Il Brasile ha battuto 2-0 ed eliminato il Messico

Il Brasile ha vinto la partita degli ottavi di finale contro il Messico per 2-0: hanno segnato Neymar e Firmino, entrambi nel secondo tempo. Il Messico non è riuscito a creare azioni abbastanza pericolose né ha saputo resistere a lungo agli attacchi del Brasile, una squadra apparsa nettamente più forte e più completa.

La nazionale brasiliana ha vinto la partita degli ottavi di finale senza particolari difficoltà, contro un avversario più debole sia sulla carta che in campo. I problemi maggiori al Messico li ha creati Neymar, praticamente incontrastabile sulla fascia sinistra. Da un suo accentramento in prossimità dell’area di rigore avversaria è arrivata l’azione del primo gol del Brasile, al quinto minuto del secondo tempo. Lo ha segnato proprio Neymar, appoggiando il pallone in rete a pochi metri dalla porta in conclusione di una veloce triangolazione con Willian.

Il Brasile ha avuto altre occasioni per incrementare il vantaggio, e soprattutto ha saputo difendere con grande ordine e a volte con giocatori di ogni reparto (persino l’attaccante Gabriel Jesus ha dato una grande mano, all’occorrenza). Il gol del 2-0, peraltro simile al primo per alcuni aspetti, lo ha segnato all’88° Roberto Firmino, entrato in campo due minuti prima al posto di Coutinho. Nel Messico la figura migliore alla fine della fiera l’ha fatta il portiere Guillermo Ochoa, bravo a non commettere errori e a mantenere alta la concentrazione per tutta la partita.

Il Brasile giocherà nei quarti di finale venerdì 6 luglio, alle 20:00, contro la vincente di Belgio-Giappone.