Champions League: il Lione, avversario della Juventus

Rudi Garcia
Rudi Garcia (Wikimedia Commons, ritagliata, CC BY 2.0)

Nel sorteggio degli ottavi di Champions League la Juventus ha pescato l’avversaria sulla carta più abbordabile: il Lione. È una squadra che nella scorsa sessione estiva di calciomercato ha cambiato allenatore scegliendo Sylvinho come erede di Bruno Genesio, molto criticato dai tifosi. La situazione anziché migliorare è andata peggiorando.

In estate, oltre a cambiare allenatore, la società ha ceduto tre dei migliori calciatori dello scorso campionato. L’attaccante Nabil Fekir è passato al Betis per circa 20 milioni di euro. Ferland Mendy è andato al Real Madrid per 48 milioni di euro. E Tanguy Ndombélé è stato acquistato dal Tottenham per 60 milioni di euro. In entrata sono stati tesserati Jeff Reine-Adélaïde, Joachim Andersen, Thiago Mendes, Youssouf Koné e Jean Lucas per una spesa totale di 88 milioni di euro. I risultati sono stati subito negativi e Sylvinho è stato esonerato.

Al posto di Sylvinho è arrivato l’ex allenatore di Roma e Marsiglia Rudi Garcia con il quale il rendimento non è migliorato più di tanto. Il Lione è solo ottavo in classifica con 25 punti dopo 18 partite. La qualificazione agli ottavi di finale di Champions League è peraltro arrivata più per demeriti degli avversari. Vale in particolare per lo Zenit, travolto dal Benfica nell’ultimo turno della fase a gironi.

Il momento difficile del Lione

In questo periodo il Lione è alle prese con problemi di tipo ambientale. La prestazione contro il Lipsia in Champions League non è piaciuta alla tifoseria, che ha contestato severamente la squadra. Nonostante sia entrato soltanto nel finale, quando il 2-2 era stato ormai raggiunto, Marcelo è stato il più bersagliato. Il trentaduenne difensore brasiliano, già preso di mira da tempo, non si sente più al sicuro e ha chiesto di essere ceduto a gennaio. In difesa di Marcelo, il forte attaccante della nazionale olandese Depay ha avuto uno scontro con i tifosi.

Al difficile rapporto attuale tra tifoseria e squadra si sono aggiunti dopo la sconfitta di ieri contro il Rennes anche due gravi infortuni per Memphis Depay e Jeff Reine-Adelaide (stagione finita in anticipo per entrambi).