Marcatori Mondiale 2018: i “testa a testa”

I pronostici sulle partite del Mondiale 2018
I pronostici sulle partite del Mondiale 2018

Tra i diversi tipi di puntata sui marcatori proposti dai bookmaker per il Mondiale ce n’è uno particolare dato da Goldbet sui cosiddetti “testa a testa” tra giocatori. In una lista sono presentati 25 confronti diretti tra coppie di calciatori, e occorre indicare quale tra i due segnerà più gol nel corso della manifestazione. Può anche finire che segnano lo stesso numero di gol (anche zero), e in quel caso vince il segno X.

Come spiegato l’altra volta, per i marcatori vale sempre la pena aspettare l’inizio del Mondiale (giovedì 14 giugno), per essere certi che nessun giocatore nel frattempo si infortuni in allenamento o cose del genere. La sezione di Gooldbet in cui sono presentate queste coppie si raggiunge da “Antepost Calcio” > “Antepost Internazionali” > “Mondiale 2018 – Marcatori 1X2”.

Arkadiusz Milik (POL) segnerà più gol di Nikola Kalinic (CRO)

In questo pronostico, come per i successivi, la scelta è andata sul centravanti che tra i due sarà quasi sicuramente titolare nella sua nazionale. In ogni Mondiale ci sono storie di attaccanti che partono come riserve e poi, a forza di far gol, entrano stabilmente nella formazione titolare (come Schillaci nel 1990). Ma allo stato attuale, tra questi due, Milik è quello più sicuro di un posto da titolare. Nella Polonia, quando non era infortunato, ha sempre fatto coppia fissa con Robert Lewandowski, e ha segnato 12 gol su 38 partite in nazionale.

Kalinic al momento potrebbe essere addirittura una terza scelta, nell’attacco della Croazia. Il modulo di gioco dovrebbe essere il 4-2-3-1, e il candidato al posto di attaccante centrale è Mario Mandzukic. Poi c’è Andrej Kramaric, che potrebbe essere impiegato anche da esterno, e infine Kalinic. Al momento sembrano queste le scelte del commissario tecnico Zlatko Dalic.

Milik ha finito il campionato in crescita: una volta rientrato dal secondo grave infortunio al ginocchio ha segnato quattro gol (contando il tempo di gioco in questa stagione Serie A, ne ha segnato uno ogni ottantasette minuti). Kalinic ha invece iocato la sua peggiore stagione da quando è in Serie A, e Gattuso negli ultimi mesi ha sempre preferito schierare il giovane Cutrone.

Arkadiusz Milik – Nikola Kalinic: 1 (quota 5.20, Goldbet)

Dries Mertens (BEL) segnerà più gol di Olivier Giroud (FRA)

Anche qui l’impressione è che solo uno dei due sarà titolare nella sua nazionale. Nonostante il girone di ritorno non eccezionale al Napoli, Mertens sarà titolare nel Belgio. Lo rende ancora più probabile anche il fatto che il commissario tecnico Roberto Martinez abbia deciso di arretrare Kevin De Bruyne nel ruolo di interno di centrocampo, che ha ricoperto con successo nel Manchester City. I trequartisti al servizio di Romelu Lukaku saranno quindi Eden Hazard e Dries Mertens.

Nella nazionale francese Giroud, che gioca da attaccante centrale, parte per il momento dietro al tridente formato da Antoine Griezmann, Ousmane Dembelé e Kylian Mbappe. Sarà molto utilizzato a partita in corso, è probabile, e qualche partita da titolare potrebbe anche giocarla. Ma alla fine dovrebbe essere Mertens quello che, considerando il tempo totale di gioco, ne avrà a disposizione di più.

Il Belgio inoltre ha un girone molto facile: nelle prime due partite affronterà Panama e Tunisia, mentre la Francia dopo l’Australia affronterà avversari un po’ meno semplici come il Perù e la Danimarca.

Olivier Giroud – Dries Mertens: 2 (quota 3.50, Goldbet)

Kylian Mbappe (FRA) segnerà più gol di Sergio Aguero (ARG)

Qui al Veggente circola da anni una condivisa ammirazione per Kylian Mbappé, il cui principale merito è quello di far sembrare normali delle giocate e dei dribbling molto difficili, e senza nemmeno gongolare come altri suoi colleghi. La Ligue 1 non è un campionato di altissimo livello, è vero, come è vero che nel Paris Saint-Germain diventa tutto più facile. Però in Champions League – Champions League – Mbappé ha segnato già 10 gol in 17 partite, che non è una cosa da diciannovenni qualsiasi. Con la Francia ha segnato un po’ meno, tre gol in tredici partite, ma siamo convinti che questo Mondiale potrebbe essere il suo primo grande torneo da protagonista in nazionale.

Mbappé sarà sicuramente titolare. La stessa cosa non si può dire di Sergio Aguero, che in attacco ha una agguerrita concorrenza (tanto agguerrita che già è rimasto a casa uno come Icardi). Il commissario tecnico dell’Argentina, Jorge Sampaoli, ritiene generalmente imprescindibile la presenza di Leo Messi e Angel Di Maria, e al centro dell’attacco ci sarà uno tra Gonzalo Higuain e appunto Sergio Aguero. Nelle ultime tre amichevoli giocate dall’Argentina l’attaccante centrale titolare è sempre stato Higuain, e difficilmente Aguero verrà utilizzato come esterno d’attacco, motivo per cui alla fine potrebbe giocare meno minuti di Mbappé.

Sergio Aguero – Kylian Mbappe: 2 (quota 4.25, Goldbet)

***

Altre coppie presentate dal bookmaker sono Diego Costa-Suarez, Ramos-Godin, Perisic-Sadio Manè, Falcao-Firmino e molte altre ancora, riguardo alle quali c’è forse maggiore incertezza. Ma ogni eventuale valutazione argomentata sarà gradita e apprezzata, nei commenti.