Serie B: Brescia-Frosinone, Cittadella-Ternana e Perugia-Bari (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Questa settimana la maggior parte delle partite di Serie B si giocherà di domenica, ma sabato sono in programma tre anticipi: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici

BRESCIA – FROSINONE | sabato ore 18:00

La nuova stagione del Brescia è iniziata piuttosto male, anche se il pareggio all’esordio in trasferta contro l’Avellino e gli ultimi acquisti arrivati nei giorni conclusivi del calciomercato hanno un po’ tranquillizzato la tifoseria che era stata molto critica nel corso dell’estate. Il nuovo allenatore del Brescia è l’ambizioso ex Milan Brocchi, che avrà il non semplice compito di sostituire Boscaglia, capace lo scorso anno di sfiorare i playoff al primo anno in una squadra che sul campo era retrocessa l’anno precedente (poi ripescata).

Brocchi sa lavorare bene con i giovani e lo ha dimostrato alla guida della Primavera del Milan, ma allora si trattava di giocare contro calciatori di pari età, ben diverso sarà il discorso in un campionato difficile come quello di Serie B alla guida di una squadra da un’eta media molto bassa. Rispetto all’anno scorso il Brescia ha perso Antonio Caracciolo, Mazzitelli, Embalo, Kupisz e Geijo: la sensazione è che la squadra si sia indebolita, molto dipenderà dall’abilità di Brocchi di fare rendere i tanti giovani di prospettiva arrivati in estate (Bonazzoli, Vassallo, Crociata, Modic e Ndoj). La sconfitta in casa in Coppa Italia contro il Pisa senza allenatore e quella per 6-1 contro la Feralpisalò in amichevole avevano causato il malumore dei tifosi, il pareggio di Avellino ha messo un po’ a posto le cose e soprattutto gli arrivi di Fontanesi, Sbrissa, Untersee e Bubnjić aumentano la qualità e le alternative a disposizione di Brocchi.

Il Frosinone ha iniziato bene il nuovo campionato battendo in casa la Virtus Entella col risultato di 2-0. La retrocessione dello scorso anno dalla Serie A è stata accettata con grande sportività dalla tifoseria, che però adesso si aspetta un campionato di Serie B giocato su alti livelli, nella speranza di ripetere l’impresa di due anni fa. In panchina non c’è più Stellone e questa è la novità più grande: come suo erede la dirigenza ha scelto un allenatore di grande esperienza soprattutto in questa categoria come Pasquale Marino. Per il resto sono invece stati confermati parecchi calciatori della scorsa stagione, come il portiere Bardi, i difensori Russo, Crivello e Matteo Ciofani, i centrocampisti Gucher, Frara, Gori, Sammarco, Kragl e Soddimo, gli attaccanti Ciofani e Dionisi. Partiti Blanchard, Ajeti, Rosi e Tonev, sono arrivati Pryyma, Ariaudo, Brighenti e Cocco.

La squadra ha dimostrato già due anni fa di essere in grado di fare un campionato di vertice in Serie B, gli innesti di Ariaudo, Brighenti e Cocco danno più solidità alla difesa e una valida alternativa in attacco. Per questa partita Marino ha tutti a disposizione tranne Brighenti (infortunato) e Gori (squalificato).

Il Frosinone ha una squadra simile a quella degli ultimi due anni mentre il Brescia ha cambiato parecchio rispetto alla passata stagione, incluso l’allenatore, e Brocchi avrà probabilmente bisogno di tempo prima di ottenere dei risultati per una squadra che ad ogni modo parte con ambizioni ben diverse rispetto a quelle del Frosinone che sogna il pronto ritorno in Serie A.

La doppia chance esterna è a quota 1.37 su Better che assicura un bonus di 10 euro alla registrazione più 5 € di bonus a settimana per tutta la durata del Campionato di calcio di Seria A.

Probabili formazioni
BRESCIA: Minelli, Calabresi, Somma, Bubnjic, Coly, Bisoli, Pinzi, Martinelli, Morosini, Bonazzoli, Caracciolo.
FROSINONE: Bardi, M. Ciofani, Russo, Pryyma, Mazzotta, Sammarco, Gucher, Frara, Paganini, D. Ciofani, Dionisi.

PROBABILE RISULTATO: 0-1
X2 (1.37, Better)




CITTADELLA – TERNANA | sabato ore 20:30

Il Cittadella ha iniziato il campionato alla grande, andando a vincere sul campo del Bari che sulla carta è una delle squadre candidate a lottare per la promozione. L’allenatore Venturato alla prima partita in Serie B si è tolto una grande soddisfazione, il successo non è stato casuale, il Cittadella ha giocato meglio del Bari e ha mostrato grande organizzazione in tutti i reparti. Confermata l’ossatura della squadra che ha conquistato l’anno scorso la promozione, sono stati inseriti altri elementi di qualità che hanno fatto subito bene come Valzania, Bartolomei e Arrighini.

Il campionato della Ternana non è invece ancora iniziato, visto che la partita della prima giornata contro il Pisa è stata rinviata e verrà recuperata mercoledì. L’allenatore Benito Carbone dovrà tenere presente anche questo fatto, giocare tre partite in una settimana non sarà di certo un vantaggio soprattutto per una squadra che ha vissuto un’estate a dir poco movimentata.

La Ternana aveva infatti scelto come nuovo allenatore Panucci che però dopo la vittoria nel primo turno di Coppa Italia contro il Pordenone – arrivata soltanto ai tempi supplementari – ha lamentato l’assenza di rinforzi, venendo per questo motivo successivamente esonerato dalla società. Il calciomercato è stato abbastanza deludente, persi Vitale, Furlan e Ceravolo sono arrivati oltre ad Aresti, Bacinovic e Surraco per lo più dei giovani – tra cui il più promettente sembra essere l’attaccante di scuola Juventus La Gumina -, troppo poco probabilmente per tentare di fare meglio o anche solo ripetere il dodicesimo posto dello scorso anno. Quanto meno sono stati confermati Falletti e Avenatti, due calciatori che hanno dimostrato negli ultimi anni di potere fare la differenza in Serie B, anche se troppo discontinui nel rendimento. Se incappano nella stagione storta, per la Ternana saranno dolori.

Il “gol” (entrambe le squadre segnano) è a quota 2.06 su Unibet che accredita al momento del primo deposito (da almeno 10€) una somma extra uguale al 100% del primo deposito (bonus massimo: 50€), e inoltre offre un rimborso sulla prima scommessa da 10€ effettuata da dispositivo mobile.

Probabili formazioni
CITTADELLA: Alfonso, Pedrelli, Pascali, De Leidi, Benedetti, Schenetti, Iori, Valzania, Chiaretti, Litteri, Arrighini.
TERNANA: Di Gennaro, Masi, Meccariello, Valjent, Zanon, Coppola, Bacinovic, Defendi, Di Noia, Falletti, Avenatti.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.95, Unibet)
1X (1.25, Better)
PERUGIA – BARI | sabato ore 20:30

Nonostante gli sforzi economici fatti nel corso dello scorso calciomercato il Bari non è riuscito a centrare la desiderata promozione in Serie A, e dopo la brutta sconfitta alla prima di campionato in casa contro il Cittadella l’incubo di società e tifoseria è che anche questa stagione possa andare male.

Bisogna avere però fiducia e sapere aspettare: in panchina è arrivato un allenatore valido come Stellone, protagonista del miracolo Frosinone di due anni fa e che in Serie A nonostante una rosa di bassa qualità ha sfiorato una clamorosa salvezza nell’ultima stagione. Oltre alla scelta dell’allenatore, il Bari sembra aver fatto anche delle ottime scelte in sede di calciomercato: ha rinforzato la difesa con gli esperti Moras e Cassani, ha preso Basha e Martinho a centrocampo e Monachello in attacco che andrà ad aggiungersi agli ottimi De Luca e Maniero. Negli ultimi giorni di calciomercato poi la società ha deciso di rinforzarsi ancora prendendo un calciatore esperto di grande qualità come Brienza, un lusso per la Serie B. Sono arrivati anche il portiere Ichazo, il difensore Capradossi e il centrocampista Fedele.

La partita contro il Perugia sarà utile per capire se il Bari riuscirà subito ad avere una reazione d’orgoglio, contro una squadra che ha iniziato il campionato con un buon pareggio sul campo del Cesena – altra formazione candidata a un campionato di vertice – e che in Coppa Italia ha fatto fuori il Carpi.

Il Perugia rispetto all’anno scorso ha cambiato allenatore, è stato scelto Bucchi che ha fatto bene con Torres e Maceratese in Lega Pro e che conosce bene l’ambiente avendo giocato qui dal 1998 al 2001. Bucchi già nella prima partita di campionato ha fatto capire come la sua squadra giocherà con un modulo abbastanza offensivo, il 4-3-3, ben lontano dallo stile di gioco del precedente allenatore Bisoli, che puntava principalmente sulla difesa. Con questo modulo Bucchi potrà dare spazio ai tanti calciatori di buon livello che ha a disposizione tra centrocampo e attacco: la prima punta è l’esperto Rolando Bianchi, poi ci sono Drolè, Bonaiuto – che l’anno scorso ha fatto molto bene con Bucchi a Macerata -, Di Carmine, Alexis Zapata e Guberti, a segno all’esordio. Il Perugia ha giocato molto bene a Cesena, creando più occasioni da gol dei quotati avversari nel primo tempo e passando in vantaggio, facendosi rimontare solo su palla da fermo a dieci minuti dalla fine della partita.

Dall’altra parte Stellone ha dei problemi di formazione in vista di questa difficile trasferta, visto che Ivan, Monachello e Basha sono con le rispettive nazionali, mentre Romizi è squalificato. In attacco ci saranno Maniero e De Luca con Brienza pronto a fare la differenza entrando nella ripresa. Considerata la forza dell’attacco del Bari e il modulo offensivo del Perugia il “gol” (entrambe le squadre segnano) appare molto probabile: la quota è 2.10 su Unibet che accredita al momento del primo deposito (da almeno 10€) una somma extra uguale al 100% del primo deposito (bonus massimo: 50€), e inoltre offre un rimborso sulla prima scommessa da 10€ effettuata da dispositivo mobile.

Probabili formazioni
PERUGIA: Rosati, Del Prete, Volta, Belmonte, Alhassan, Ricci, Dezi, Zebli, Zapata, Guberti, Bianchi.
BARI: Ichazo, Sabelli, Moras, Cassani, Daprelà, Furlan, Fedele, Valiani, Martinho, Maniero, De Luca.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (2.10, Unibet)
1X (1.32, Better)