Liga: Siviglia-Eibar (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Tra Siviglia ed Eibar potrebbe uscire una delle partite più divertenti di tutto il campionato: si affrontano due squadre che di certo sanno come far gol.

SIVIGLIA – EIBAR | sabato ore 20:45

Il Siviglia giocherà sabato sera – dunque senza particolare anticipo – la sua partita di campionato che precede quella di andata degli ottavi di finale di Champions League (mercoledì prossimo in casa contro il Leicester). In campionato la squadra di Sampaoli ha perso al “Ramón Sánchez-Pizjuán” soltanto una volta, all’inizio di novembre contro il Barcellona (2-1), e ne ha vinte otto su dieci tra cui quella contro l’Atletico Madrid (1-0) e quella contro il Real Madrid (2-1). Ultimamente sono molto migliorati anche i risultati in trasferta – tre vittorie nelle ultime quattro partite in trasferta – da molti ritenuto il principale motivo per cui la squadra di Sampaoli è a tutti gli effetti tuttora in corsa per il titolo.

La settimana scorsa, pur subendo moltissimo gli attacchi insistenti e prevedibili del Las Palmas nel primo tempo, il Siviglia è riuscito a vincere 1-0 grazie a un gol nel secondo tempo segnato dal ventiduenne argentino Joaquin Correa (l’ex Sampdoria), alla sua prima marcatura con la maglia del Siviglia.

Oltre ai progressi individuali di alcuni giocatori (compreso il portiere Sergi Rico, sempre più bravo) a sorprendere positivamente nel Siviglia è la capacità di riuscire a rimanere “in partita” per tutti i novanta minuti e venir fuori sulla distanza. Dopo il Barcellona, il Siviglia è la seconda squadra del campionato spagnolo ad aver segnato più gol nei secondi tempi delle partite. Ed è un dato che bisogna strettamente correlare a quello, ancora più rilevante, del numero di gol segnati da sostituti entrati a partita in corso: dodici gol in totale. È nettamente la squadra ad aver segnato più volte in questo modo. Lo stesso Jovetic, in prestito dall’Inter, sta praticamente facendo quasi sempre la cosa giusta sia da titolare sia da sostituto, come nella partita contro il Las Palmas.

Non ha fatto gol, ma contro il Las Palmas Jovetic ha fatto una cosa del genere (e il difensore era Mauricio Lemos, non proprio uno scarso)


Con queste premesse, da Siviglia-Eibar ci si può aspettare soltanto cose belle. La squadra di José Luis Mendilibar – matematicamente in lotta per l’ultimo posto buono per l’Europa League della prossima stagione – è tutt’altro che perfetta, e subisce un sacco di gol a volte in modo molto ingenuo. Ma ha il quinto migliore attacco di tutto il campionato e viene da tre vittorie consecutive (contro Deportivo, Valencia e Granada) in cui ha segnato complessivamente la bellezza di undici gol. Gioca molto bene e con grande fluidità, in attacco, e ha un centravanti che pare essere nella sua miglior stagione di sempre: Sergi Enrich.

Al Siviglia mancherà per squalifica Vicente Iborra, un mediano molto robusto ed estremamente versatile – bravo anche a far gol (già cinque in campionato) – che Sampaoli tende a usare come sostituto di N’Zonzi in caso di necessità (ma può anche giocare in difesa, all’occorrenza). Più influente rischia di essere, per l’Eibar, un’assenza tatticamente analoga: quella del mediano Dani Garcia, che a differenza di Iborra ha giocato da titolare in quasi tutte le partite dell’Eibar in questa stagione. Non giocherà perché durante la partita contro il Granada si è fratturato una mano e ha dovuto operarsi (aveva anche preso un’ammonizione ed era diffidato: contro il Siviglia non avrebbe giocato comunque). Dovrebbe non essere in gran forma il terzino sinistro Luna, che è stato convocato ma in settimana non si è allenato con continuità.

Le probabili formazioni:
SIVIGLIA: Sergio Rico; Mariano, Lenglet, Mercado, Escudero; N’Zonzi, Kranevitter, Sarabia, Correa; Jovetic, Vietto.
EIBAR: Yoel Rodriguez; Capa, Mauro dos Santos, Lejeune, Arbilla; Escalante, Fran Rico; Adrian Lopez, Ruben Pena, Pedro Leon; Sergi Enrich.

PROBABILE RISULTATO: 3-2
GOL (1.68, Eurobet)
1X + OVER (1.83, Betfair)
JOVETIC MARCATORE (2.30, Bet365)