C’è Eibar-Elche al Municipal de Ipurúa (col campo rifatto, ma occhio che piove)

Pronostici Liga spagnola
Pronostici Liga spagnola

La 23a giornata si chiude con una partita tra squadre che probabilmente se la giocheranno per la salvezza fino alla fine: e sì, anche l’Eibar, che dopo un sorprendente inizio di stagione è lentamente tornato nel gruppone indefinito di metà classifica.

EIBAR – ELCHE | ore 20:45

Dopo un inizio dell’anno molto positivo (due vittorie consecutive contro Espanyol e Getafe), l’Eibar sta ora attraversando un momento abbastanza critico dal punto di vista dei risultati: le tre sconfitte consecutive contro Real Sociedad, Atletico Madrid e Deportivo La Coruna hanno ricollocato la “squadra rivelazione” della stagione 2014-2015 in una posizione di classifica probabilmente più realistica, a lottare col gruppone per ottenere la salvezza nel tempo più breve possibile. Subito sotto questo gruppo ci sta l’Elche, coinvolto nella lotta salvezza e più direttamente esposto al rischio della retrocessione. La buona vittoria contro il Rayo Vallecano nel turno scorso era stata preceduta dalla brutta sconfitta in casa del Granada, rivale diretta per la salvezza, ma tutto sommato l’Elche è probabilmente nel suo miglior momento stagionale considerando le due vittorie consecutive contro Athletic Bilbao e Levante all’inizio dell’anno. Anche a causa dei sei gol recentemente subiti in casa contro il Barcellona, l’Elche continua ad avere una delle peggiori difese di tutto il torneo: con 42 gol subiti in 22 giornate è la seconda peggiore difesa dopo quella del Levante.

Si giocherà al Municipal de Ipurúa, il piccolo stadio dell’Eibar, il cui terreno di gioco è stato da poco completamente ricostruito in seguito ai danneggiamenti subiti nel corso dell’inverno, uno dei più piovosi di sempre. Tuttavia le condizioni ambientali potrebbero influenzare significativamente anche la partita di stasera (ragione per cui è meglio andarci cauti con gli “over”): sul campo piove da diverse ore ed è prevista pioggia al 90% anche per stasera, con un’umidità tra il 90 e il 93%. L’Eibar ha diversi infortunati: Minero, Del Moral e Vilà, ai quali si è aggiunto da poco Errasti, che ha un’infezione a un piede. In difesa torna il terzino titolare Lillo, dopo un turno di squalifica, ma non potrà ancora giocare, per contrattempi amministrativi in via di risoluzione, Rafael Páez: è un ventenne difensore centrale di 1 metro e 92, a lungo nazionale under 19 ed ex giovanili del Real Madrid, in prestito all’Eibar dal Liverpool, dopo essere passato per il Bologna – 8 presenze – nella prima parte di questa stagione.

Nella partita di andata l’Elche ha perso in casa 2-0. In trasferta i risultati di questa stagione sono stati fin qui deludenti: 8 punti su 30 disponibili. La buona notizia per Escribà, allenatore dell’Elche, è che in difesa sono convocati e disponibili i titolari Lombán e Cisma, reduci da affaticamenti muscolari che hanno impedito loro di allenarsi con regolarità durante la settimana scorsa. Per questo motivo sulla fascia sinistra potrebbe essere comunque impiegato Edu Albacar. A centrocampo manca, e mancherà ancora per un po’, Pedro Mosquera, operato al ginocchio a dicembre, e per affaticamenti muscolari non sono stati convocati né Sergio Pelegrín né Josè Angel.

Probabili formazioni:
EIBAR: Iruretagoiena; Boveda, Navas, Anibarro, Lillo; Fernandez (o Boateng), Garcia; Capa, Arruabarrena, Saul Berjon; Piovaccari.
ELCHE: Tyton; Albacar (o Cisma), Lombán, Roco, Suárez; Pasalic, Adrián; Victor Rodriguez, Aaron Niguez, Faycal Fajr; Jonathas.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
NO GOL (1.68, Eurobet)
1 (2.25, #&bid=9289″ target=”_blank” rel=”nofollow”>Betfair )