Benfica-Galatasaray, Dinamo Kiev-Olympiacos e Genk-Slavia Praga, Europa League (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Benfica-Galatasaray, Dinamo Kiev-Olympiacos e Genk-Slavia Praga sono tre partite valide per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BENFICA – GALATASARAY | giovedì ore 21:00

Dopo aver vinto il match d’andata per 2-1, il Benfica dovrà fare attenzione alla voglia di riscatto del Galatasaray, che ha recentemente aggiunto alla propria lista UEFA un attaccante molto forte: si tratta di Mbaye Diagne, arrivato nello scorso mese di gennaio dal Kasimpasa. Nell’attuale edizione della Super Lig, la massima serie del calcio turco, il senegalese ha finora realizzato ventuno reti in diciannove partite. Sofiane Feghouli è un altro calciatore che merita una citazione: l’esterno offensivo algerino è reduce da una tripletta.

In compenso, la squadra allenata da Fatih Terim non convince in fase di non possesso palla: l’assenza di Fernando, centrocampista abile tatticamente, dovrebbe complicare la situazione.

Anche il Benfica è poco solido, complici alcune defezioni: nella lista degli indisponibili, infatti, ci sono il terzino Tyronne Ebuehi – nemmeno inserito in lista UEFA, in quanto lungodegente – e il difensore centrale Jardel, nonché il mediano Ljubomir Fejsa.

Il pronostico

Entrambe le formazioni potrebbero segnare. I gol totali saranno verosimilmente almeno tre.

Le probabili formazioni di Benfica-Galatasaray

BENFICA (4-4-1-1): Vlachodimos; Corchia, Ruben Dias, Ferro, Grimaldo; Florentino, Gedson Fernandes, Joao Felix, Cervi; Rafa Silva; Seferovic.
GALATASARAY (4-2-3-1): Muslera; Mariano Ferreira, Luyindama, Marcao, Omer Bayram; Donk, Ndiaye; Feghouli, Belhanda, Onyekuru; Diagne.

PROBABILE RISULTATO: 2-2

DINAMO KIEV – OLYMPIACOS | giovedì ore 21:00

Durante la partita d’andata, terminata sul 2-2, l’Olympiacos ha confermato di non essere facilmente battibile in casa, ma si è fatto raggiungere nei minuti conclusivi e ha perso l’occasione di presentarsi con un vantaggio seppur minimo alla sfida di ritorno.

Il secondo round si preannuncia difficile per la squadra greca, che non avrà la possibilità di contare sul sostegno del proprio pubblico e sarà chiamata a sfidare una formazione maggiormente pronta dal punto di vista fisico rispetto alla settimana scorsa.

Per la Dinamo Kiev, infatti, quello andato in scena allo Stadio Georgios Karaiskakis è stato il primo impegno ufficiale dopo tanto tempo, vista la lunga pausa invernale della Premier League ucraina. Stavolta, invece, il club allenato da Aleksandr Khatskevich potrà essere più brillante.

Il pronostico

È probabile che la Dinamo Kiev ottenga almeno un pareggio.

Le probabili formazioni di Dinamo Kiev-Olympiacos

DINAMO KIEV (4-3-3): Boyko; Kedziora, Burda, Kadar, Mykolenko; Shepeliev, Shaparenko, Buyalskiy; Verbic, Sol, Tsygankov.
OLYMPIACOS (4-2-3-1): Sá; Meriah, Cissé, Vukovic, Tsimikas; Guilherme, Natcho; Dias, Fortounis, Podence; Hassan.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

GENK – SLAVIA PRAGA | giovedì ore 21:00

Tra i club approdati ai sedicesimi di finale dell’Europa League 2018-2019, lo Slavia Praga è quello che ha concluso la fase a gironi con meno gol all’attivo: appena quattro. Da centrocampo in giù, in compenso, è stato quasi impeccabile: ha incassato soltanto tre reti in sei partite, dimostrando di essere ben organizzato dal punto di vista tattico e di saper chiudere gli spazi in modo adeguato.

La squadra guidata in panchina da Jindrich Trpisovsky ha mostrato le proprie caratteristiche anche giovedì scorso, quando ha bloccato il Genk sullo 0-0.

In Belgio, però, l’ex tecnico di Horni Mecholupy, Viktoria Zizkov e Slovan Liberec non potrà contare su Michael Ngadeu-Ngadjui, difensore centrale di buon livello. L’assenza del camerunese rischierà di condizionare gli ospiti, che non hanno una rosa di grande qualità e tenteranno di puntare ancora una volta su una valida organizzazione tattica, ma faticheranno a mantenere inviolata la propria porta.

Il pronostico

Il Genk dovrebbe segnare almeno un gol in questa partita, che sarà presumibilmente contraddistinta da non più di tre reti totali.

Le probabili formazioni di Genk-Slavia Praga

GENK (4-2-3-1): Vukovic; Maehle, Dewaest, Aidoo, Uronen; Fiolic, Malinovskyi; Paintsil, Pozuelo, Trossard; Samatta.
SLAVIA PRAGA (4-1-4-1): Kolar; Coufal, Kudela, Deli, Boril; Soucek; Zmrhal, Husbauer, Kral, Stoch; Skoda.

PROBABILE RISULTATO: 1-0