L’infortunio di André Gomes in Everton-Tottenham

André Gomes, centrocampista portoghese dell’Everton, ha subìto un gravissimo infortunio durante una partita di Premier League contro il Tottenham. È stato trasportato e ricoverato d’urgenza all’ospedale Aintree, a Liverpool, con una frattura scomposta della caviglia destra. Si giocava per l’undicesima giornata di Premier League, al Godison Park a Liverpool. Il Tottenham era in vantaggio di un gol, segnato dopo un’ora di gioco da Dele Alli, e sembrava in grado di gestire il possesso palla benché l’Everton fosse ancora in partita.

Al 77° minuto un intervento di Son Heung-min, da dietro e in ritardo sul pallone, ha fatto inciampare e cadere Gomes. Proprio in quel momento sopraggiungeva in raddoppio un altro giocatore del Tottenham, Serge Aurier, e Gomes si è ritrovato con il piede impuntato sul terreno di gioco. Dall’espressione dei giocatori in campo e da quella degli spettatori vicini si è intuita immediatamente la gravità dell’infortunio. L’arbitro Martin Atkinson, che aveva inizialmente ammonito Son, ha poi tirato fuori il cartellino rosso dopo una revisione al VAR.

Son, già piuttosto sconvolto per gli effetti del suo intervento, ha lasciato il campo tra i fischi del Godison Park. L’impressione è che il suo intervento abbia avuto le peggiori conseguenze immaginabili, e che non ci fosse da parte sua intenzione di far male all’avversario. La partita ha subìto una lunghissima interruzione che ha poi determinato la concessione di un lunghissimo tempo di recupero (12 minuti) da parte dell’arbitro. Al 97° l’Everton è riuscito a pareggiare con un gol di Cenk Tosun e a evitare la sesta sconfitta nelle ultime sette giornate.