Champions League: CSKA-Wolfsburg [alle 18:00] e Manchester Utd-PSV (gruppo B)

Champions League

Il Manchester United ha l’occasione di qualificarsi agli ottavi di finale con un turno d’anticipo battendo in casa il Psv. Nell’altra partita del girone B Cska Mosca-Wolfsburg è uno spareggio per il secondo posto.

CSKA MOSCA – WOLFSBURG | mercoledì ore 18:00

Nella scorsa annata, il Wolfsburg si è piazzato al secondo posto in Bundesliga e ha vinto la Coppa di Germania. La squadra allenata da Dieter Hecking sta ottenendo buonissimi risultati anche in questa stagione, durante la quale si è già aggiudicata la Supercoppa nazionale a spese del Bayern Monaco, occupa la terza posizione in campionato ed è in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale della Champions League: inserita nel gruppo B, ha sei punti – esattamente come il PSV Eindhoven, che però è in vantaggio grazie al maggior numero di reti segnate nelle prime quattro giornate – e si trova a -1 dal Manchester United.

Il Wolfsburg gioca bene e segna con facilità: sabato scorso, nel match casalingo contro il Werder Brema, si è imposto addirittura per 6-0. A Mosca, dunque, potrebbe confermare la propria efficacia offensiva, ma sarà anche messo sotto pressione da una squadra che cercherà di ottenere un risultato positivo per rimanere in corsa per il passaggio del turno. Pur essendo ultimo nel girone, il CSKA è a quota quattro punti e può ancora sperare: per alimentare le proprie possibilità, però, dovrà assolutamente provare ad ottenere una vittoria e sarà dunque costretto a sbilanciarsi, rischiando di non curare adeguatamente la propria fase difensiva, peraltro non sempre impeccabile nelle ultime settimane. “Gol” e “over” da provare.

Le formazioni ufficiali:
CSKA MOSCA: Akinfeev, Fernandes, A. Berezutski, Ignashevitch, Nababkin, Wernbloom, Tosic, Milanov, Dzagoev, Musa, Doumbia.
WOLFSBURG: Benaglio, Trasch, Dante, Naldo, Schafer, Arnold, Guilavogui, Vieirinha, Caligiuri, Kruse, Dost.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.62, #)
OVER (1.80, #)




 

MANCHESTER UNITED – PSV EINDHOVEN | mercoledì ore 20:45

In Premier League, al secondo posto dietro il sorprendente Leicester di Claudio Ranieri, c’è il Manchester United. Il gioco voluto da Louis Van Gaal non entusiasma, ma si sta rivelando più efficace rispetto alla scorsa stagione sopratutto in fase difensiva. Il Manchester United ha vinto le ultime tre partite ufficiali e ha ora l’opportunità di prolungare la sua striscia positiva e di qualificarsi per gli ottavi di finale di Champions League con una giornata d’anticipo rispetto alla conclusione della fase a gironi.

Il Manchester United è al comando del gruppo B e ha un punto di vantaggio nei confronti del PSV Eindhoven: il fatto di poter giocare questo scontro diretto all’Old Trafford, che sta tornando ad essere uno stadio in cui gli avversari raccolgono poco o niente, rappresenta un vantaggio importante. Il PSV, del resto, ha appena deluso in una trasferta potenzialmente ben più semplice: quella sul campo del Willem II, che ha clamorosamente bloccato la squadra allenata da Phillip Cocu sul 2-2, costringendola a scivolare a -4 dalla capolista Ajax in Eredivisie.

La perdurante assenza di Jetro Willems – terzino sinistro molto interessante, ma costantemente alle prese con problemi fisici – potrebbe favorire lo United, che dovrebbe attaccare con continuità sulla propria fascia destra, schierando come esterno basso Ashley Young, calciatore dalle spiccate caratteristiche offensive.

Le probabili formazioni:
MANCHESTER UNITED: De Gea, Young, Smalling, Blind, Darmian, Schweinsteiger, Schneiderlin, Lingard, Rooney, Depay, Martial.
PSV EINDHOVEN: Zoet, Arias, Bruma, Moreno, Poulsen, Propper, Hendrix, Guardado, Narsingh, De Jong, Locadia.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.50, William Hill)