Liga: Atletico Madrid – Real Madrid (domenica, ore 20:30)

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

È la prima attesissima partita tra Real e Atletico Madrid in questa stagione: le probabili formazioni (Ramos rientra, ma Bale? e Rodriguez? e Koke?), i pronostici e gli aggiornamenti riguardo la più bella partita di domenica in Spagna e uno dei derby più noti d’Europa.

ATLETICO MADRID – REAL MADRID | domenica ore 20:30

Grazie alla vittoria per 2-0 contro il Malmo, il Real Madrid – pur non convincendo del tutto gli osservatori per il gioco e per l’assetto tattico – ha portato a otto le partite di questa stagione concluse senza una sconfitta: sono sei vittorie e due pareggi, tra campionato e coppa. A impressionare positivamente, più dei venti gol segnati, è la statistica relativa ai gol subiti: soltanto uno, a dimostrazione degli evidenti miglioramenti nel reparto notoriamente più curato da Benitez. Scrive Rob Train di ESPN: “Benitez aveva promesso di tappare i buchi della difesa quando è arrivato, e ha fatto molto più che tappare i buchi con le dita: ha deviato il corso del fiume”.

A Benitez, in particolare, viene attribuito il merito di aver dato solidità alla difesa nonostante le assenze di alcuni difensori ritenuti titolari fissi: nelle ultime due partite, per necessità, ha dovuto schierare due giocatori che l’anno scorso – a Torino contro la Juventus e al Vicente Calderon contro l’Atletico – hanno combinato disastri irreparabili, Carvajal e Nacho, eppure il Real stavolta non ha subìto gol. (Certo, le avversarie erano pur sempre Malaga e Malmo). Insomma le condizioni perché si possa ripetere al Vicente Calderon l’umiliante 4-0 del campionato scorso (Ronaldo, Bale e Benzema non tirarono in porta neppure una volta), ora come ora obiettivamente non ci sono. Anche perché l’Atletico se la passa abbastanza male: in pratica sta ancora cercando il modo giusto di giocare con i nuovi arrivati, ma intanto le squadre che già giocano bene lo battono. È capitato al Barcellona tre settimane fa, al Villarreal la settimana scorsa e, abbastanza clamorosamente, al Benfica mercoledì in Champions.

Tra Jackson Martinez, Vietto, Saul Niguez e Oliver Torres, a conti fatti, quelli che se la stanno cavando meno peggio sono quella vecchia volpe di Fernando Torres e l’argentino Angel Correa (nell’Atletico già dall’estate 2014 ma l’anno scorso non ha mai giocato a causa di una complicata operazione chirurgica necessaria per rimuovere una neoplasia cardiaca). Per rischiare molto meno, quantomeno in avvio di partita, probabilmente Simeone metterà da parte gli esperimenti tattici e manterrà il più collaudato 4-4-2, mandando in campo un giocatore di grande esperienza come El Niño Torres, in coppia con Griezmann, e Correa sulla trequarti, davanti a Tiago, Gabi e Koke (se recupera in tempo dall’infortunio: altrimenti tocca di nuovo a Saul Niguez).

La formazione del Real Madrid invece è piuttosto incerta: tutti e tre i grandi assenti delle ultime partite potrebbero farcela a recuperare, e in particolare Ramos e Rodriguez. Probabilmente Rodriguez (che non gioca dal 29 agosto scorso) sarà comunque tenuto in panchina anche in caso di recupero, per dar posto a Kovacic o Lucas Vazquez, che si sono alternati in queste settimane al suo posto. Isco e Ronaldo, i due che hanno giocato più partite (insieme a Modrid e Marcelo), sono titolari sicuri. Dovrebbe rientrare anche Danilo al posto di Carvajal.

Data la situazione dovrebbe essere l’Atletico, più che il Real, a cercare di fare la partita. Ma, come noto, per l’Atletico “fare la partita” significa “fare la partita fino a un certo punto”, rischiando comunque il meno possibile. Le due sconfitte consecutive e i tre gol subiti non sono cose tanto frequenti nella gestione Simeone, e probabilmente ai giocatori sarà richiesta maggiore prudenza. Anche la stanchezza accumulata a causa degli impegni di coppa potrebbe favorire una partita a ritmi meno pazzeschi del solito, ma comunque “durissima” a centrocampo, con interruzioni frequenti e possibilità di sbloccarla su calcio piazzato più che su incontrastate azioni individuali.

Le probabili formazioni:
ATLETICO MADRID: Oblak; Juanfran, Gimenez, Godin, Felipe Luis; Tiago, Gabi, Koke (o Niguez), Correa; Griezmann, Torres (o Martinez).
REAL MADRID: Navas; Danilo, Ramos, Varane, Marcelo; Modric, Kroos; Isco, Kovacic, Ronaldo; Benzema.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 3,5 (1.28, Bwin)
X (3.30, Betfair, SNAI, Eurobet e Gazzabet)