Serie A: Crotone-Roma e Milan-Chievo (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Crotone-Roma e Milan-Chievo sono due delle cinque partite di Serie A che si giocano domenica pomeriggio alle 15 e riguardano sia la zona Champions League che quella retrocessione: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

CROTONE – ROMA | domenica ore 15:00

Sono bastate due partite alla Roma per cambiare volto a una stagione che sembrava deludente e che invece può diventare più che positiva. La vittoria in trasferta sul Napoli ha ridato fiducia in ottica terzo posto e quella di martedì sullo Shakhtar Donetsk ha permesso alla squadra di tornare a giocare i quarti di finale di Champions League a più di dieci anni dall’ultima volta.

Questa partita contro il Crotone sarà molto importante per capire se la Roma è in grado di fare un altro salto di qualità e mantenere alta la concentrazione. In una intervista di qualche mese settimana fa, Strootman ha detto che il calo tra dicembre e gennaio è stato forse dovuto a un calo di tensione dopo la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Ora la squadra dovrà essere brava a mantenere alta la concentrazione, perché in Serie A non ci sono partite facili e il Crotone domenica scorso contro la Sampdoria ha dimostrato di essere prontissimo ad approfittare di giornate storte degli avversari.

Forse anche per questo motivo Di Francesco ha in mente parecchi cambi nella formazione, per dare la possibilità a chi non ha partecipato in campo alla vittoria contro lo Shakhtar Donetsk di dimostrare il suo valore e di essere preso in considerazione per le prossime due partite di Champions League contro il Barcellona. Una mossa forse rischiosa, ma giocare con la stessa formazione di martedì lo sarebbe stato probabilmente di più. E la Roma anche nei tre precedenti fatti finora in Serie A ha sempre vinto e dimostrato la sua superiorità rispetto al Crotone.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore Zenga, che deve fare ancora a meno degli infortunati Budimir, Simic, Rohden, Izco e Tumminello, dovrebbe mandare in campo la stessa formazione titolare che ha battuto la Sampdoria nell’ultimo turno di campionato. Il Crotone ha perso solo due delle ultime sette partite di campionato, trovando sempre il gol in questo parziale.

Dall’altra parte Di Francesco come già accennato farà invece parecchi cambi rispetto alla formazione che ha battuto lo Shakhtar Donetsk in Champions League. Uno è obbligato, a centrocampo, per via della squalifica di De Rossi che verrà sostituito da Gonalons. In difesa Bruno Peres farà rifiatare Florenzi, a centrocampo ci sarà Pellegrini per Strootman. Inamovibile Dzeko, stavolta ai suoi lati potrebbero esserci El Shaarawy e Schick con Under in panchina. Non convocato Perotti per un problema muscolare.

Le probabili formazioni di Crotone-Roma

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Benali, Mandragora, Stoian; Ricci, Trotta, Nalini.
ROMA (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Gonalons, Pellegrini, Nainggolan; El Shaarawy, Schick, Dzeko.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.35, planetwin365)
2 (1.53, planetwin365)

MILAN – CHIEVO | domenica ore 15:00

Il Milan giovedì perdendo tre a uno contro l’Arsenal è stato eliminato dall’Europa League. Un risultato però ingiusto, perché la squadra allenata da Gattuso ha giocato meglio fino a quando non è passata in svantaggio, ed è stata raggiunta sull’uno a uno dopo l’iniziale gol di Calhanoglu solo per via di un calcio di rigore inesistente.

I rossoneri hanno confermato i recenti progressi, e pur cambiando modulo per la necessità di attaccare fin dai primi minuti la squadra ha giocato bene. Gattuso tornerà naturalmente a giocare con il 4-3-3, che tante soddisfazioni ha dato negli ultimi due mesi e che ha permesso alla squadra di tornare a sperare addirittura nella qualificazione alla prossima Champions League, che a dicembre sembrava ormai definitivamente sfumata.

Il Milan ha vinto le ultime quattro partite di campionato senza subire gol e ha ormai solo cinque punti di distanza dall’Inter quarta in classifica, con la possibilità di scendere a due vincendo il derby che verrà recuperato prossimamente, e che permetterebbe allo stesso tempo di diminuire lo svantaggio in classifica anche dalla Lazio che ha una partita in più.

Il Chievo ha invece perso nove delle ultime undici partite di campionato (una sola vittoria) e in questo parziale ben sette volte non ha segnato. La squadra di Maran è ora nei guai perché si troverà a lottare per non retrocedere, una lotta a cui negli ultimi anni non era stata abituata perché aveva centrato la salvezza sempre con largo anticipo. Con il problema ulteriore di avere una età media della rosa dei calciatori molto alta, motivo per cui la condizione fisica di alcuni di loro non è detto che migliori nel finale di stagione, anzi.

Da inizio 2018 il Chievo è la squadra che ha effettuato meno tiri in campionato (55), mentre il Milan è quella che ne ha effettuati di più in questo periodo in media nello specchio (6.6 a partita). Anche questa statistica è una ulteriore conferma del fatto che in questo momento è difficile dare per questa partita un pronostico differente dal segno “1”.

Le ultime notizie sulle formazioni

Scontato il ritorno al 4-3-3 dopo la parentesi del 4-2-4 di giovedì in Europa League contro l’Arsenal. Rispetto a quella partita Biglia tornerà a essere titolare e sarà il regista, con Kessie e Bonaventura ai suoi lati. In difesa non ha recuperato Calabria, conferma per Borini. Out per un problema fisico Romagnoli, dentro Zapata. Al centro dell’attacco potrebbe essere scelto Kalinic dall’inizio, visto che Cutrone e Andrè Silva sono partiti titolari contro l’Arsenal.

Dall’altra parte Maran dovrebbe rinunciare a Gamberini e Meggiorini che si sono allenati a parte in settimana per dei problemi fisici. In difesa probabile conferma per il giovane Bani, mentre in attacco saranno Giaccherini e Birsa ad aiutare l’attaccante centrale Inglese. Regista Radovanovic con Castro e Hetemaj schierati da interni. Questa formazione con Castro, Birsa, Giaccherini e Inglese appare in grado di centrare la salvezza, ma servirà del tempo per ritrovare la giusta convinzione e forma fisica visto che Castro e Inglese sono recentemente rientrati da infortuni.

Le probabili formazioni di Milan-Chievo

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Borini, Bonucci, Zapata, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Calhanoglu.
CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Bani, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Giaccherini; Inglese.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.37, planetwin365)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.69, Goldbet)