Liga: Valencia-Granada, Sporting Gijon-Real Sociedad, Athletic Bilbao-Villarreal (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Le analisi, le probabili formazioni e i pronostici di Valencia-Granada, Sporting Gijon-Real Sociedad e Athletic Bilbao-Villarreal, le ultime tre partite che si giocano domenica nel campionato spagnolo.

VALENCIA – GRANADA | domenica ore 16:15

Domenica pomeriggio il Valencia – terzultimo con dieci punti – avrà la possibilità piuttosto facile di mettere punti tra sé e la coda della classifica del campionato spagnolo. Affronterà il Granada, ultimo con solo quattro punti in undici partite, e venticinque gol subiti (sì, è la peggiore difesa della Liga). Da quando Prandelli è il nuovo allenatore, il Valencia tutto sommato ha vinto soltanto una partita: la prima di Prandelli, a Gijón contro lo Sporting (2-1). Al netto degli apprezzamenti ricevuti per l’apparente cambio di mentalità e atteggiamento in campo da parte dei giocatori, il Valencia ha bisogno di fare punti.

Prima della sosta per le partite delle nazionali, il Valencia ha perso a Vigo 2-1 nonostante fosse passato in vantaggio e abbia giocato un’altra buona partita (come già avvenuto contro il Barcellona), senza raccogliere quantomeno il punto dal pareggio che avrebbe meritato. In questo fine settimana si sono allenati regolarmente tutti i giocatori convocati dalle rispettive nazionali (Nani, Cancelo, Gayà, Munir, Enzo Perez), e Prandelli avrà a disposizione tutti fuorché Cartabia, infortunato al ginocchio.

Il Granada – che già conclude molto poco con tutti i titolari a disposizione – sarà costretto a giocare senza uno dei suoi migliori difensori, Ruben Vezo, in prestito proprio dal Valencia (non può giocare per la nota cláusula del miedo, quella che proibisce a un giocatore in prestito di essere schierato contro la squadra che ne detiene il cartellino). Sono anche in condizioni fisiche da verificare sia Ponce che Foulquier, ancora convalescente dopo un lungo infortunio.

Le probabili formazioni:
VALENCIA: Diego Alves; Montoya, Garay, Mangala, Gayá; Mario Suarez, Enzo Perez; Parejo, Cancelo, Nani; Rodrigo.
GRANADA: Ochoa; Lombán, Saunier, Gastón Silva, Cuenca, Gabriel; Uche, Toral; Pereira, Mehdi-Carcela; Barral.

PROBABILE RISULTATO: 3-1
1 + OVER 1,5 (1.53, Betfair e Bet365)
1 + OVER 2,5 (1.90, Betfair)




 

SPORTING GIJON – REAL SOCIEDAD | domenica ore 18:30

Grazie a tre meritate vittorie consecutive prima della settimana di sosta (con un parziale di sette gol segnati e zero gol subiti), la Real Sociedad ha allontanato le perplessità che circolavano riguardo le prestazioni incerte nella prima parte della stagione. Si trova ora in sesta posizione in campionato, davanti di due punti ai rivali baschi dell’Athletic di Bilbao, e nella partita della giornata scorsa veramente in pochi si sarebbero aspettati che la Real potesse addirittura battere 2-0 l’Atletico Madrid. All’allenatore Eusebio Sacristán, inizialmente messo in discussione – così come alla ritrovata forma di Carlos Vela, e al rendimento costante di Illarramendi e Willian José – va attribuita gran parte dei meriti di uno dei migliori inizi di stagione di sempre della Real Sociedad.

Lo Sporting Gijón, con nove punti in undici giornate, è messo decisamente peggio: terzultimo in classifica. Per la prima volta in questo campionato giocherà peraltro senza il terzino destro titolare, Lillo Castellano, squalificato. Probabile che al suo posto giochi il terzino brasiliano in prestito dal Barcellona, Douglas Pereira, la cui unica presenza da titolare in questa stagione con la maglia dello Sporting si è verificata nella sconfitta per 5-0 in casa dell’Atletico Madrid. Dall’altra parte invece non manca nessuno tra i titolari, e anzi c’è un cauto ottimismo riguardo l’attesissimo recupero imminente di uno degli infortunati di lungo corso: Agirretxe.

Le probabili formazioni:
SPORTING GIJON: Cuellar; Douglas Pereira, Meré, Amorebieta, Canella; Sergio Alvarez, Nacho Cases, Isma Lopez, Victor Rodriguez; Cop, Viguera.
REAL SOCIEDAD: Rulli; Carlos Martinez, Navas, Inigo Martinez, Yuri Berchiche; Illarramendi, Prieto, Zurutuza; Oyarzabal, Vela, Willian José.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 + UNDER 3,5 (1.65, SNAI e Betfair)

 

ATHLETIC BILBAO – VILLARREAL | domenica ore 20:45

Villarreal e Athletic Bilbao sono due delle tre squadre spagnole impegnate in Europa League in questa stagione, con buone probabilità di qualificarsi entrambe alle fasi a eliminazione diretta. Giovedì prossimo il Villarreal giocherà in trasferta contro lo Zurigo e l’Athletic Bilbao in casa contro il Sassuolo. Prima di quelle partite giocheranno contro nella partita della dodicesima giornata di campionato, con una differenza in classifica di cinque punti in più per il Villarreal. Per quanto visto in questi primi tre mesi di campionato, il Villarreal di Fran Escribá sembra obietivamente meglio attrezzato sia per qualità della rosa sia per alternative tattiche rispetto agli schemi abituali. L’Athletic di Valverde, sostanzialmente, è ancora quello della stagione scorsa.

La sconfitta per 2-1 in casa del Real Madrid è stata seguita da due pareggi per 1-1 contro l’Osasuna e 0-0 contro l’Espanyol: e sono quindi tre, le giornate di campionato senza vittorie per l’Athletic Bilbao. Il Villarreal ne ha invece vinte tre delle ultime quattro: prima della sosta ha battuto 2-0 il Betis, grazie a un gol di Roberto Soriano e uno di Trigueros, e grazie in genere al contributo sempre più cospicuo di tutto un gruppo di centrocampisti e trequartisti di grande talento che si sta rivelando un supporto fondamentale per l’attacco del Villarreal, privo di Soldado. Anche in uno “scontro diretto” così importante come questo contro l’Athletic, Escribá potrà contare su tutti i migliori giocatori titolari in questo inizio di stagione. Qualche dubbio riguarda solo la presenza di Musacchio titolare, che potrebbe aver accumulato un po’ di stanchezza per il doppio impegno con l’Argentina (ma Escribá è sembrato ottimista). [Aggiornamento domenica 20 novembre: Musacchio non è stato convocato].

A Valverde invece mancherà l’esterno De Marcos, per una tendinite al peroneo: la sua assenza potrebbe comportare la necessità di giocare con Bóveda nel ruolo di terzino destro, che non è il massimo. La vulnerabilità difensiva dell’Athletic non è un fatto nuovo, e pertanto almeno un gol del Villarreal è una circostanza da mettere in conto. Allo stesso tempo l’importanza di questa partita e il sostegno del pubblico del “San Mamés” autorizzano a ritenere altrettanto verosimile che l’Athletic affronti l’avversario cercando di farla, la partita, e di produrre il maggior numero possibile di occasioni da gol.

Le probabili formazioni:
ATHLETIC BILBAO: Kepa; Boveda, Yeray, Laporte, Balenziaga; San José, Mikel Rico (o Benat); Raul Garcia, Muniain, Williams; Aduriz.
VILLARREAL: Asenjo; Mario Gaspar, Musacchio (o Alvaro Gonzalez), Victor Ruiz, Jaume Costa; Trigueros, Bruno Soriano, Roberto Soriano, Castillejo; Sansone, Bakambu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (2.00, Betfair e Bet365)