Champions League: Juventus-Real Madrid (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Juventus-Real Madrid si gioca stasera a Torino, ed è una delle due partite di andata dei quarti di finale di Champions League in programma oggi. La squadra di Zidane ci arriva da favorita nei pronostici, secondo le quote dei bookmaker: le ultime notizie sulle probabili formazioni e gli approfondimenti.

JUVENTUS – REAL MADRID | martedì ore 20:45

A meno di dieci mesi di distanza dalla finale di Champions League di Cardiff in cui il Real Madrid ha trionfato sulla Juventus vincendo con il risultato di quattro a uno queste due squadre si ritrovano di fronte, stavolta ai quarti di finale. L’ultima volta in cui si sono affrontate in partite di andata e ritorno, nel 2015, fu però la Juventus a passare il turno.

Il percorso delle due squadre in questa Champions League non è stato finora esaltante. Tutte e due hanno superato la fase a gironi non da prime classificate. La Juventus è stata superata dal Barcellona, che in Spagna le ha rifilato un netto tre a zero. Il Real Madrid è invece arrivato dietro al Tottenham, squadra poi eliminata agli ottavi di finale proprio dalla Juventus. La squadra allenata da Allegri si era fatta raggiungere sul 2-2 in casa nella partita di andata, risultato che sembrava difficile da rimontare. Soprattutto quando nella partita di ritorno gli Spurs hanno segnato il primo gol con Son. Poi però la Juventus è stata brava a sfruttare il calo di concentrazione e l’inesperienza a questi livelli del Tottenham, segnando due gol in rapida successione e centrando la qualificazione.

Lo stesso ha fatto il Real Madrid contro il Psg. All’andata era passato in svantaggio, ma nel momento di maggiore difficoltà ha trovato il pareggio e ha poi vinto approfittando in modo cinico degli errori degli avversari. La vittoria nella partita di ritorno in trasferta ha confermato come il Real Madrid sia cresciuto vistosamente col passare dei mesi, ed è arrivato in gran forma ancora una volta nel periodo in cui si decide questa competizione.

Le ultime notizie sulle formazioni

Questo è il problema principale della Juventus: il Real Madrid è probabilmente nel suo periodo migliore della stagione, ha quasi tutti i titolari in gran forma e soprattutto Cristiano Ronaldo sta segnando con strepitosa continuità. La stagione di Champions League del portoghese è stata eccezionale fin dal girone di qualificazione, ma in campionato era stato deludente e solo negli ultimi mesi è tornato quello dello scorso finale di stagione, quando ha deciso anche la finale di Cardiff proprio contro la Juventus.

Un altro punto a sfavore della Juventus in questa partita saranno le assenze per squalifica di Benatia e Pjanic, due calciatori che sono stati fondamentali in questa stagione. Il difensore marocchino non ha fatto rimpiangere Bonucci, i numeri dei gol subiti confermano che la Juventus sta facendo meglio in fase difensiva rispetto alla passata stagione. Con Barzagli o Rugani al suo posto la difesa avrà meno certezze. Così come il centrocampo perderà le geometrie di Pjanic, il cui sostituto Bentancur (in ballottaggio con Marchisio) ha caratteristiche del tutto diverse.

L’altro vantaggio del Real Madrid, che dovrà fare a meno del solo Nacho, è che nella partita di Liga di sabato ha tenuto parecchi titolari a riposo contro il Las Palmas, mentre la Juventus ha dovuto giocare ad alta intensità contro il Milan, in una partita fondamentale per la lotta Scudetto. L’allenatore Zidane ha l’imbarazzo della scelta a centrocampo e in attacco. Il dubbio principale riguarda l’impiego di Isco o Bale: potrebbe partire titolare il primo, autore di una tripletta con la nazionale spagnola contro l’Argentina, con il gallese (doppietta sabato al Las Palmas) pronto a entrare nella ripresa.

Che partita potrebbe uscirne

I problemi difensivi del Real Madrid sono noti, così come è risaputo che la squadra allenata da Zidane è in grado di segnare a qualsiasi avversaria e in qualsiasi momento della partita, sfruttando lo straordinario tasso tecnico dei suoi campioni. Una delle tante conferme l’ha data proprio nel finale di Cardiff, in cui ha subito punito la Juventus alle prime disattenzioni.

La squadra allenata da Allegri dovrebbe fare una partita perfetto a livello difensivo e senza Benatia sarà più difficile, così come senza la bravura nei passaggi di Pjanic sarà più complicato aggirare la pressione offensiva avversaria. L’obiettivo del Real Madrid in ottica doppio confronto è quello di segnare almeno un gol, e molto probabilmente ci riuscirà. Missione possibile anche per la Juventus: Higuain sta bene e può punire la disorganizzazione difensiva del Real Madrid.

Le probabili formazioni di Juventus-Real Madrid

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Dybala, Higuaín, Douglas Costa.
REAL MADRID (4-4-2): Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modrić, Isco; Ronaldo, Benzema.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.88, planetwin365)
OVER 0.5 PRIMO TEMPO + OVER 0.5 SECONDO TEMPO (1.94, Goldbet)
HIGUAIN MARCATORE (3.25, Goldbet)