Premier League, le partite delle 16: pronostici e formazioni

(bigstockphoto)

Newcastle-Everton, Southampton-Crystal Palace e Watford-Aston Villa sono tre partite di Premier League e si giocano sabato alle 16: probabili formazioni, analisi e pronostici.

NEWCASTLE – EVERTON | sabato ore 16:00

Buona la prima. Carlo Ancelotti ha debuttato sulla panchina dell’Everton con una vittoria sul Burnley, ottenuta nel Boxing Day. L’allenatore italiano si è immediatamente reso protagonista di una mossa decisiva: ha schierato Djibril Sidibé in una posizione più avanzata rispetto a quella ricoperta solitamente dal francese, che è riuscito a trarre vantaggio da questa novità tattica e ha fornito uno splendido assist a Dominic Calvert-Lewin, uno dei migliori talenti giovani a disposizione del club di Goodison Park, attualmente situato nelle zone basse della classifica di Premier League, ma molto ambizioso.

L’arrivo di Ancelotti ha portato grande entusiasmo. La proprietà dell’Everton, peraltro, appare intenzionata a investire una somma elevata nelle prossime sessioni di mercato e sta anche ideando la costruzione di un nuovo stadio: in un futuro non troppo lontano, insomma, questo club potrebbe recitare un ruolo importante all’interno della scena calcistica inglese.

Il Newcastle è atteso da un match impegnativo: già reduce da due sconfitte nelle ultime tre partite, rischierà di avere ulteriori difficoltà contro una squadra ricca di entusiasmo, che ha appena avviato un progetto interessante.

Il pronostico

È probabile che l’Everton conquisti almeno un punto.

Premier League: le probabili formazioni di Newcastle-Everton

NEWCASTLE (3-5-2): Dubravka; Schar, Fernandez, Lejeune; Yedlin, Hayden, Shelvey, Almiron, Willems; Carroll, Joelinton.
EVERTON (3-4-1-2): Pickford; Coleman, Mina, Holgate; Sidibé, Sigurdsson, Delph, Digne; Bernard; Richarlison, Calvert-Lewin.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2

West Ham-Leicester, Premier League: formazioni, pronostici

SOUTHAMPTON – CRYSTAL PALACE | sabato ore 16:00

Il Southampton sta paradossalmente brillando più in trasferta che in casa. È reduce da due successi esterni consecutivi, ottenuti ai danni di Aston Villa e Chelsea: sono state affermazioni pesantissime, perché centrate rispettivamente in uno scontro diretto per la salvezza e in una sfida disputata sul campo di una grande squadra. Nel proprio stadio, invece, la formazione guidata in panchina da Ralph Hasenhuttl ha un bilancio pessimo: finora, durante l’attuale edizione della Premier League, si è limitata a conquistare appena sette punti in nove partite interne.

Il Crystal Palace è un’autentica sorpresa: aveva iniziato questa annata calcistica con il semplice obiettivo di evitare la retrocessione in Championship, ma poi ha saputo stupire in numerose circostanze e insediarsi a ridosso delle posizioni di vertice della classifica del massimo campionato inglese. Dopo aver dovuto fare i conti con un calendario terribile per tante settimane, ha avuto l’opportunità di affrontare avversari più abbordabili ed è stato in grado di approfittare della situazione: quella subita per mano del Newcastle è stata la sua unica sconfitta negli ultimi sei match, a fronte di tre vittorie e due pareggi.

I ventisei punti collezionati nelle prime diciannove giornate rappresentano un ottimo bilancio per il club londinese, le cui possibilità di mettersi in mostra ancora una volta appaiono elevate.

Il pronostico

Il Crystal Palace potrebbe uscire imbattuto da questa partita.

Premier League: le probabili formazioni di Southampton-Crystal Palace

SOUTHAMPTON (4-4-2): McCarthy; Soares, Stephens, Bednarek, Bertrand; Armstrong, Ward-Prowse, Romeu, Redmond; Obafemi, Ings.
CRYSTAL PALACE (4-3-3): Guaita; Kelly, Tomkins, Sakho, Riedewald; Kouyaté, Milivojevic, McArthur; Meyer, Ayew, Zaha.

POSSIBILE RISULTATO: 0-1

WATFORD – ASTON VILLA | sabato ore 16:00

È una stagione complicatissima per il Watford, che sta dimostrando di avere enormi limiti e ha recentemente cambiato vari allenatori. Javi Gracia è stato presto esonerato e rimpiazzato con Quique Sanchez Flores, anch’egli licenziato dopo poche settimane. Un breve interregno di Hayden Mullins ha preceduto l’arrivo di Nigel Pearson, consapevole di dover lavorare duramente per provare a condurre gli Hornets verso la salvezza.

L’Aston Villa è un altro club coinvolto nella lotta per non retrocedere in seconda serie: ha soltanto cinque punti in più rispetto al Watford. Dopo essere stata promossa in Premier League al termine della scorsa annata, la squadra di Birmingham ha investito molto sul mercato: quasi tutti gli acquisti, però, si sono rivelati inadeguati. Il miglior calciatore a disposizione di Dean Smith è rimasto Jack Grealish, cresciuto nel settore giovanile dei Villans e ormai divenuto un obiettivo di mercato di numerose società: le giocate di questo calciatore, però, non possono sempre compensare le lacune di gran parte del resto della rosa.

Viste le premesse, insomma, il match in programma a Vicarage Road dovrebbe essere combattuto ed equilibrato.

Il pronostico

Un pareggio non è da escludere.

Premier League: le probabili formazioni di Watford-Aston Villa

WATFORD (4-2-3-1): Foster; Mariappa, Kabasele, Cathcart, Femenia; Capoue, Doucouré; Pereyra, Chalobah, Deulofeu; Deeney.
ASTON VILLA (4-2-3-1): Heaton; Elmohamady, Konsa, Hause, Targett; Hourihane, Douglas Luiz; Jota, Grealish, Trezeguet; Wesley.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

Norwich-Tottenham, Premier League: formazioni, pronostici