Milan-Napoli, Serie A: probabili formazioni e pronostici

Everton-West Ham
Ancelotti (bigstockphoto/Maxisports)

Milan-Napoli è la seconda partita del sabato della tredicesima giornata di Serie A, a giocarla saranno due squadre attualmente in crisi di risultati. Il Milan nonostante il cambio di allenatore resta ancora lontanissimo dalle prime posizioni e farebbe bene a guardarsi le spalle, il Napoli ha già detto addio alle speranze di lottare per lo Scudetto e ora è pure in ritardo dalla quarta posizione.

MILAN – NAPOLI | sabato ore 18:00

Il Milan ha perso sette delle prime dodici partite di campionato, solo nella stagione 1941/42 partì così male. Il calendario non è di certo d’aiuto. Dopo avere affrontato la Juventus prima in classifica, che è riuscita a vincere grazie a un gran gol di Dybala, il Milan dovrà vedersela contro un’altra squadra d’alta classifica, il Napoli.

Vincere per ritrovare un po’ di fiducia non sarà semplice, anche perché il Napoli ha perso solo una delle ultime sedici partite di Serie A giocate contro il Milan (ben nove vittorie e sei pareggi). Di fronte ci sarà però una squadra in difficoltà sul piano del gioco, dei risultati (nessuna vittoria nelle ultime cinque partite ufficiali) e con uno spogliatoio non certo tranquillo. Dopo il rifiuto da parte dei calciatori di proseguire il ritiro in seguito al pareggio contro il Salisburgo, c’è la possibilità che il presidente De Laurentiis punisca i propri calciatori con una multa, che non avrebbero nessuna intenzione di pagare.

Sarà una partita in cui potrebbe esserci la paura latente di perdere, più che la voglia di vincere. Del resto si sfidano le due squadre che sono peggiorate di più a livello di punti rispetto allo scorso campionato: il Napoli ne ha nove in meno, il Milan otto.

Manchester City-Chelsea, Premier League: pronostici

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Milan Pioli dovrà fare a meno degli squalificati Bennacer e Calhanoglu. I sostituti dovrebbero essere Biglia in mezzo al campo e Bonaventura in attacco, che parte favorito su Rebic. In difesa Conti è in vantaggio su Calabria mentre Musacchio dovrebbe tornare titolare al fianco di Romagnoli. A centrocampo giocheranno due calciatori apparsi in crescita: Krunic e Paquetà, a segno con la nazionale brasiliana. Ha trovato il gol in nazionale anche Piatek, che sarà titolare con Suso che in settimana ha festeggiato il compleanno con tanto di polemica sui social.

Dall’altra parte Ancelotti non avrà a disposizione Mario Rui, Ghoulam, Malcuit e Milik. L’emergenza riguarda soprattutto le fasce dove però ha recuperato pienamente Hysaj, che da calciatore in odore di cessione che era tornerà titolare fisso con Di Lorenzo sull’altra fascia. Manolas e Allan si sono allenati regolarmente nel corso della settimana e saranno titolari. Le possibili novità sono le esclusioni di Mertens e Callejon, con Lozano ed Elmas pronti a partire titolari al loro posto.

Milan-Napoli: il pronostico

Sarà una partita inizialmente bloccata, tra due squadre al momento sfiduciate. Non è da escludere il pareggio alla fine del primo tempo, e una ripresa con più gol rispetto al primo parziale di gioco.

Le probabili formazioni di Milan-Napoli

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Biglia, Krunic; Suso, Piatek, Bonaventura.
NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Elmas, Zielinski, Allan, Fabian Ruiz; Lozano, Insigne.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1