Liga: Sporting Gijon-Eibar (venerdì)

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

Sporting Gijón ed Eibar giocano contro, stasera, nella prima partita della 36esima e terzultima giornata del campionato spagnolo: lo Sporting Gijón è penultimo, l’Eibar è già matematicamente salvo (e si intuisce anche dalle quote).

SPORTING GIJON – EIBAR | venerdì ore 20:30

Discutendo di Sporting Gijón-Eibar, anticipo della terzultima giornata di campionato, qui al Veggente abbiamo notato con un certo sconforto la cinica consapevolezza dei bookmaker riguardo la cosiddetta “differenza di motivazioni” tra queste due squadre a questo punto della stagione. Lo Sporting è terzultimo in classifica con 32 punti, come il Getafe: tre in più rispetto al Levante, ultimo, e uno in meno del Granada, quartultimo. È in piena lotta per la “salvezza” e ha nove punti a disposizione per tentare di riuscirci. Il suo avversario di stasera, l’Eibar, appartiene invece al gruppetto di squadre che hanno appena ottenuto già matematicamente la salvezza. In nessun’altra circostanza – considerando quanto mostrato da queste due squadre in questa stagione – una vittoria dello Sporting Gijón contro l’Eibar sarebbe proposta dai bookmaker a una quota relativamente così bassa (mediamente 1.60).

classifica-liga-retrocessione

Conviene cominciare a ricordare – lo faremo spesso nelle prossime settimane – quali sono i criteri di classifica nel campionato spagnolo nel caso di arrivo di due o più squadre a pari punti a fine campionato: 1) il numero di punti ottenuti negli scontri diretti (classifica avulsa, nel caso di più squadre a pari punti); 2) la differenza gol negli scontri diretti; 3) la differenza gol generale; 4) il numero di gol segnati; 5) i punti nella classifica “fair-play”; 6) spareggio.

Nel campionato spagnolo retrocedono le ultime tre squadre in classifica (fascia rossa). Quelle comprese nella fascia evidenziata in giallo sono in questo momento le squadre ancora teoricamente a rischio, ma occorre segnalare che il Betis è praticamente salvo: tredicesimo con 41 punti, per rischiare davvero la retrocessione dovrebbe perderle tutte e tre, e intanto una tra Sporting Gijòn e Getafe dovrebbe vincerle tutte e tre, e poi alla fine trovarsi messa meglio del Betis negli scontri diretti. In una classifica a due con il Betis lo Sporting Gijòn non potrebbe farcela in ogni caso, perché contro il Betis una l’ha persa e una l’ha pareggiata; il Getafe invece sì, perché ha battuto 1-0 il Betis nel girone di andata, ma dovrebbe comunque ribatterlo – in trasferta – nell’ultima giornata di campionato (e intanto dovrebbe, nei due turni precedenti, aver battuto il Deportivo al “Riazor” e, in casa, proprio lo Sporting Gijòn). Insomma perché il Betis retroceda servirebbe un cataclisma quasi impossibile, visto che non in questa giornata (affronta il Barcellona) ma nelle ultime due – contro Eibar e Getafe, appunto – almeno un punto riuscirà quasi certamente a ottenerlo.

Tornando alla partita di stasera, sono davvero poche, in effetti, le ragioni per credere possibile una vittoria dell’Eibar in trasferta: a parte le “motivazioni”, mancano giocatori importanti come Keko, Saul Berjon e Borja Ekiza. In casi del genere si può semmai provare a ipotizzare motivazioni individuali alternative all’interno della squadra, come per esempio per alcuni giocatori ottenere “premi” stabiliti da contratto (un certo numero di gol, per esempio) oppure per le società far giocare calciatori di cui si intenda far crescere il prezzo del cartellino in vista del calciomercato estivo. Un discorso del genere, nel caso di stasera, potrebbe forse valere per il capocannoniere dell’Eibar, Borja Bastón, che di gol in questa stagione ne ha già segnati tantissimi (17): ha 23 anni, è di Madrid ed è in prestito dall’Atletico, che dopo averlo fatto crescere nelle proprie giovanili lo ha sempre rigirato in prestito a chiunque, di anno in anno (nella stagione scorsa in Segunda División di gol ne ha segnati 23 con il Real Saragozza). È uno spilungone, del genere Mandzukić, di quelli che Simeone non gradisce particolarmente.

Lo Sporting Gijon, che deve assolutamente vincere questa partita, non ha squalificati né infortunati (il difensore centrale Bernardo Espinosa non fa testo: gravemente infortunato al ginocchio, è ormai assente da gennaio scorso). Avrà in campo tutti i giocatori migliori nella rosa di questa stagione, compresi Sanabria, Halilovic e Jony Rodríguez, per cercare di vincere questa partita e giocarsi poi lo scontro diretto in casa del Getafe il prossimo 8 maggio.

Le probabili formazioni:
SPORTING GIJON: Cuellar; Lora, Meré, L. Hernandez, Isma Lopez; Cases, S. Alvarez; Carmona, Halilovic, Jony Rodríguez; Sanabria.
EIBAR: Riesgo; Capa, Mauro Dos Santos, Ramis, Luna; Escalante, Dani Garcia; Hajrovic, Adrián González, Inui; Borja Bastón.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + UNDER 3,5 (1.52, SNAI)