con la canzone “Per sentirmi vivo”. Poi ci saranno gli ultimi tre: Matteo Faustini con “Nel bene e nel male”, Marco Sentieri con “Billy Blu” e la coppia Gabriella Martinelli e Lula con “Il gigante d’acciaio”.