Serie A: Verona-Juventus e Torino-Napoli (domenica)

Serie A

Ecco gli approfondimenti, le probabili formazioni e i pronostici sulle ultime due partite della trentasettesima giornata di Serie A.

VERONA – JUVENTUS | domenica ore 20:45

La Juventus ha già vinto lo Scudetto ma nell’ultimo turno come previsto ha comunque fatto il suo dovere battendo 2-0 il Carpi. In settimana l’allenatore Allegri ha rinnovato il contratto e la squadra in queste ultime due giornate cercherà di battere altri record per arrivare nelle migliori condizioni fisiche e mentali alla finale di Coppa Italia in cui affronterà il Milan.

I record principali da battere riguardano la difesa: la Juventus ha subito solo 18 gol finora e il primato in un campionato italiano a 20 squadre di 20 gol subiti è proprio della Juventus 2011/12 gestione Conte. Sono inoltre 21 le partite finite con la porta inviolata da parte della Juventus in questo campionato: il record in Serie A in un singolo torneo è di 22 partite senza subire gol (Juventus 2013/14 e Milan 1993/94).

Nelle ultime tre trasferte, però, i bianconeri hanno sempre concesso un gol alla squadra avversaria e in questa sfida si troveranno di fronte un Verona già retrocesso ma motivato a fare segnare l’ultimo gol in carriera a Luca Toni che ha annunciato in settimana il suo addio al calcio giocato.

La vittoria della Juventus è a quota 1.57 su Bet365.

Il gol di Toni è a quota 3.00 su Eurobet.

Probabili formazioni
VERONA: Gollini, Pisano, Bianchetti, Moras, Emanuelson, Wszolek, Viviani, Ionita, Greco, Toni, Juanito Gomez.
JUVENTUS: Buffon, Barzagli, Rugani, Bonucci, Cuadrado, Lemina, Sturaro, Alex Sandro, Asamoah, Dybala, Zaza.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 (1.57, Eurobet)
GOL (1.75, Bet365)
TONI MARCATORE (3.00, Eurobet)




TORINO – NAPOLI | domenica ore 20:45

Il Napoli deve difendere i suoi attuali due punti di vantaggio sulla Roma terza in classifica e visto che all’ultima giornata affronterà il Frosinone ormai retrocesso, è la partita contro il Torino l’ultimo vero ostacolo verso la conferma del secondo posto che dà la qualificazione diretta alla prossima fase a gironi di Champions League.

Il Napoli conosce bene l’importanza di evitare i preliminari (due anni fa venne eliminato dall’Athletic Bilbao) e andrà a Torino determinato per conquistare i tre punti, anche se non sarà una passeggiata. Il Torino vuole terminare il campionato al decimo posto e lo ha dimostrato andando a vincere la scorsa settimana 5-1 sul campo dell’Udinese in corsa per la salvezza. Servirà il migliore Napoli per battere il Torino, particolarmente in forma visto che ha vinto quattro delle ultime sei partite di campionato e ha segnato 17 gol nelle ultime nove giornate, nelle quali è sempre andato a segno.

Il Napoli d’altra parte ha perso le ultime tre partite giocate in trasferta in Serie A e nelle ultime due non è riuscito a fare gol. In generale, il Napoli ha peggiorato il suo rendimento dopo la sconfitta in trasferta contro la Juventus costata il sorpasso al primo posto in classifica: nelle 12 partite fuori casa fatte prima della sfida dello “Stadium”,il Napoli faceva in media 18 tiri a partita, nelle sei partite successive – inclusa quella partita – la media si è ridotta ad appena 10 tiri a partita.

Considerati i recenti cali di concentrazione da parte della difesa del Napoli e l’ottimo stato di forma del Torino, un gol subito pare vada messo in conto anche perché dovrebbe giocare almeno una parte della partita il recuperato Immobile: il “gol” (entrambe le squadre segnano) è da provare in alternativa alla combo bet con la doppia chance esterna unita all’over 1.5.

Probabili formazioni
TORINO: Padelli, Bovo, Jansson, Moretti, Zappacosta, Acquah, Vives, Benassi, Peres, Martinez, Belotti.
NAPOLI: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Higuain, Insigne.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.61, Bet365)
X2 + OVER 1.5 (1.22, Eurobet)