Russia-Svezia, Nations League (giovedì)

Uefa Nations League
Uefa Nations League

Russia-Svezia è una partita della seconda giornata del gruppo 2 della League B della Nations League: le cose da sapere, le probabili formazioni e i pronostici. Si affrontano due squadre che hanno giocato un gran Mondiale, arrivando ai quarti di finale contro ogni aspettativa iniziale.

RUSSIA – SVEZIA | giovedì ore 21:45

Russia e Svezia fanno parte del gruppo 2 della League B della Nations League. Si affrontano due squadre che hanno giocato un gran Mondiale, arrivando a giocare i quarti di finale contro ogni aspettativa iniziale. La Russia ha iniziato molto bene anche la Nations League, battendo nelle prima partita del girone la Turchia. Non è andata altrettanto bene alla Svezia, che ha invece perso in modo rocambolesco in casa contro la Turchia col risultato di 2-3, subendo due gol negli ultimi minuti di gioco.

Sconfitta in casa dalla Turchia, la Svezia ha ora un compito difficile: per sperare ancora nel primo posto dovrebbe provare a vincere questa partita, e servirebbe almeno un pareggio per evitare un’eventuale retrocessione. La partita verrà giocata a Kaliningrad, una città che è geograficamente più vicina a Stoccolma che a Mosca. La Russia ospita la Svezia per la terza volta dal 2000 (due vittorie e un pareggio), e non perde dal 1994 (due vittorie e due pareggi). La Svezia inoltre, escludendo il Mondiale, ha vinto solo una volta nelle ultime sette partite giocate in trasferta (due pareggi e quattro sconfitte) non riuscendo a fare gol in ben quattro occasioni.

Le ultime notizie sulle formazioni

La buona notizia per il commissario tecnico della nazionale russa Stanislav Cherchesov è il ritorno tra i convocati di Golovin, uno dei migliori calciatori del Mondiale, assente nelle ultime partite per via di un infortunio. Il modulo di gioco dovrebbe essere il 4-2-3-1, e in campo dovrebbero andare gli stessi che hanno vinto in Turchia: Lunev in porta (Akinfeev si è ritirato dalla nazionale), Fernandes, Neustadter, Dzhikiyov e Kudryashov in difesa, Zobnin e Gazinskiy mediani, Kuzyaev, Golovin e Cherishev sulla trequarti con Dzyuba attaccante centrale.

Dall’altra parte la Svezia giocherà con il solito 4-4-2 difensivo. In porta ci sarà il romanista Olsen, in difesa da destra a sinistra dovrebbero giocare Lustig, Lindelof, Granqvist e Augustinsson. I centrocampisti centrali saranno molto probabilmente Larsson ed Ekdal, con Claesson e il talentuoso Forsberg schierati come esterni. In attacco con Berg potrebbe giocare Thelin.

Il pronostico

L’effetto Mondiale non è terminato per la Russia, almeno a giudicare dalla bella vittoria ottenuta contro la Turchia, che poi tra l’altro è riuscita a battere la Svezia in trasferta. Se Golovin sarà riuscito a recuperare bene dall’infortunio, la Russia puntando anche sul fattore campo potrebbe riuscire anche a prevalere sfruttando anche l’ottimo stato di forma di Cheryshev e Dzyuba. La Svezia, visti i precedenti con la Russia e i recenti risultati in trasferta, difficilmente riuscirà a prevalere in una partita in cui per le caratteristiche di gioco difensivo delle due squadre sarà difficile vedere più di tre gol totali.

Le probabili formazioni di Russia-Svezia

RUSSIA (4-2-3-1): Lunev; Fernandes, Neustadter, Dzhikiyov, Kudryashov; Zobnin, Gazinskiy, Kuzyaev, Cheryshev, Golovin; Dzyuba.
SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Thelin.

PROBABILE RISULTATO: 1-1