Preliminari Champions League: Shakhtar Donetsk-Fenerbahce è la più bella

Champions League

Mercoledì sera ci sono le altre partite del ritorno del terzo turno preliminare di Champions League: la più attesa è Shakhtar Donetsk-Fenerbahce. Qui ci sono le analisi e i pronostici anche per Basilea-Lech Poznan, Malmo-Salisburgo e Partizan Belgrado-Steaua Bucarest.

BASILEA – LECH POZNAN | mercoledì ore 20:15

Il Basilea ha iniziato benissimo la nuova stagione: nelle prime tre partite del campionato svizzero ha sempre vinto (nell’ultima giornata ha schiantato il Sion col risultato di 3-0) e nella partita di andata contro il Lech Poznan ha vinto in trasferta 3-1 mettendo al sicuro il passaggio del turno. Il Basilea ha cambiato poco rispetto alla scorsa stagione, e proprio per questo motivo è partito così forte; certo però la cessione del promettente attaccante paraguayano Derlis Gonzalez (che in questa stagione comunque non aveva ancora giocato) in futuro potrebbe pesare negativamente sull’andamento del club in Champions League.

Se il Basilea se la passa benissimo, lo stesso non si può dire del Lech Poznan, che sabato scorso ha perso ancora una volta in campionato: terza sconfitta nelle ultime cinque partite ufficiali. Nella partita di andata ha fatto capire di non essere sugli stessi livelli degli avversari, decisamente più forti e già abituati a giocare in Champions League anche nella fase finale.

Il Basilea è una squadra che gioca sempre all’attacco e nonostante il vantaggio ottenuto nella partita di andata non farà una partita di attesa ma proverà a vincere confermando l’ottimo rendimento che ha in casa in Champions League: 10 vittorie nelle ultime 17 partite, e in questo parziale rientrano le vittorie contro squadre forti come Manchester United, Bayern Monaco, Chelsea e Liverpool.

Probabili formazioni
BASILEA: Vaclik, Lang, Hoegh, Suchy, Safari, Kuzmanovic, Delgado, Bjarnason, Zuffi, Gashi, Embolo.
LECH POZNAN: Buric, Douglas, Kaminski, Kadar, Ceesay, Linetty, Tralka, Pawlowski, Hamalainen, Jevtic, Thomalla.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.60, William Hill)
OVER 1.5 (1.25, Gazzabet)

MALMO – RED BULL SALISBURGO | mercoledì ore 20:30

Il Salisburgo l’anno scorso è stato eliminato proprio dal Malmö nei preliminari di Champions League, sconfitto 3-0 in trasferta dopo la vittoria per 2-1 della partita di andata. Stavolta il Salisburgo in casa ha vinto senza subire gol (2-0) e questo potrebbe fare la differenza. Gli austriaci nella partita di andata sono stati superiori in tutto al Malmo, che pure un gol lo avrebbe fatto se non ci fosse stata puntuale la segnalazione corretta del guardalinee di un millimetrico fuorigioco dell’attaccante Rosenberg.

Il Salisburgo ha pagato la partita giocata ad altissima intensità la scorsa settimana con la sconfitta casalinga in campionato contro il Rapid Vienna nello scorso fine settimana. Il Salisburgo fa un calcio offensivo e subisce spesso gol, ma almeno uno a partita riesce quasi sempre a segnarlo, e se ci riuscirà anche stavolta la qualificazione sarebbe praticamente al sicuro. A quel punto il Malmö dovrebbe vincere infatti con tre gol di scarto (ad esempio 4-1) per passare il turno.

Sarà molto probabilmente una partita divertente e con parecchie occasioni da gol come all’andata, e stavolta l’over 2.5 dovrebbe uscire.

Probabili formazioni
MALMO: Wiland, Yotun, Carvalho, Arnason, Tinnerholm, Sana, Adu, Lewicki, Rodic, Djurdjic, Rosenberg.
RED BULL SALISBURGO: Stankovic, Schmitz, Doin, Hinteregger, Ulmer, Leitgeb, Berisha, Keita, Atanga, Djurcin, Oberlin.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
GOL (1.65, SNAI)
OVER 2.5 (1.80, Eurobet)
PARTIZAN BELGRADO – STEAUA BUCAREST | mercoledì ore 20:30

Lo Steaua Bucarest a causa di alcuni problemi economici si è indebolito parecchio: ha ceduto dei calciatori importanti come Szukala, Sanmartean, Popa, Tanase e Keseru e i risultati negativi non sono tardati ad arrivare, almeno in Champions League. Se in campionato lo scarso livello delle squadre rumene ha permesso allo Steaua di rimanere imbattuto nelle prime quattro giornate, pur pareggiando in modo deludente in casa contro Petrolul Ploieşti e Cluj, in Champions League c’è stata la brutta sconfitta 3-2 in casa contro il Trenic, comunque neutralizzata dalla vittoria in trasferta nella partita di andata.

Finora l0 Steaua ha vinto tutte e tre le partite ufficiali di questa stagione giocate in trasferta. Probabilmente non si tratta di un caso: lo Steaua preferisce giocare in contropiede e avere più spazi liberi da attaccare. Il problema in questo caso è che il Partizan, grazie all’1-1 in trasferta nella partita di andata, potrà giocare per lo 0-0 e fare una partita difensiva. Lo Steaua Bucarest dovrà giocare questa partita senza due calciatori solitamente titolari che sono infortunati, e cioè Fernando Varela e Stanciu.

In queste condizioni vincere in casa del Partizan Belgrado sarà difficile, in una partita che sarà probabilmente equilibrata e chiusa: “under 2.5” da alternare alla doppia chance interna.

Probabili formazioni
PARTIZAN BELGRADO: Z. Zivkovic, Vulicevic, Balazic, Fabricio, Petrovic, Brasanac, Jevtovic, Babovic, Oumarou, Spanjic, A. Zivkovic.
STEAUA BUCAREST: Cojocaru, Alcenat, Papp, Râpă, Tosca, Breeveld, Muniru, Popa, Hamroun, Chipciu, Tadé.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
1X (1.23, Eurobet)
UNDER 2.5 (1.60, William Hill)
SHAKHTAR DONETSK – FENERBAHCE | mercoledì ore 20:45

Shakhtar Donetsk-Fenerbahce è la partita più bella e attesa di questo ritorno del terzo turno preliminare: si tratta di due squadre potenzialmente in grado di raggiungere anche gli ottavi di finale, entrambe, se riuscissero ad accedere alla fase a gironi.

Nonostante la tanta qualità in campo e lo schema di gioco offensivo del Fenerbahce la partita di andata è finita 0-0, ma basterà un gol di una delle due squadre per rendere la partita molto più animata e interessante. Difficile stabilire però quale delle due squadre potrebbe fare gol per prima. Nella partita di andata qui sul Veggente abbiamo scelto la doppia chance esterna perché lo Shakhtar Donetsk rispetto agli avversari può contare su uno schema tattico già collaudato in cui i calciatori si conoscono da tempo e conoscono bene il loro allenatore Lucescu. Lo Shakhtar è inoltre più pronto anche sul piano fisico; il Fenerbahce ha invece un nuovo allenatore – Vitor Pereira – alle prese con troppi calciatori di attacco e un modulo che rischia di essere squilibrato.

Nonostante la guerra che si combatte ormai da oltre un anno in Ucraina orientale abbia penalizzato lo Shakhtar – che non può più giocare le sue partite in casa nella Donbass Arena (anche stavolta si giocherà a Lviv) – la società non ha “smontato” la squadra: pur cedendo Fernando, Douglas Costa e Luiz Adriano ha mantenuto una formazione titolare dal grande potenziale. I risultati positivi di questo avvio di stagione – inclusa la vittoria della Supercoppa ucraina – ne sono la conferma. Il problema è che lo Shakhtar verrebbe eliminato in caso di pareggio con gol e sarà quindi costretto probabilmente a vincere, perché gli avversari hanno calciatori di grande talento capaci di fare gol anche con una giocata individuale: Diego, Nani, Fernandão, Sow e Van Persie.

Un gol costringerebbe una delle due squadre a sbilanciarsi, e se a fare gol sarà il Fenerbahce a quel punto la partita si aprirebbe ancora di più perché poi allo Shakhtar servirebbero almeno due gol per passare il turno. Conviene per questo motivo puntare sui gol, e vinca il migliore.

Probabili formazioni
SHAKHTAR DONETSK: Pyatov, Srna, Ordets, Rakitskiy, Shevchuk, Fred, Stepanenko, Marlos, Teixeira, Tyson, Gladkiy.
FENERBAHCE: Volkan, Hasan Ali Kaldirim, Kjaer, Bruno Alves, Souza, Nani, M.Topal, Caner Erkin, Diego, Fernandão, Van Persie.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
OVER 2.5 (2.05, William Hill)
GOL (2.05, Betfair)
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.12, Eurobet)

Altri pronostici:
20:45 Viktoria Plzen – Maccabi Tel Aviv 1 (1.63, Eurobet) ; OVER 2.5 (1.80, Eurobet)