Napoli-Salisburgo, Champions League: formazioni, pronostici

Napoli-Salisburgo è una partita della quarta giornata del gruppo E della fase a gironi di Champions League, si gioca allo stadio “San Paolo” martedì alle 21: le probabili formazioni e i pronostici.

NAPOLI – SALISBURGO | martedì ore 21:00

Il Napoli ha urgente bisogno della vittoria in questa partita contro il Salisburgo, non soltanto per mettere al sicuro la qualificazione agli ottavi di finale che diventerebbe aritmetica in caso di probabile contemporanea mancata vittoria del Genk. La squadra allenata da Ancelotti deve vincere per ritrovare serenità e morale dopo gli ultimi deludenti risultati ottenuti in campionato: i pareggi contro Spal e Atalanta e la sconfitta contro la Roma hanno fatto scendere il Napoli addirittura in settima posizione. Non soltanto stanno sfumando con grande anticipo i sogni di contendere lo Scudetto alla Juventus, addirittura la squadra si sta allontanando in modo preoccupante dal quarto posto che garantisce la qualificazione alla prossima Champions League.

Pur non giocando male e creando occasioni da gol con grande regolarità, il principale limite del Napoli continua a essere la fragilità difensiva. Manolas e Koulibaly presi singolarmente sono due ottimi difensori centrali, ma in coppia non stanno funzionando. Tutti e due provano sempre a giocare d’anticipo e non sono decisi nel tenere alta la linea di difesa, avvantaggiando così gli attaccanti avversari.

Napoli-Salisburgo: attenzione agli austriaci

.
E così il Napoli ancora privo a centrocampo di un calciatore fondamentale in fase di non possesso palla come Allan, dovrà fare molta attenzione al Salisburgo che all’andata ha saputo metterlo in grande difficoltà.

La squadra austriaca ha a sua disposizione due giovani di grande talento dal futuro assicurato: Dominik Szoboszlai ed Erling Braut Haaland. Il diciottenne ungherese Szoboszlai è il calciatore più giovane ad avere segnato finora in questa edizione di Champions League. Si tratta di un centrocampista offensivo, con già sei presenze e un gol al servizio della nazionale maggiore ungherese. In questa partita il suo impiego da titolare non è sicuro: Daka, che ha giocato al suo posto all’andata, ha segnato una tripletta nell’ultima partita di campionato e parte leggermente favorito.

Haaland è stato notato a livello internazionali quando nel corso dell’ultimo Mondiale Under 20 ha segnato nove gol in una sola partita contro l’Honduras. Se fare gol contro Honduras non è poi così complicato, Haland ha confermato di essere implacabile in zona gol esordendo in Champions League con una tripletta in 45 minuti, il primo nella storia della competizione a riuscirci in così poco tempo all’esordio. Se segnare al Genk poteva essere considerato facile, il norvegese ha poi pure segnato ad Anfield contro il Liverpool e ha fatto gol anche al Napoli (doppietta). Haland è inoltre il terzo più giovane ad avere segnato una tripletta all’esordio in Champions League, e visto che i primi due sono stati Raul e Rooney può senza dubbio sperare in una carriera luminosa. In questa stagione ha segnato finora già 22 gol su 16 partite, segnando quattro triplette.

In porta non ci sarà il titolare Stankovic, infortunato: al suo posto giocherà Carlos Miguel Coronel.

Napoli-Salisburgo: il pronostico

Il Salisburgo dopo la sconfitta con il Napoli si è ripreso vincendo tre partite e segnando undici gol. Il Napoli, capace di batterlo già all’andata, parte favorito anche al ritorno perché in trasferta la squadra austriaca non riesce ad avere lo stesso rendimento interno. I tre gol segnati ad Anfield consigliano però al Napoli di non sottovalutare la partita, e viste le attuali difficoltà in difesa della squadra di Ancelotti anche a questo giro il Salisburgopur perdendopotrebbe riuscire a fare gol.

Le probabili formazioni di Napoli-Salisburgo

NAPOLI (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Callejón, Fabián Ruiz, Elmas, Insigne; Lozano, Milik.
SALISBURGO (4-2-3-1): Carlos Miguel Coronel; Kristensen, Ramalho, Wöber, Ulmer; Junuzović, Mwepu; Daka, Minamino, Hwang; Haaland.

POSSIBILE RISULTATO: 3-1