Campionato mondiale di calcio femminile: le partite di oggi

Campionato mondiale di calcio femminile 2019
La nazionale italiana di calcio femminile (foto: Liondartois, Wikimedia Commons, ritagliata, licenza CC BY-SA 4.0)

Oggi si disputano le ultime due partite degli ottavi di finale del campionato mondiale di calcio femminile in Francia. Alle 18:00 si gioca Italia-Cina e alle 21:00 c’è Olanda-Giappone. Le due nazionali vincenti giocheranno contro nei quarti di finale, in una delle due partite di sabato prossimo. Il Mondiale femminile sta generando grande interesse e producendo ascolti notevoli in molti paesi del mondo. Il livello tecnico e la qualità delle partite sta rispettando le aspettative di appassionati e addetti, e tutte le nazionali più forti e accreditate sono ancora in corsa per il titolo.

Italia-Cina

La nazionale italiana giocherà contro la Cina alle 18:00 a Montpellier, allo stadio della Mosson. In qualità di prima classificata nel gruppo C, davanti ad Australia e Brasile, l’Italia è riuscita a evitare avversari molto forti negli ottavi. La Cina si è infatti qualificata come una delle quattro migliori terze (la seconda migliore terza, dietro soltanto al Brasile) e contro l’Italia parte da sfavorita. È tuttavia ritenuta una nazionale di lunghissima esperienza e di discreta qualità, per lungo tempo tra le migliori quando ancora il movimento calcistico femminile faticava a ricevere attenzioni. Finalista perdente ai Mondiali del 1999 contro gli Stati Uniti, ha già ospitato due edizioni del campionato mondiale di calcio femminile, inclusa quella inaugurale nel 1991.

Agli ottavi la Cina si è qualificata con una sola vittoria, quella per 1-0 contro il Sudafrica. Per il resto ha pareggiato 0-0 contro la Spagna e perso 1-0 contro la Germania. Non ha in rosa giocatrici formidabili ma è una squadra molto ben organizzata sul piano tattico. E c’è almeno una calciatrice, la centrocampista Wang Shuang, in grado di cambiare le partite da sola. Gioca nel Paris Saint-Germain, uno dei club più forti al mondo e che più hanno investito nel calcio femminile negli ultimi anni.

L’Italia ha finora convinto gran parte degli osservatori e degli esperti soprattutto per la tenacia collettiva e per l’ottimo livello di intesa, affiatamento e collaborazione tra le giocatrici. Pur avendo perso per 1-0 la partita contro il Brasile ha concluso la fase a gruppi da prima in classifica. L’attaccante Cristiana Girelli è per ora la migliore marcatrice della squadra, con tre gol, tutti segnati contro la Giamaica. Altri due gol ciascuna li hanno segnati Barbara Bonansea contro l’Australia, all’esordio, e Aurora Galli contro la Giamaica.

Olanda-Giappone

Olanda-Giappone sarà l’ultima partita degli ottavi di finale del campionato mondiale di calcio femminile. Si giocherà stasera alle 21:00, al Roazhon Park di Rennes, precedentemente noto come stadio della Route de Lorient. L’Olanda ci arriva da nazionale ampiamente favorita: ha concluso la fase a gruppi a punteggio pieno dopo aver battuto 1-0 la Nuova Zelanda, 3-1 il Camerun e 2-1 il Canada. Il Giappone è invece arrivato secondo nel gruppo D con l’Inghilterra, l’Argentina e la Scozia, unica nazionale che è riuscita a battere (2-1) nella fase a gruppi.

L’Olanda è una delle nazionali più forti al Mondiale femminile del 2019. Vivianne Miedema, ventiduenne centravanti dell’Arsenal, ha già segnato due gol e potrebbe a breve diventare la miglior marcatrice nella storia del calcio femminile olandese, con oltre 60 gol. Un’altra delle calciatrici più forti e più note è Lieke Martens. Anche lei è un’attaccante molto rapida e tecnica, del Barcellona, e nella nazionale guidata da Sarina Wiegman gioca stabilmente da esterna sinistra. Eletta migliore giocatrice FIFA nel 2017 è stata una delle calciatrici più influenti nella vittoria degli Europei da parte dell’Olanda due anni fa.