La Russia ha eliminato la Spagna ai calci di rigore

La Russia ha battuto la Spagna ai rigori alla fine di una partita pareggiata 1-1 nei tempi regolamentari e supplementari. La Spagna ha deluso le aspettative, praticando un insistente e inutile possesso palla. La Russia ha difeso a oltranza ma sempre con ordine e senza commettere grossi errori.

È stata una brutta partita. La Spagna l’ha giocata male, molto lentamente e senza idee né iniziative apprezzabili da parte dei suoi giocatori migliori. Dopo essere passata in vantaggio per un autogol di Sergei Ignashevich dopo una decina di minuti, non ha praticamente concluso più niente pur facendo la partita tutto il tempo. Poco dopo il 40° minuto la Russia ha ottenuto il gol del pareggio su calcio di rigore, trasformato da Artem Dzyuba e assegnato per un chiaro fallo di mano di Gerard Piqué.

Il portiere russo Igor Akinfeev è stato il grande protagonista della partita. Dopo aver compiuto diverse parate rilevanti nel corso della partita, ha parato due rigori e ha permesso alla Russia di qualificarsi per i quarti di finale. I giocatori della Spagna che hanno fallito ai calci di rigore sono stati il centrocampista dell’Atletico Madrid Koke e l’attaccante del Celta Vigo Iago Aspas.

La Russia giocherà la partita dei quarti di finale sabato 7 alle 20:00, contro la vincente di Croazia-Danimarca.