Champions League: Hapoel Beer Sheva-Dinamo Zagabria (martedì)

Hapoel Beer Sheva-Dinamo Zagabria si gioca martedì alle 19:00, è una partita del ritorno delle qualificazioni alla fase a gironi di Champions League: il risultato dell’andata, i pronostici e le cose da sapere sulle formazioni.

HAPOEL BEER SHEVA – DINAMO ZAGABRIA | martedì ore 19:00

Il risultato della partita di andata non lascia dubbi su quale squadra si qualificherà per il turno successivo. La Dinamo Zagabria ha vinto 5-0 contro l’Hapoel Beer Sheva e ha più che ipotecato il passaggio del turno.

Eppure l’Hapoel Beer Sheva ha avuto una grande occasione da gol quando il risultato era ancora fermo sullo 0-0, con l’attaccante Ben Sahar che ha sciupato a tu per tu con il portiere avversario. Poi però una volta sbloccata la partita, la Dinamo Zagabria ha dominato e ha fatto valere il suo maggiore tasso tecnico.

Del resto la forza della Dinamo Zagabria e del suo vivaio è risaputa, negli ultimi anni ha fatto crescere parecchi calciatori molto forti poi andati a finire nei top club europei: Lovren, Mandzukic, Badelj, Vrsaljko, Brozović, Modric, Kovacic, Pjaca, Rog e per ultimo il nuovo acquisto della Roma Ante Coric. Gran parte dei calciatori della nazionale croata arrivata in finale al Mondiale 2018 è cresciuta nel vivaio della Dinamo Zagabria. Il principale candidato a proseguire questa dinastia di grandi calciatori è difensore Filip Benkovic che però non ha giocato la partita di andata.

Dopo un inaspettato anno di digiuno, la Dinamo Zagabria l’anno scorso è tornata a vincere il campionato nazionale precedendo di tre punti il Rijeka. Ora conta di tornare a partecipare alla fase a gironi di Champions League, giocata l’ultima volta nel 2016. Il primo passo è stato sostanzialmente fatto, nel prossimo turno affronterà la vincente tra Astana e Midtjylland.

L’Hapoel Beer Sheva allenato da Barak Bakhar ha vinto lo scorso campionato israeliano arrivando davanti a Beitar Gerusalemme e Maccabi Tel Aviv. Nella scorsa stagione nei preliminari di Champions League dopo avere eliminato il Ludogorets è stata fatta fuori dal Maribor e ha giocato la fase a gironi dell’Europa League (dove nel 2016 vinse contro l’Inter, diventando per questo motivo conosciuta anche in Italia). Il gruppo con Steaua Bucarest, Lugano e Viktoria Plzen non era insormontabile, ma sono arrivate una vittoria, un pareggio e quattro sconfitte.

A questo punto l’Hapoel dovrà concentrarsi sull’Europa League, dove affronterà l’Apoel Nicosia. Prima però c’è da regalare quanto meno una piccola gioia ai tifosi, e cioè una vittoria in questa partita di ritorno con la Dinamo Zagabria. Vincere con cinque gol di scarto appare una missione impossibile, però ci sarà grande impegno per cercare quanto meno di fare risultato al ritorno. Già nel primo tempo l’Hapoel giocherà con una formazione offensiva, sperando che il nuovo portiere Anestis sia più reattivo rispetto alla partita di andata.

Il pronostico

L’Hapoel Beer Sheva dovrebbe vincere questa partita di ritorno, anche perché la Dinamo Zagabria forte della vittoria per cinque a zero dell’andata potrebbe tenere a riposo qualche titolare e fare una partita difensiva per evitare di rimettere in discussione una qualificazione che appare già al sicuro. Tra l’altro basterebbe anche un solo gol segnato per cancellare anche il minimo dubbio: a quel punto per qualificarsi l’Hapoel dovrebbe farne addirittura sette.

Le liste Champions League di Hapoel Beer Sheva e Dinamo Zagabria

HAPOEL BEER SHEVA

Portieri: David Goresh, Giannis Anestis, Arie Keren. Difensori: Ben Bitton, Amit Bitton, Shir Tzedek, Oren Bitton, Matan Ohayon, Loai Taha, Shmuel Scheimann. Centrocampisti: Daniel Einbinder, Vladimir Broun, Hen Ezra, Maor Melikson, Hanan Maman, John Ogu, Julien Cetout, Benjamin Natan. Attaccanti: Niv Zrihan, Anthony Nwakaeme, Ben Sahar, Eden Ben Basat, Yonatan Elias, Tomáš Pekhart.

DINAMO ZAGABRIA

Portieri: Danijel Zagorac, Dinko Horkaš, Dominik Livaković, Adrian Šemper. Difensori: Sadegh Moharrami, Jan Lecjaks, Amir Rrahmani, Marin Leovac, Filip Benković, Kévin Théophile-Catherine, Petar Stojanovič, Marko Lešković, Dino Perić, Emir Dilaver. Centrocampisti: Tongo Doumbia, Arijan Ademi, Dani Olmo, Izet Hajrovic, Amer Gojak, Nikola Moro, Ivan Šunjić, Bojan Kneževič. Attaccanti: Mario Budimir, Mario Gavranović, Armin Hodžić, Mario Šitum, Luka Menalo, Antonio Marin, Ivan Fiolić, Damian Kadzior, Mislav Oršić.

PROBABILE RISULTATO: 2-1