Pronostici Coppa Italia: le partite di domenica 12 agosto

Coppa Italia
Coppa Italia

I pronostici e gli approfondimenti sulle partite della domenica relative al terzo turno eliminatorio della Coppa Italia con in campo squadre di Serie A: Chievo-Pescara, Spezia-Spal, Cagliari-Palermo, Empoli-Cittadella, Frosinone-Sudtirol, Parma-Pisa, Sampdoria-Viterbese, Sassuolo-Ternana, Torino-Cosenza e Bologna-Padova.

Chievo-Pescara

Il Chievo sta vivendo un’estate delicata per via del deferimento per il caso “plusvalenze”. La società ha deciso di confermare D’Anna che ha conquistato la salvezza nelle giornate conclusive della passata stagione e si è mosso poco sul mercato, tesserando Rossettini per la difesa e Djordjevic per l’attacco. Si prevede una stagione complicata per il Chievo e già questa partita di Coppa Italia contro il Pescara potrebbe riservare qualche sorpresa negativa. Il Pescara infatti giocherà con un 4-3-3 molto competitivo: in avanti schiererà Mancuso, Cocco e il giovane Antonucci arrivato in prestito dalla Roma. Anche il centrocampo sarà molto offensivo con Machin e Brugman. Chievo-Pescara è una partita in cui potrebbero segnare tutte e due le squadre.

Spezia-Spal

La Spal ha una società ambiziosa che dopo la salvezza ottenuta non senza difficoltà nella passata stagione si è rinforzata per cercare di giocare un campionato più tranquillo. Tra i nuovi arrivi potrebbero entrare nella formazione tipo Djourou, Valoti, Fares e Petagna. In questa partita però mancheranno, oltre a Kurtic squalificato, anche Vicari, Valoti, Floccari e il nuovo portiere Milinkovic-Savic, che si giocherà il posto con Gomis. Lo Spezia ha scelto l’esperto Pasquale Marino come nuovo allenatore, ma ha una squadra ancora in fase di costruzione e un po’ carente in alcuni reparti, in particolare manca un fromboliere di buon livello. La Spal dovrebbe riuscire a vincere questa partita.

Cagliari-Palermo

Il Palermo ha fatto una mezza figuraccia nello scorso turno, ha rimontato per due volte il Vicenza, squadra di Serie C, e ha passato il turno solo ai calci di rigore. Servirà ben altra prestazione per tenere testa al nuovo Cagliari allenato da Maran, squadra che punta a una tranquilla salvezza in Serie A. Finora è stato confermato il giovane Barella, centrocampista di quantità e qualità, in più sono arrivati Srna, Bradaric e Castro, tre calciatori che dovrebbero rendere più competitiva la formazione tipo del Cagliari. In attacco c’è la sicurezza dei gol di Pavoletti e un giovane di grande talento come Han. Il Cagliari dovrebbe vincere questa partita.

Empoli-Cittadella

L’Empoli ha dominato lo scorso campionato di Serie B, in particolare nel girone di ritorno è stato fenomenale. La Serie A sarà molto più complicata, ma nel frattempo in questa partita di Coppa Italia la squadra allenata da Andreazzoli se la vedrà proprio con una squadra di B e così dovrebbe spuntarla agevolmente. Anche perché il Cittadella ha perso alcuni dei suoi pezzi pregiati come Varnier, Vido e Kouame.

Frosinone-Sudtirol

Il Frosinone alla fine è riuscito a tornare in Serie A, nonostante la beffa dell’ultima giornata di campionato contro il Foggia. Lo ha fatto vincendo i playoff di B, playoff che invece sono stati fatali al Sudtirol che in quelli di Serie C si è fermato alle semifinali contro il Cosenza. Alla squadra che ha conquistato la Serie A si sono aggiunti nel Frosinone Sportiello, Goldaniga, Hallfredsson, Crisetig, Molinaro e Perica. Acquisti che potranno tornare utili per la salvezza, anche se non alzano di tantissimo il livello della squadra. Che però è molto alto se messo a confronto con quello del Sudtirol: la vittoria del Frosinone è molto probabile.

Parma-Pisa, pronostici Coppa Italia

La festa per la terza promozione consecutiva era stata parzialmente rovinata dalla penalizzazione di cinque punti dopo l’inchiesta su Spezia-Parma, la penalizzazione è però poi stata torna e così con grande entusiasmo il Tardini aspetterà la prima partita ufficiale della nuova stagione, da vivere in Serie A dopo il purgatorio degli ultimi anni. Nonostante gli arrivi di Sepe, Bastoni, Bruno Alves, Dimarco, Stulac e Luca Rigoni, il Parma sembra ancora incompleto per la lotta alla salvezza e avrà bisogno di nuovi rinforzi. Questa squadra però non dovrebbe fallire contro una formazione di Serie C, il Pisa.

Parma-Pisa

La festa per la terza promozione consecutiva era stata parzialmente rovinata dalla penalizzazione di cinque punti dopo l’inchiesta su Spezia-Parma, la penalizzazione è però poi stata torna e così con grande entusiasmo il Tardini aspetterà la prima partita ufficiale della nuova stagione, da vivere in Serie A dopo il purgatorio degli ultimi anni. Nonostante gli arrivi di Sepe, Bastoni, Bruno Alves, Dimarco, Stulac e Luca Rigoni, il Parma sembra ancora incompleto per la lotta alla salvezza e avrà bisogno di nuovi rinforzi. Questa squadra però non dovrebbe fallire contro una formazione di Serie C, il Pisa.

Sampdoria-Viterbese

La Sampdoria sta riuscendo a migliorarsi di anno in anno pur cedendo sempre gran parte dei suoi pezzi pregiati. Dopo le partenze di Skriniar e Schick nella passata stagione, stavolta è stato il turno di Torreira e Duvan Zapata. Il presidente Ferrero ha affidato il ruolo di direttore sportivo a Walter Sabatini, che potrebbe ritrovare il suo ambiente ideale in una squadra come questa che può permettersi il lusso di sperimentare nuovi talenti. Finora sono arrivati calciatori poco conosciuti in Italia come Colley e Tavares in difesa, Sabatini però è andato sul sicuro tra centrocampo e attacco tesserando Jankto e Defrel che potrebbero fare molto bene in blucerchiato in un modulo offensivo come quello di Giampaolo. Per la Viterbese, che nello scorso turno ha preso a pallate 4-0 l’Ascoli in trasferta, stavolta si prospetta una serata difficile.

Sassuolo-Ternana

C’è grande curiosità intorno al Sassuolo che si è affidato a un allenatore che predilige il calcio offensivo, De Zerbi, che l’anno scorso ha fatto giocare un ottimo girone di ritorno al Benevento. Intriga molto il possibile utilizzo di Boateng come “falso nueve” anche se l’attaccante vero e proprio non manca, Babacar. Gli arrivi di Ferrari, Di Francesco e Brignola rendono il Sassuolo una squadra più giovane e più talentuosa, che aspetta di rivedere il vero Berardi dopo una stagione abbastanza deludente. Contro la Ternana, squadra di Serie C, è molto probabile una vittoria con più di due gol segnati.

Sassuolo-Ternana

C’è grande curiosità intorno al Sassuolo che si è affidato a un allenatore che predilige il calcio offensivo, De Zerbi, che l’anno scorso ha fatto giocare un ottimo girone di ritorno al Benevento. Intriga molto il possibile utilizzo di Boateng come “falso nueve” anche se l’attaccante vero e proprio non manca, Babacar. Gli arrivi di Ferrari, Di Francesco e Brignola rendono il Sassuolo una squadra più giovane e più talentuosa, che aspetta di rivedere il vero Berardi dopo una stagione abbastanza deludente. Contro la Ternana, squadra di Serie C, è molto probabile una vittoria con più di due gol segnati.

Torino-Cosenza

Il Torino allenato da Mazzarri si appresta ad affrontare il Cosenza, squadra neopromossa in Serie B dopo quindici anni di assenza: la partita verrà trasmessa in diretta tv da Rai Sport Sat. Gli acquisti migliori del Torino sono state le conferme dei vari Sirigue, Baselli, Iago Falque e Belotti, inoltre sono arrivati calciatori di buon livello come Izzo in difesa e Meitè a centrocampo, in attesa di nuovi rinforzi (Juan Jesus e forse Gonalons). Il Cosenza finora non è riuscito a rinforzarsi più di tanto: è riuscito a confermare Tutino, grande protagonista della promozione dello scorso anno, ma ha una squadra ancora troppo simile a quella arrivata soltanto quinta nello scorso campionato di Serie C, prima della vittoria a sorpresa dei playoff. In questa partita tra l’altro non ci sarà uno dei nuovi arrivati, il difensore Capela, squalificato per l’espulsione rimediata nello scorso turno contro il Trapani.

Bologna-Padova

Ci saranno diecimila spettatori allo stadio “Dall’Ara” per la partita contro il Padova: niente male in pieno agosto contro una squadra appena salita dalla Serie C. C’è rinato entusiasmo intorno al Bologna grazie all’arrivo di Pippo Inzaghi come nuovo allenatore e a qualche nuovo calciatre: Skorupski, Paz, Mattiello, Dijks, Santander e Falcinelli. Inzaghi da calciatore è stato un grande attaccante, come allenatore cura invece in modo meticoloso la fase difensiva. Il Bologna dovrebbe vincere ma allo stesso tempo è difficile aspettarsi una goleada, anche perché il Padova allenato da Bisoli farà una partita difensiva.

Le vincenti

Spal o pareggio (in Spezia-Spal, Coppa Italia, ore 18:00)
Cagliari (in Cagliari-Palermo, Coppa Italia, ore 20:30)
Empoli (in Empoli-Cittadella, Coppa Italia, ore 20:30)
Frosinone (in Frosinone-Sudtirol, Coppa Italia, ore 20:30)
Parma (in Parma-Pisa, Coppa Italia, ore 20:30)
Torino (in Torino-Cosenza, Coppa Italia, ore 20:45)
Bologna (in Bologna-Padova, Coppa Italia, ore 21:00)

Le goleade

Sampdoria-Viterbese, Coppa Italia, ore 20:30
Sassuolo-Ternana/strong>, Coppa Italia, ore 20:30

Entrambe le squadre a segno

Chievo Verona-Pescara, Coppa Italia, ore 18:00