Roma-Spal, Serie A (sabato)

Serie A
Serie A

Roma-Spal è la prima partita del sabato della nona giornata del campionato di Serie A: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. Se la Spal dopo un ottimo avvio di campionato è andata male nelle ultime partite, la Roma è invece in netta ripresa e ha vinto le ultime tre.

ROMA – SPAL | sabato ore 15:00

Roma e Spal hanno avuto un rendimento opposto nelle prime otto giornate di campionato. La squadra allenata da Di Francesco dopo la vittoria della prima giornata sul campo del Torino è andata incontro a dei risultati molto negativi, prima di riprendersi con nove punti fatti nelle ultime tre giornate. In questo stesso parziale la Spal ha invece sempre perso, e ha un po’ rovinato l’ottimo avvio di Serie A in cui aveva vinto ben tre delle prime quattro partite.

Il cambio di rendimento della Roma non è stato casuale. Oltre a una crescita sul piano fisico è stato fondamentale il cambio di modulo adottato da Di Francesco e il passaggio dal 4-3-3 che dava poche garanzie in fase di non possesso palla al 4-2-3-1 con cui la difesa è più coperta e maggiormente organizzata. Quest’anno tra l’altro la Roma ha il gran vantaggio di essere molto pericolosa sui calci piazzati, avendo a disposizione la squadra con i calciatori in media più alti del campionato. Ha già segnato sei gol su palla inattiva, e se si conta anche la sfortuna per i cinque pali colpiti, la Roma è destinata ad avere numeri sempre positivi in attacco.

Il prossimo miglioramento secondo Di Francesco dovrà essere quello relativo all’atteggiamento in campo dei suoi calciatori, a volte leggeri nei contrasti: la Roma è la squadra che ha vinto meno contrasti (48) nella Serie A in corso mentre solo la Sampdoria (105) ne ha vinti più della Spal (95).

Le ultime notizie sulle formazioni

In vista della prossima partita di Champions League contro il Cska Mosca, la Roma farà un po’ di turn over, dovuto anche ad alcune assenze per infortunio. Non ci sarà De Rossi a centrocampo, sostituito da Bryan Cristante, e anche Kolarov dovrebbe restare a riposo con Luca Pellegrini in sua sostituzione. Per il resto Di Francesco non dovrebbe risparmiare i suoi titolari: Pastore ha recuperato ma partirà dalla panchina e come trequartista verrà confermato Lorenzo Pellegrini, che ha giocato benissimo le ultime tre partite e ha detto di preferire di gran lunga questo ruolo rispetto agli altri.

Dall’altra parte Semplici non modificherà l’abituale 3-5-2 in cui dovrà però fare a meno a centrocampo di Kurtic, che verrà sostituito da Valoti. Il portiere titolare sarà ancora Gomis, in difesa i tre centrali saranno Cionek, Vicari e Djorou. Gli esterni di centrocampo dovrebbero essere Lazzari, il migliore nell’ultima partita contro l’Inter, e Fares. Oltre a Valoti a centrocampo giocheranno Missiroli e Schiattarella. In attacco giocherà Antenucci, desideroso di rifarsi dopo il calcio di rigore sbagliato nell’ultima giornata, e Petagna con Paloschi pronto a entrare nel secondo tempo.

Il pronostico

La Roma è in fiducia, al contrario della Spal che ha perso le ultime quattro partite. Potrebbe risultare un fattore importante, aggiunto alla superiorità tecnica della Roma, che si è ritrovata grazie al cambio di modulo: la vittoria è altamente probabile. E considerato il nuovo ruolo da trequartista, giocando in posizione più avanzata Lorenzo Pellegrini è un possibile marcatore della partita.

Le probabili formazioni di Roma-Spal

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Fazio, Manolas, Luca Pellegrini; Nzonzi, Cristante; Under, Lorenzo Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko.
SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Djourou; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Valoti, Fares; Antenucci, Petagna.

PROBABILE RISULTATO: 2-1