L’Uruguay ha battuto l’Egitto 1-0

Egitto-Uruguay, seconda partita del gruppo A dei Mondiali, è finita 1-0 per l’Uruguay: ha segnato il difensore José Giménez all’ultimo minuto. L’Egitto giocava senza il suo calciatore più forte, Mohamed Salah, rimasto in panchina, e ha difeso con ordine ed efficacia fino alla fine. L’Uruguay ha segnato grazie a uno dei suoi principali punti di forza: i colpi di testa su calcio piazzato.

L’Egitto ha giocato una buona partita, soprattutto difensivamente, e il suo portiere Mohamed El-Shenawy ha compiuto alcune parate notevoli. L’Uruguay, pur rimanendo quasi sempre in controllo della partita, ha giocato al di sotto delle aspettative. Luis Suarez ha avuto tre occasioni da gol, sprecate in maniera piuttosto goffa e inusuale, e anche l’altro attaccante, Edinson Cavani, non è stato determinante.

Il gol dell’Uruguay è arrivato su calcio d’angolo: il difensore José Giménez, centrale titolare insieme a Diego Godin anche nell’Atletico Madrid, ha segnato con un colpo di testa, all’89° minuto.

Grazie a questa vittoria nella partita di esordio l’Uruguay ha raggiunto al primo posto provvisorio la Russia, che nella prima partita ha battuto 5-0 l’Arabia Saudita.