Premier League: Bournemouth-Sunderland, Manchester City-Middlesbrough, West Ham-Stoke e Chelsea-Everton (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

In questo post trovate analisi, probabili formazioni e pronostici sulle partite di Premier League in programma sabato pomeriggio a partire dalle 16.

BOURNEMOUTH – SUNDERLAND | sabato ore 16:00

Il Sunderland ha eguagliato il peggiore inizio dopo dieci giornate nella storia della Premier League facendo appena due punti, e l’allenatore Moyes ha ora l’ultima occasione per salvare la sua panchina: per farlo dovrà evitare una nuova sconfitta sul campo del Bournemouth. E pensare che Moyes era arrivato ad allenare il Manchester United dopo gli ottimi risultati fatti alla guida dell’Everton: da quel momento in poi la sua carriera è stata un susseguirsi di fallimenti. Riuscire a ottenere un risultato positivo in questa partita in trasferta contro il Bournemouth sarà molto difficile, di fronte avrà una squadra che in casa dà il meglio di sé e che dispone di calciatori di ottimo livello, in particolare il centrocampista ex Arsenal Wilshere e l’ex Liverpool Ibe che stanno migliorando il loro rendimento di settimana in settimana.

Il Bournemouth ha fatto ben dieci punti nelle ultime quattro partite giocate in casa in Premier League e in questo parziale ha preso a pallate l’Hull City col risultato di sei a uno. La carriera dell’allenatore Eddie Howe – al contrario di quella di Moyes – è in rapida ascesa, secondo gli addetti ai lavori il giovane tecnico del Bournemouth ha tutte le caratteristiche giuste per diventare un giorno il commissario tecnico dell’Inghilterra. Il suo gioco è molto offensivo, ma nelle ultime quattro partite casalinghe la squadra oltre a segnare otto gol ne ha concesso appena uno.

La vittoria del Bournemouth è a quota 1.65 su Bet365 che #.

Probabili formazioni
BOURNEMOUTH: Boruc, Smith, Francis, Cook, Daniels, Gosling, Arter, King, Wilshere, Ibe, Wilson.
SUNDERLAND: Pickford, Jones, Djilobodji, Konè, Van Aanholt, Watmore, Rodwell, Ndong, Pienaar, Januzaj, Defoe.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.65, Bet365)




MANCHESTER CITY – MIDDLESBROUGH | sabato ore 16:00

Il Manchester City ha messo fine alla serie di sei partite ufficiali senza vittorie battendo martedì scorso in Champions League addirittura il Barcellona, col risultato di tre a uno. Finalmente la squadra allenata da Guardiola è tornata a giocare su alti livelli, quelli che aveva toccato in avvio di stagione quando si era portata solitaria al primo posto della classifica di Premier League. Con il morale tornato alto il Manchester City ha il potenziale per battere il Middlesbrough, anche se il compito potrebbe essere meno facile di quello che lasciano intendere le quote dei bookmaker. Il Middlesbrough nelle ultime giornate ha migliorato il suo rendimento e soprattutto a livello difensivo sta diventando sempre più solido, contro Arsenal e Bournemouth è riuscito a mantenere la porta inviolata. L’allenatore Karanka già l’anno scorso in Championship puntava principalmente sulla fase difensiva, e c’è da aspettarsi in questa partita un Manchester City che farà un possesso palla superiore alla media attuale del 62%, col Middlesbrough che difenderà col baricentro alto tenendo le linee di difesa e centrocampo molto vicine tra loro per evitare di lasciare spazi da attaccare agli avversari.

Per difendersi dagli attacchi del Manchester City, il Middlesbrough giocherà sporco, ricorrendo spesso ai falli tattici e questo potrebbe tramutarsi in un alto numero di cartellini gialli. Il Manchester City inoltre tirerà probabilmente parecchi calci d’angolo, tenendo maggiormente il possesso del pallone e provando a sfondare dai lati contro la folta difesa avversaria.

Probabili formazioni
MANCHESTER CITY: Bravo, Zabaleta, Stones, Otamendi, Clichy, Fernando, Sterling, Gundogan, De Bruyne, Nolito, Aguero.
MIDDLESBROUGH: Valdes, Barragan, Chambers, Gibson, Friend, Clayton, Traorè, Forshaw, De Roon, Downing, Negredo.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.22, Bet365)
CALCI D’ANGOLO GARA A 7 MANCHESTER CITY (1.36, Bet365)
OVER 3.5 CARTELLINI SQUADRA OSPITE (2.20, Bet365)
MIDDLESBROUGH PIÙ CARTELLINI (1.61, Bet365)
WEST HAM – STOKE CITY | sabato ore 16:00

Il West Ham nell’ultimo turno ha perso in casa dell’Everton e ha interrotto la prima serie positiva di questo campionato, che era durata tre giornate durante le quali la squadra allenata da Bilic aveva totalizzato sette punti. Il problema principale del West Ham in questo avvio di campionato è stata la scarsa incisività in zona gol: pur avendo a disposizione Lanzini e Payet, che è il calciatore di Premier League ad avere creato il maggior numero di occasioni da rete (33), il West Ham anche per via dell’infortunio di Carroll e dello scarso rendimento di Zaza è la squadra che ha convertito in percentuale meno tiri in porta in gol, appena il 6.6%. Bilic si augura che il rientro dall’infortunio di Ayew possa migliorare la fase offensiva, anche perché per fare risultato positivo contro lo Stoke sarà fondamentale fare almeno un gol. Di fronte ci sarà una squadra in gran forma, che ha vinto le ultime tre partite di campionato e in cui il contributo di calciatori di ottimo livello come Shaqiri, Allen, Arnautovic e Bony si sta facendo finalmente sentire.

Probabili formazioni
WEST HAM: Adrian, Kouyatè, Collins, Ogbonna, Antonio, Noble, Obiang, Cresswell, Lanzini, Payet, Ayew.
STOKE CITY: Grant, Bardsley, Shawcross, Martins Indi, Pieters, Adam, Whelan, Walters, Allen, Shaqiri, Bony.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.61, Bet365)
CHELSEA – EVERTON | sabato ore 18:30

La decisione presa da Antonio Conte di cambiare il modulo della squadra dopo i primi risultati negativi a cui è andato incontro il Chelsea tra settembre e ottobre è stata lungimirante: da quando la difesa è passata a tre, con l’inserimento del nuovo acquisto Marcos Alonso come esterno sinistro a tutta fascia e di Moses dall’altra parte, i risultati sono migliorati di parecchio e la difesa è diventata solida come ormai non lo era più da un paio di anni, non subendo gol nelle ultime quattro partite. Conte è stato bravo a capire come David Luiz fosse inaffidabile da centrale nella difesa a quattro per via della sua propensione esagerata all’anticipo. Per non rinunciare all’abilità del suo difensore in fase di avvio dell’azione ha protetto il brasiliano affiancandogli altri due centrali, e per lo sviluppo del gioco ha inserito due esterni a tutta fascia di grande corsa. A ulteriore protezione della difesa ci sono due mediani tostissimi come Kanté e Matic: in questo modo la difesa è blindata e in attacco basta aspettare le giocate di Hazard e Diego Costa – che sono in gran forma – per vincere le partite.

Questa contro l’Everton non sarà però una partita facile, da quando c’è Koeman questa squadra è migliorata parecchio in fase di non possesso palla e lo ha confermato nella partita pareggiata recentemente 1-1 sul campo del Manchester City, in cui Lukaku ha fatto tra l’altro un bellissimo gol in contropiede. Il problema per Koeman è che Conte non gli lascerà spazi da attaccare nelle ripartenze, e la sfida potrebbe essere bloccata e lottata a centrocampo, col Chelsea leggermente favorito per lo straordinario momento di forma di Hazard e Diego Costa.

Probabili formazioni
CHELSEA: Courtois, Azpilicueta, Luiz, Cahill, Moses, Kantè, Matic, Alonso, Pedro, Diego Costa, Hazard.
EVERTON: Stekelenburg, Coleman, Williams, Jagielka, Oviedo, Cleverley, Barry, Bolasie, Barkley, Mirallas, Lukaku.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1X + UNDER 3.5 (1.65, Eurobet)