Barcellona-Alaves, Liga spagnola (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Il Barcellona di Valverde, campione di Spagna in carica, comincia il nuovo campionato giocando contro l’Alaves, un avversario abbordabile. E il pronostico è largamente dalla parte del Barcellona. La partita sarà visibile in diretta streaming su DAZN alle 22:15.

BARCELLONA – ALAVES | sabato ore 22:15

Dopo aver vinto la Supercoppa di Spagna battendo 2-1 il Siviglia, il Barcellona comincia il campionato 2018-2019 contro una delle squadre con meno risorse in tutta la Liga spagnola. L’Alaves viene da una stagione cominciata malissimo ma finita molto meglio, grazie al lavoro del suo allenatore Abelardo. Era il terzo “tentativo” della società, dopo gli esonerati Gianni De Biasi e Luis Zubeldía.

Come butta al Barcellona

Domenica scorsa in Marocco il Barcellona ha vinto la Supercoppa di Spagna per la tredicesima volta nella sua storia. Ha battuto 2-1 in rimonta una squadra già abbastanza “quadrata” e ben messa in campo, il Siviglia di Pablo Machín, ma non ha dato segnali del tutto positivi in difesa. Nei primi dieci minuti ha preso due gol, in contropiede: il primo è stato annullato per fuorigioco, il secondo no. In entrambi i casi i movimenti della linea difensiva sono sembrati inadeguati e poco sincronizzati (al centro con Piqué giocava il nuovo acquisto Clement Lenglet, non Samuel Umtiti).

Le impressioni positive le ha date come al solito il reparto offensivo, e per una volta non è stato Leo Messi il primo a fornirle. L’uruguaiano Luis Suarez è sembrato già in buona forma, nonostante la recente partecipazione al Mondiale fino ai quarti di finale. Ma più di tutti ha stupito positivamente Ousmane Dembélé, il cui posto da titolare nel Barcellona sembrava in qualche modo messo in dubbio dal recente acquisto del ventunenne brasiliano Malcom. Dembélé ha segnato il gol del 2-1, uno di quei gol in cui emergono non le sue qualità più note – velocità e dribbling – ma piuttosto quelle relative alla tecnica e alla potenza nel tiro. È un gran giocatore, Dembélé, e avrà modo di dimostrarlo.

L’Alaves di Abelardo

L’Alaves, che a un certo punto del campionato scorso si trovava in ultima posizione, è stata una delle migliori squadre del torneo nel girone di ritorno. Ci è riuscita principalmente grazie al lavoro del suo allenatore asturiano Abelardo Fernández, assunto dalla società all’inizio di dicembre 2017 al posto dell’esonerato Gianni De Biasi. Una stagione cominciata malissimo, con l’allenatore Luis Zubeldía, ha trovato nell’assunzione di Abelardo un punto di svolta: l’Alaves ha risalito la classifica e ottenuto la salvezza con largo anticipo, chiudendo in quattordicesima posizione.

I punti di forza della rosa sono ancora quelli della stagione scorsa, dal portiere Pacheco al centrocampista Tomás Pina – che ha firmato un contratto fino al 2021 – per finire con l’esterno destro Ibai Gómez. I dubbi principali sono legati all’attacco. Il giocatore più “creativo” e influente in quel reparto, Munir, era in prestito dal Barcellona e lì è tornato. Borja Bastón e John Guidetti, attaccanti “di peso” completamente diversi da Munir, sono buoni giocatori in area di rigore, ma non sembrano in grado di garantire la qualità del gioco di Munir fuori dall’area e in fase di costruzione.

Come vedere Barcellona-Alaves in diretta TV o in streaming

La partita Barcellona-Alaves sarà trasmessa in diretta streaming alle 22:15 su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti per le partite di Liga spagnola in esclusiva per l’Italia.

Il pronostico

È difficile immaginare che il Barcellona possa cominciare il campionato con un risultato diverso da una vittoria al Camp Nou, contro un avversario molto abbordabile. Tra tutti i giocatori Dembélé è sembrato già uno dei più in forma sia sul piano atletico sia, comprensibilmente, su quello delle motivazioni personali (la stagione scorsa è stata per lui molto frustrante). Inoltre nell’Alaves mancheranno per infortunio Tomas Pina a centrocampo e Rodrigo Ely in difesa. Si tratta in entrambi i casi di giocatori titolari nella formazione del campionato scorso e, molto probabilmente, anche in quella di questa stagione.

Le probabili formazioni

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet (o Umtiti), Jordi Alba; Busquets, Rakitic, Coutinho; Dembélé, Messi, Luis Suarez.
ALAVÉS (4-4-2): Pacheco; Martin Aguirregabiria, Ximo Navarro, Laguardia, Ruben Duarte; Manu Garcia, Daniel Torres, Jony Rodriguez, Ibai Gomez; Ruben Sobrino, Borja Bastón.

PROBABILE RISULTATO: 3-0