Hamilton ha vinto pure il Gran Premio di Spagna (e due)

E la Mercedes ha occupato sia il primo che il secondo posto sul podio, con Bottas, confermando le posizioni in griglia di partenza. È la seconda gara consecutiva vinta da Hamilton, che ora classifica generale è primo con un vantaggio di diciassette punti. Male le Ferrari: Vettel è arrivato quarto, Raikkonen si è ritirato per un problema alla power unit. Verstappen terzo, Ricciardo quarto.

***

Alle 15:10 si corre il Gran Premio di Spagna di Formula 1, sul circuito di Catalogna, a Montmeló. Le Mercedes sono in prima fila seguite dalle Ferrari e dalle Red Bull. In pole position parte Lewis Hamilton, che è anche in prima posizione nella classifica generale. La gara si può vedere in TV e in live streaming soltanto su Sky, oppure qui sul Veggente tramite il consueto liveblog.

Le cose da sapere

Per la 28ª volta il Gran Premio di Spagna si correrà su una pista “storica” e molto nota alle squadre, il circuito di Catalogna, tradizionalmente utilizzato per svolgere i test invernali e provare le nuove macchine. La pista è lunga 4,655 chilometri e in gara sarà percorsa per 66 giri, per un totale di circa 307 chilometri. Lewis Hamilton, il pilota che ha ottenuto più pole position nella storia della Formula 1, partirà dalla prima posizione per la 74ª volta nella sua carriera, la 90ª per la Mercedes. Per tutto il fine settimana Hamilton ha dato l’impressione di essere il pilota più veloce e più costante, nella maggior parte delle condizioni della pista. E secondo i pronostici la Mercedes è tornata a essere la squadra favorita per la vittoria.

Come vedere la corsa in TV o in streaming, o seguirla in cronaca

Il Gran Premio di Spagna di Formula 1 si può vedere in diretta in TV o in streaming sul canale Sky Sport F1 HD, solo per chi ha un abbonamento a Sky o un ticket “Sport” acquistato sulla piattaforma di streaming NOW TV. Come consuetudine dall’inizio della stagione 2018 il Veggente seguirà la corsa con un liveblog, a partire dalle 14:45, per tenerci compagnia e per commentare quello che accade durante la gara (e l’altra volta ne sono capitate parecchie).