Sassuolo-Inter, Serie A (domenica)

Serie A
Serie A

Sassuolo-Inter è una delle quattro partite di Serie A che si giocheranno domenica sera: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. L’Inter si è rinfozata parecchio e secondo molti addetti ai lavori è la principale antagonista della Juventus per la vittoria dello Scudetto. Il Sassuolo dopo una stagione difficile ha deciso di affidarsi a un allenatore emergente: Roberto De Zerbi.

SASSUOLO – INTER | domenica ore 20:45

L’Inter si è rinfozata parecchio e secondo molti addetti ai lavori è la principale antagonista della Juventus per la vittoria dello Scudetto. Il Sassuolo dopo una stagione difficile ha deciso di affidarsi a un allenatore emergente: Roberto De Zerbi.

Il Sassuolo ha un nuovo ambizioso progetto

C’è grande curiosità intorno al Sassuolo che si è affidato a un allenatore che predilige il calcio offensivo, De Zerbi, che l’anno scorso ha fatto giocare un ottimo girone di ritorno al Benevento. Intriga molto il possibile utilizzo di Boateng come “falso nueve” anche se l’attaccante vero e proprio non manca, Babacar. Gli arrivi di Ferrari, Di Francesco e Brignola rendono il Sassuolo una squadra più giovane e più talentuosa, che aspetta di rivedere il vero Berardi dopo una stagione abbastanza deludente.

Nel corso di questa estate sono arrivati calciatori promettenti di buon livello tecnico perfetti per il nuovo progetto tattico come Manuel Locatelli, Federico Di Francesco, Filip Djuric, Gianmarco Ferrari, Enrico Brignola e Marcello Trotta (Crotone), inoltre è arrivato Kevin Prince Boateng, che sarà fondamentale sotto il piano del carisma e anche dell’esperienza. Le cessioni sono state poche ma pesanti: Acerbi in difesa e Politano in attacco, che l’anno scorso è stato il migliore, decisivo per la salvezza nel girone di ritorno.

Se De Zerbi riuscirà a trovare un giusto compromesso tattico, non esagerando con la ricerca del possesso palla e il gioco offensivo, il Sassuolo potrebbe anche inserirsi nella parte medio-alta della classifica e tornare quasi ai livelli dei tempi di Di Francesco, quando arrivò a qualificarsi per l’Europa League. La prima partita di Coppa Italia vinta 5-1 contro la Ternana ha fatto crescere l’ottimismo e ci sono buoni propositi in vista della nuova stagione.

L’Inter si è rinforzata

Nello scorso campionato l’Inter fino a dicembre era al primo posto in classifica e in piena lotta per la vittoria del campionato. Poi c’è stato un periodo nero tra dicembre e gennaio che ha condizionato l’intera stagione, ripresa in extremis con la vittoria contro la Lazio all’ultima giornata e la qualificazione alla Champions League. Già l’anno scorso comunque l’Inter ha dimostrato di avere una squadra in grado di lottare per il primo posto. Ci sarà in più la Champions League da giocare, ma nel frattempo sono aumentate anche le alternative a disposizione dell’allenatore Spalletti.

Le uniche cessioni dolorose sono state quelle di João Cancelo e Rafinha, però sono arrivati rinforzi di grande livello in tutti i reparti: Radja Nainggolan è il trequartista mancato la scorsa stagione, con le caratteristiche richieste nel ruolo dall’allenatore Spalletti. Lautaro Martinez è un attaccante molto promettente, che potrà fare rifiatare Icardi: si è però ambientato così bene che non è da escludere un suo impiego stabile con Icardi. Sime Vrsaljko e Kwadwo Asamoah risolvono il problema storico dei terzini, Stefan De Vrij sarà una valida alternativa a Miranda e Milan Skriniar, Matteo Politano e Keita Baldé aumentano la concorrenza in attacco. E così se Marcelo Brozovic si confermerà nel ruolo di centrocampista centrale, questa Inter potrà lottare fino in fondo per il titolo con la Juventus.

Le ultime notizie sulle formazioni

In questa prima partita di campionato il Sassuolo dovrà rinunciare a Lemos e Peluso in difesa. Sarà la prima di Serie A senza l’inossidabile Acerbi in difesa, e contro un attacco forte come quello dell’Inter sarà molto difficile resistere. De Zerbi dovrebbe scegliere il 4-3-3 come tattica, con Boateng nel ruolo di “falso nueve”. L’attacco sarà forte, con Berardi chiamato alla stagione del riscatto ci sarà anche il promettente Di Francesco, perfetto per questo ruolo. Non mancano poi le soluzioni a partita in corso: Boga e Babacar su tutti.

Proprio sugli esterni l’Inter potrebbe un po’ soffrire. Vrsaljko non è ancora al top della forma, e i titolari sulle fasce di difesa saranno D’Ambrosio e Dalbert, che ha deluso anche in questo precampionato. Per il resto, nonostante la perdurante assenza di Nainggolan, sarà una squadra molto competitiva, con Asamoah e Brozovic a centrocampo e Perisic, Politano e Lautaro Martinez con Icardi.

Come vedere Sassuolo-Inter in diretta TV o in streaming

La partita tra Sassuolo e Inter verrà trasmessa in diretta streaming da DAZN.

Il pronostico

Il modulo offensivo del Sassuolo e le possibili difficoltà dell’Inter in difesa sulle fasce fanno pensare a una partita con tanti gol, in cui l’Inter è però favorita per la vittoria.

Le probabili formazioni di Sassuolo-Inter

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Ferrari, Magnani, Rogerio; Sensi, Magnanelli, Duncan; Berardi, Boateng, Di Francesco.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Dalbert; Vecino, Gagliardini; Politano, Lautaro, Perisic; Icardi.

PROBABILE RISULTATO: 1-2