Euro 2016: Croazia-Spagna (martedì)

Europei 2016
I pronostici sulle partite di calcio di Euro 2016

Martedì alle 21:00 si gioca la terza e ultima giornata del gruppo D di Euro 2016, in cui Croazia e Spagna si sfidano per il primo posto: analisi, probabili formazioni e pronostici.

CROAZIA – SPAGNA | martedì ore 18:00

Croazia e Spagna giocheranno l’ultima partita del gruppo D di Euro 2016 allo “Stade de Bordeaux” martedì sera alle 21:00 (la partita sarà trasmessa sia da Sky che dalla Rai). Croazia e Spagna sono inserite nel gruppo D di Euro 2016 con Repubblica Ceca e Turchia. Questa è la classifica attuale: Spagna 6, Croazia 4, Repubblica Ceca 1, Turchia 0.

Come sono andate le prime due partite della Croazia

Fino al settantaseiesimo minuto della seconda giornata la Croazia era stata perfetta, una delle migliori squadre viste in questi Europei: dopo l’1-0 alla Turchia all’esordio – partita in cui non ha mai rischiato in difesa, fallendo parecchie volte il secondo gol e centrando anche due legni – contro la Repubblica Ceca ha giocato benissimo passando in vantaggio con Perisic e raddoppiando con Rakitic. Dopo il gol dell’uno a due di Skoda, la Croazia ha perso compattezza in difesa e ha subito il gol del pareggio della Repubblica Ceca nei minuti di recupero, su un calcio di rigore causato da un ingenuo fallo di mano in area di rigore di Vida. La Croazia ha giocato male gli ultimi venti minuti della sfida contro la Repubblica Ceca anche per colpa dei suoi tifosi, che lanciando fumogeni in campo hanno provocato l’interruzione della partita. La sostituzione di Modric e la mancanza di concentrazione dei calciatori croati dopo la sosta forzata per i fumogeni hanno facilitato il compito della Repubblica Ceca. Per soli venti minuti giocati male non si può però sminuire quanto fatto finora dalla Croazia, una delle migliori nazionali di questo europeo sul piano tecnico.

Come sono andate le prime due partite della Spagna

Se nella prima partita contro la Repubblica Ceca, la Spagna pur giocando bene ha dovuto aspettare fino agli ultimi minuti per segnare il gol vittoria (tra l’altro con un difensore, Piqué), la seconda partita è stata ben più facile anche per via dello scarso valore degli avversari. La Spagna ha vinto 3-0 contro la Turchia, squadra che ha confermato tutti i suoi limiti attuali soprattutto a livello difensivo. Il gioco della Spagna è molto simile a quello che le ha permesso di vincere le ultime due edizioni degli Europei, anche se la qualità tecnica è complessivamente più bassa e i due gol fatti da Morata non possono illudere più di tanto: in avanti mancano calciatori capaci di metterla dentro con continuità. Lo straordinario stato di forma di Iniesta è però un punto a favore di questa nazionale che ancora una volta potrà arrivare fino in fondo: per il clamoroso “tris” servirà maggiore precisione in zona gol da parte di tutti i centrocampisti offensivi e gli attaccanti.

Il modulo e i giocatori della Croazia

I calciatori diffidati della Croazia e quindi a rischio squalifica sono quattro: Badelj, Brozovic, Vida e Strinic. Potrebbero essere risparmiati tutti e quattro in vista degli ottavi di finale, così come ci sono dei dubbi sull’utilizzo di Modric – uscito acciaccato nell’ultima partita e di Mandzukic, che potrebbe riposare. In caso di sconfitta in questa partita però la Croazia rischierebbe di affrontare la Francia agli ottavi di finale, motivo per cui c’è da credere che Cacic mandi in campo comunque una formazione competitiva. La tattica di gioco sarà il 4-2-3-1, con Subasic tra i pali e la linea difensiva che per via delle diffide potrebbe un po’ cambiare: Vrsaljko e Schildenfeld sono pronti a sostituire Vida e Strinic. Badelj è un calciatore fondamentale per l’equilibrio tattico di questa squadra, perché è l’unico centrocampista bravo in fase di non possesso palla: Cacic potrebbe preservarlo in vista degli ottavi visto che è diffidato, e puntare su Kovacic in coppia con Brozovic o, se recuperato, Modric. Sulla trequarti potrebbe trovare spazio il giovane Pjaca insieme a Rakitic e Perisic. In attacco potrebbe riposare Mandzukic, è pronto Kalinic.

Il modulo e i giocatori della Spagna

Vicente Del Bosque dopo avere fatto parecchi cambi nel corso delle qualificazioni a Euro 2016, in questa fase finale sembra avere finalmente trovato la sua formazione tipo, basata sul 4-3-3. Con la qualificazione al sicuro, il commissario tecnico spagnolo dovrebbe fare un po’ di turn over, fermo restando che la Spagna giocherà per mantenere la prima posizione (per farlo basta anche il pareggio) ed evitare così l’Italia. A rischio squalifica c’è il solo Sergio Ramos, che verrà per questo motivo risparmiato. Previsti anche altri cambi: Casillas potrebbe giocare la sua ultima partita con la maglia della nazionale, in difesa Bellerin potrebbe fare rifiatare Juanfran. Rispetto alle prime due partite potrebbero inoltre partire da titolari Thiago Alcantara, Pedro e Aduriz.

Che partita può uscirne

La Croazia a quota quattro punti è ormai sicura di passare il turno, ma farà bene a prendere seriamente quest’ultima partita del girone. Arrivare al primo posto sarebbe molto importante: sconfiggendo la Spagna, affronterebbe negli ottavi di finale una terza classificata dei gruppi B, E o F (molto probabilmente una tra Ungheria, Islanda e Austria). Con un pareggio nell’ultima sfida i croati sarebbero invece gli avversari dell’Italia, mentre con una sconfitta e la contemporanea vittoria della Repubblica Ceca l’avversario della Croazia sarebbe potenzialmente ancora più tosto, la Francia padrona di casa.

La Spagna farà turn over, ben consapevole dell’importanza di finire il girone al primo posto. La Croazia potrebbe anche accontentarsi di un pareggio, che le darebbe comunque la sicurezza di finire seconda e non terza, caso in cui potrebbe affrontare la Francia. Il pareggio non è da escludere in una sfida che si preannuncia in tutti i casi molto equilibrata.

Le promozioni interessanti dei bookmaker su questa partita

Eurobet rimborserà le scommesse eventualmente perdenti su risultato esatto, primo marcatore (dell’incontro e squadra), parziale/finale, tempo del primo gol e “combobet” (1×2 + Under/Over 2.5 e 1×2 + Gol/NoGol) se Croazia-Spagna e Repubblica Ceca-Turchia finiranno entrambe col segno “over 2.5”

Paddy Power – che accredita sul conto dei nuovi clienti un bonus scommesse di 25€ netti a chi depositi almeno 10 euro – rimborserà tutte le scommesse singole perdenti su risultato esatto, 1X2 + Under/Over 2.5 e Vincente più Marcatore se nel corso della partita ci saranno più di tre gol.

Probabili formazioni
CROAZIA: Subašić, Srna, Ćorluka, Vida (Schildenfeld), Strinić (Vrsaljko), Brozović (Modrić), Kovacić, Pjaca, RakitiC, Perišić, Kalinić.
SPAGNA: De Gea (Casillas), Bellerín, Piqué, San José, Alba, Busquets, Pedro, Thiago Alcantara, Iniesta, Nolito, Morata (Aduriz).

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 2.5 (1.50, #)
X (3.00, #)