Olympiacos-Betis, Europa League (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Olympiacos-Betis si gioca stasera alle 21:00 ed è una partita da seguire nel gruppo di Europa League in cui si trova anche il Milan. L’Olympiacos ha più esperienza recente nelle competizioni europee, ma il Betis è una squadra tecnicamente superiore.

OLYMPIACOS – BETIS | giovedì ore 21:00

Olympiacos-Betis si giocherà stasera alle 21:00 allo stadio Georgios Karaiskakis del Pireo. È una partita da seguire con interesse sia perché si tratta di due squadre di buon livello sia perché saranno le due più forti avversarie del Milan nel gruppo F di Europa League.

Come ha cominciato il Betis

Nelle prime giornate del campionato di Liga spagnola il Betis di Quique Setién non sta mantenendo lo standard di risultati positivi conseguiti nella seconda metà della stagione scorsa. L’unica vittoria in quattro giornate, per quanto influente e desiderata, è stata quella per 1-0 nel recente derby contro il Siviglia, al Benito Villamarín. Sebbene stia confermando la solidità difensiva acquisita in seguito all’acquisto di Marc Bartra nell’inverno scorso, il Betis sta faticando a concretizzare le occasioni da gol che riesce a costruire.

In molti ritengono che nonostante la cessione di Fabián Ruiz il Betis sia una squadra con ambizioni ancora più alte e una rosa persino rinforzata rispetto alla stagione scorsa. Il sistema di gioco di Setién sembrerebbe in linea teorica favorire alla perfezione l’inserimento di alcuni giocatori acquistati in estate come il giovane argentino Giovanni Lo Celso, in prestito dal Paris Saint-Germain, o anche il giapponese Takashi Inui, giocatore rapido e tenace. Già meno adatto, seppure giocatore di altissimo profilo, sembrerebbe il portoghese William Carvalho, che ad ogni modo è attualmente assente per un infortunio muscolare.

Proprio Lo Celso potrebbe avere contro l’Olympiacos un’occasione per partire da titolare nel 3-4-2-1 del Betis. La prudenza suggerirebbe a Setién di affidarsi a un giocatore più costante e di maggiore esperienza come Javi García o Guardado, ma uno dei due potrebbe effettivamente restare in panchina per far posto all’argentino e vedere come piglia la partita. In attacco dovrebbe esserci spazio per Sergio León, apparso pimpante nella sua prima uscita stagionale sabato scorso, nella ripresa della partita pareggiata 0-0 al Mestalla contro il Valencia.

La trasferta nello stadio dell’Olympiacos

Allo stadio Georgios Karaiskakis sono ormai da diversi anni abituati a ospitare le migliori squadre europee, avendo l’Olympiacos una consistente esperienza nella fase a gruppi della Champions League. Nessuna delle tre più forti e note squadre spagnole – Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid – sono riuscite a ottenere una vittoria in questo stadio negli ultimi quindici anni, per dire.

L’allenatore Pedro Martins potrà contare sulla rosa al completo, tranne che per gli ultimi arrivati Matías Nahuel, ex Betis, infortunato, e per Yaya Touré, non ancora in forma per giocare una partita di calcio (e chissà da quanto tempo). In attacco dovrebbe giocare Miguel Ángel Guerrero, vecchia conoscenza della Liga spagnola (ex Leganes e Sporting Gijon).

Come vedere Olympiacos-Betis in diretta TV o in streaming

Olympiacos-Betis si potrà vedere in diretta TV alle 21:00 su Sky Sport 254, uno dei canali a pagamento di Sky. Spezzoni della partita saranno visibili in diretta anche all’interno della trasmissione Diretta Gol Europa League, in onda sul canale Sky Sport 251, con collegamenti da tutti i campi in cui si giocano partite di Europa League alle 21:00. Sky è l’emittente televisiva in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Europa League sul territorio italiano. Tramite l’applicazione Sky Go è possibile per gli abbonati seguire le partite anche in streaming sui dispositivi mobili. E in alternativa all’abbonamento tradizionale si può acquistare un “ticket” per il pacchetto Sport di Sky su NOW TV, piattaforma di streaming di Sky (a partire da 6,99 euro per il ticket di 24 ore).

Il pronostico

Non sarà una trasferta facile per il Betis, come non lo è per nessuna squadra europea al Georgios Karaiskakis. La squadra di Quique Setién ha però qualità sufficienti e un’inclinazione offensiva adattissima per riuscire a venir via da quello stadio dopo aver segnato almeno un gol. Un pareggio con gol non è un’ipotesi da scartare.

Le probabili formazioni

OLYMPIACOS (4-4-2): Giannotis; Elabdellaoui, Meriah, Vukovic, Tsimikas; Camara, Christodoulopoulos, Bouchalakis, Fortounis; Podence, Guerrero.
BETIS (5-4-1): Pau López; Barragán, Mandi, Bartra, Sidnei, Júnior (o Tello); Joaquín, Guardado, Lo Celso (o Javi Garcia), Inui; Sergio León (o Loren Moron).

PROBABILE RISULTATO: 1-1