Serie A: Crotone-Lazio, Fiorentina-Pescara, Inter-Udinese, Palermo-Empoli e Torino-Sassuolo (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per le restanti cinque partite dell’ultima giornata di Serie A in programma domenica alle 20:45.

CROTONE – LAZIO | domenica ore 20:45

Alla fine del girone di andata con appena nove punti totalizzati in classifica, o anche solo dopo la partita persa in casa contro la Fiorentina con un gol all’ultimo minuto segnato da Kalinic lo scorso 19 marzo, in pochi avrebbero immaginato un Crotone ancora in grado di centrare la salvezza all’ultima giornata di campionato. E invece un altro anno in Serie A è ancora possibile, ma non dipende soltanto dal risultato della squadra allenata da Nicola, che ha un punto in meno rispetto all’Empoli quartultimo. Il Crotone deve vincere e sperare che l’Empoli non faccia altrettanto, oppure pareggiare e sperare che l’Empoli perda a Palermo, visto che in caso di arrivo a pari punti si salverebbe il Crotone per via del maggiore numero di gol segnati negli scontri diretti in campionato.

La rimonta del Crotone è stata possibile grazie ai netti miglioramenti registrati nel gioco e soprattutto nei risultati negli ultimi due mesi: la sconfitta contro la Juventus ha interrotto una striscia di imbattibilità di sette partite in campionato, parziale in cui aveva raccolto ben 17 punti. Pur perdendo a Torino in una partita decisiva per l’assegnazione dello Scudetto, il Crotone ha messo in mostra la solita buona organizzazione tattica a livello difensivo e in un paio di occasioni è riuscito anche ad arrivare pericolosamente al tiro contro la squadra che il prossimo tre giugno giocherà la finale di Champions League a Cardiff contro il Real Madrid.

In quest’ultima giornata di campionato il Crotone affronterà la Lazio, squadra nettamente migliore da un punto di vista tecnico, ma che ormai ha ben pochi stimoli in vista di questa partita. La qualificazione alla fase a gironi di Europa League è già al sicuro, inoltre i calciatori hanno mollato da un punto di vista mentale dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia contro la Juventus, e lo hanno confermato crollando in casa contro l’Inter che era stata la squadra peggiore per rendimento nelle precedenti sette giornate.

Tra l’altro la Lazio ha perso nelle ultime settimane quella solidità difensiva che aveva trovato nei mesi passati, infatti nelle sette partite più recenti ha sempre subito gol, addirittura sedici in totale. L’assenza di De Vrij non sarà d’aiuto, e mancheranno per squalifica anche Hoedt, Keita, Lulic oltre all’infortunato Parolo. Le maggiori motivazioni del Crotone, che potrà contare anche sull’aiuto di uno stadio pieno in cui ha fatto sette punti nelle ultime tre partite, fanno pensare a una possibile vittoria della squadra allenata da Nicola.

Probabili formazioni
CROTONE: Cordaz, Sampirisi, Ferrari, Ceccherini, Martella, Rohden, Barberis, Crisetig, Nalini, Falcinelli, Trotta.
LAZIO: Strakosha, Basta, Wallace, De Vrij, Lukaku, Milinkovic, Biglia, Lulic, Luis Alberto, Immobile, Anderson.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + OVER 1.5 (1.57, GoldBet)
1 (2.02, GoldBet)




FIORENTINA – PESCARA | domenica ore 20:45

La sconfitta subita a Napoli e la contemporanea vittoria del Milan sul Bologna hanno definitivamente estromesso la Fiorentina dalla corsa per il sesto posto che sarebbe valso la qualificazione ai preliminari di Europa League. Si conclude così una stagione fallimentare per la Fiorentina che pure in alcune partite ha mostrato di avere una squadra di alto livello, riuscendo ad esempio in casa a battere Juventus e Roma, pareggiando col Napoli solo per via di un rigore contro assegnato negli ultimi secondi della partita. In questa partita contro il Pescara si chiuderà un ciclo, considerati gli addii sicuri dell’allenatore Paulo Sousa e del difensore e capitano Gonzalo Rodriguez. I tifosi viola delusi per la stagione potrebbero dare vita a qualche contestazione ma riserveranno di sicuro il giusto saluto a un calciatore che è stato molto importante nella storia recente di questa squadra. Tra le altre cose, pur trattandosi di un difensore centrale, Gonzalo Rodriguez ha segnato ben 25 gol su 202 presenze, e sarebbe bello per lui dire addio alla stadio “Artemio Franchi” con un altro gol. L’occasione potrebbe anche arrivare, visto che la squadra avversaria sarà il Pescara, ultimo in classifica e peggiore difesa del torneo con 79 gol incassati finora.

Facile immaginare viste anche le caratteristiche di gioco offensive delle due squadra una classica partita di fine stagione con tanti gol segnati, e anche il Pescara potrebbe farne almeno uno visto che la Fiorentina ha tra l’altro subito almeno due gol in tutte le ultime sette giornate di campionato, per un totale di 18 reti incassate nel parziale.

Probabili formazioni
FIORENTINA: Dragowski, Astori, Gonzalo, Tomovic, Tello, Borja Valero, Badelj, Vecino, Saponara, Bernardeschi, Kalinic.
PESCARA: Fiorillo, Zampano, Fornasier, Campagnaro, Biraghi, Memushaj, Muntari, Coulibaly, Caprari, Bahebeck, Mitrita.

PROBABILE RISULTATO: 4-2
1 + OVER 2.5 (1.32, GoldBet)
OVER 3.5 (1.50, GoldBet)
GOL (1.60, GoldBet)
GONZALO RODRIGUEZ MARCATORE (6.00, GoldBet)
INTER – UDINESE | domenica ore 20:45

Grazie alla vittoria ottenuta domenica scorsa all’Olimpico sulla Lazio, l’Inter ha messo fine alla serie di otto partite senza vittorie in campionato (mai avevano fatto peggio in Serie A) e può tornare a giocare con maggiore tranquillità a San Siro nell’ultima giornata di Serie A. Questa contro l’Udinese sarà una partita inutile per la classifica e anche per gran parte dei calciatori dell’Inter: l’anno prossimo arriverà Spalletti come nuovo allenatore e ci sarà un’altra rivoluzione, pochi dei calciatori in campo saranno confermati. Tra i più motivati a fare bene ci sarà probabilmente Palacio, al quale l’allenatore Vecchi dovrebbe concedere almeno un tempo per dare l’addio ai tifosi dopo 168 partite in nerazzurro in cui ha segnato 58 gol e fatto 31 assist senza però riuscire a vincere trofei.

Ad ogni modo l’Inter farà di tutto per vincere questa partita ed evitare altri fischi da parte del pubblico, l’avversaria non è di quelle insormontabili: l’Udinese ha fatto un buon campionato, ottimo se considerate le prime giornate in cui con Iachini in panchina – poi sostituito da Delneri – era addirittura in zona retrocessione, ma arriva a questa partita senza particolari motivazioni e soprattutto priva di parecchi titolari, soprattutto in difesa: mancheranno gli infortunati Faraoni, Samir, Gnokouri e Fofana più gli squalificati Danilo e De Paul.

L’Inter parte favorita in una partita in cui anche l’Udinese potrebbe comunque trovare almeno un gol: gli attaccanti in campo saranno quelli titolari, Duvan Zapata ha finito il campionato migliorando di settimana in settimana la sua condizioni fisica e la difesa dell’Inter – che non ha mai mantenuto la porta inviolata nelle ultime dodici giornate di Serie A – sarà ancora priva di Miranda.

Probabili formazioni
INTER: Carrizo, D’Ambrosio, Medel, Andreolli, Nagatomo, Kondogbia, Brozovic, Gagliardini, Candreva, Palacio, Eder.
UDINESE: Scuffet, Silva, Angella, Felipe, Adnan, Lucas Evangelista, Hallfredsson, Balic, Jankto, Zapata, Thereau.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 (1.36, GoldBet)
GOL (1.42, GoldBet)
OVER 2.5 (1.28, GoldBet)
PALACIO MARCATORE (1.85, GoldBet)
PALERMO – EMPOLI | domenica ore 20:45

Palermo-Empoli sarà una delle partite più importanti di quest’ultima giornata di Serie A, perché deciderà la lotta per la salvezza, e ne abbiamo parlato già in modo approfondito in questo post. Ci sono dei motivi anche non relativi al campo per pensare a una possibile vittoria dell’Empoli, che solo con i tre punti sarebbe sicuro di ottenere la salvezza ai danni del Crotone.

Il Palermo perdendo nello scorso turno di campionato in casa del Pescara ultimo in classifica ha fatto capire di avere ormai staccato la spina e di pensare solo alla prossima stagione. L’Empoli giocherà con motivazioni ben maggiori e comunque nel corso di questo campionato ha avuto un solo pregio in mezzo a tante difficoltà: quello di vincere nei momenti in cui la terzultima in classifica era sempre più vicina, come già accaduto nel momento della doppia vittoria in trasferta contro Milan e Fiorentina e contro il Bologna tre giornate fa. Le uniche tre vittorie ottenute fuori casa in questo campionato (la prima a Pescara) sono arrivate proprio in momenti topici del tornei, a conferma del fatto che l’Empoli è sempre riuscito a trovare la giusta determinazione e concentrazione quando non c’erano alternative alle vittorie.

Il livello di difficoltà aumenta per le assenze di Skorupski, Buchel, El Kaddouri e Mchedlidze (che andrà al massimo in panchina), ma le maggiori motivazioni dell’Empoli e quanto già scritto in settimana fanno pensare inevitabilmente che il risultato più probabile per questa partita sia la vittoria dell’Empoli.

Probabili formazioni
PALERMO: Fulignati, Cionek, Gonzalez, Goldaniga, Rispoli, Bruno Henrique, Chochev, Aleesami, Sallai, Diamanti, Nestorovski.
EMPOLI: Pelagotti, Laurini, Costa, Bellusci, Pasqual, Krunic, Dioussè, Croce, Zajc, Pucciarelli, Maccarone.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
2 (1.47, GoldBet)
TORINO – SASSUOLO | domenica ore 20:45

Già in condizioni normali questa partita tra Torino e Sassuolo, per le caratteristiche di gioco delle due squadre e anche andando a guardarne le statistiche, sarebbe stata da “gol” e “over 2.5”, figuriamoci ora all’ultima giornata in una sfida che conta ben poco a livello di classifica.

L’allenatore Mihajlovic nelle ultime giornate ha lavorato a un nuovo modulo in vista del prossimo campionato, passando dal 4-3-3 a un ancora più offensivo 4-2-3-1 in cui trova stabilmente posto anche uno tra Boyé e Iturbe, lasciati solitamente in panchina con l’altra tattica. Con Boyé, Iago Falque, Ljajic (che sarà sostituito da Iturbe in questa partita perché squalificato) e Belotti contemporaneamente in campo il potenziale offensivo è altissimo e ai livelli delle migliori squadre di Serie A: i risultati sono stati finora incoraggianti in termini di gol fatti, ma non tanto per i risultati e soprattutto per il numero di gol subiti: è da diciotto partite di campionato che non mantiene la porta inviolata.

Dall’altra parte ci sarà il Sassuolo, squadra che ha dimostrato anche in questa stagione così complicata di avere grande ordine a livello tattico, gioca bene indipendentemente dai calciatori utilizzati, fermo restando che ci sono alcuni titolari fissi senza i quali la squadra rende di meno.

La squadra allenata da Di Francesco, ormai salva da tempo e senza particolari obiettivi, nelle ultime sette partite di campionato è rimasta imbattuta, pur incrociando spesso delle squadre con ben più alte motivazioni di classifica, facendo capire come la posizione di classifica ottenuta in questo campionato sia del tutto bugiarda. L’attuale stagione è stata penalizzata dal doppio impegno con l’Europa League: il Sassuolo aveva una rosa di calciatori in grado di reggere il doppio impegno – la società ha fatto un ottimo calciomercato estivo e sono arrivati tanti altri giovani di potenziale ad affiancare il gruppo che tanto bene aveva fatto gli anni passati – il problema sono stati i troppi infortuni che hanno preso di mira tra l’altro i calciatori più importanti, vedi Berardi. Ci sono stati periodi della stagione in cui l’allenatore ha dovuto fare i conti con ben dieci indisponibili, proprio nel periodo in cui c’era l’Europa League, e dovendo fare giocare sempre gli stessi le forze sono venute meno e i risultati negativi ne sono stati una conseguenza. In queste ultime giornate il Sassuolo privo di pressioni ma con una rosa quasi al completo sta mostrando il suo valore e giocando sempre molto bene a livello offensivo ma continuando sempre a concedere troppo in difesa.

Se il Torino subisce gol da diciotto partite di fila il Sassuolo è a quota dieci e in più nelle ultime nove partite di campionato ha sempre fatto registrare il segno “gol”, altamente probabile anche stavolta.

Probabili formazioni
TORINO: Hart, De Silvestri, Rossettini, Moretti, Barreca, Baselli, Acquah, Iago Falque, Iturbe, Boyè, Belotti.
SASSUOLO: Consigli, Lirola, Acerbi, Cannavaro, Peluso, Biondini, Sensi, Missiroli, Berardi, Iemmello, Politano.

PROBABILE RISULTATO: 3-3
GOL + OVER 2.5 (1.41, GoldBet)
OVER 3.5 (1.66, GoldBet)