Ecuador, contro Honduras serve una vittoria con parecchi gol di scarto

HONDURAS – ECUADOR | sabato 21 ore 00

L’Ecuador ha perso la prima partita contro la Svizzera. Qui sul veggente avevamo dato la Svizzera vincente e quindi bene così, ma la nazionale di Hitzfeld è stata parecchio fortunata perché ha fatto gol all’ultimo minuto di recupero e perché non avrebbe meritato di vincere per quanto fatto vedere in campo. L’Ecuador ha qualche problema in fase difensiva e soprattutto ha un portiere poco affidabile, ma contro Honduras queste carenze verranno probabilmente nascoste dal fatto che gli avversari tireranno in porta poche volte.

I punti forti dell’Ecuador
Esclusa la difesa, l’Ecuador ha dei calciatori di buon livello che dovrebbero essere decisivi nella partita contro Honduras. Uno di questi è il calciatore più conosciuto a livello mondiale, Antonio Valencia, esterno destro del Manchester United. Poi c’è anche Noboa, un regista di centrocampo bravo nei passaggi e sempre positivo nei campionati che ha giocato in Russia negli ultimi anni. Due calciatori meno conosciuti che hanno avuto un ottimo rendimento nel corso della prima partita sono stati il velocissimo Montero e l’attaccante Enner Valencia, che ha fatto il gol con cui la sua nazionale era passata in vantaggio contro la Svizzera e che anche nelle ultime amichevoli aveva giocato benissimo. Enner Valencia sembra un calciatore già pronto per giocare in Europa, e infatti il Porto – squadra che raramente sbaglia gli acquisti quando si tratta di sudamericani – ha già fatto un’offerta al Pachuca, suo club attuale.

Le debolezze dell’Honduras
La lista dei punti deboli dell’Honduras è lunga e qualcosa qui sul veggente l’avevamo già scritta prima della partita persa in malo modo contro la Francia. Il portiere Valladares è probabilmente più scarso di quell’amico vostro a cui fate gol con difficoltà quando giocate a calcetto, e la conferma è arrivata quando ha fatto l’autogol sul tiro di Benzema che dopo avere preso il palo non avrebbe superato la linea di porta. Le eccezioni sono poche, gli unici calciatori che sono più o meno conosciuti in Europa sono il terzino sinistro del Celtic Izaguirre, il difensore dell’Hull City Figueroa e il mediano dello Stoke City Palacios che però è stato espulso nella prima partita ed è stato per questo motivo squalificato.

I pronostici
L’Ecuador è favorito per la vittoria, quotata a 1.67 da # che accredita sul conto un bonus di benvenuto del 200% del primo deposito fino a 30€. Per l’Ecuador sarà importante non solo vincere ma farlo anche con parecchi gol di scarto, perché in caso di arrivo a pari punti nel girone conta la differenza reti. Per questo motivo l’Ecuador giocherà all’attacco e il segno “over 2.5″ (almeno tre gol complessivi nel corso della partita) è molto probabile e a quota 1.83 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair che offre ai nuovi registrati 10€ al termine della procedura di invio dei documenti più un bonus pari all’importo della prima scommessa effettuata (vincente o perdente che sia, fino a un massimo di 80€).

Le promozioni dei bookmaker
# – che offre ai nuovi registrati 5€ gratis subito + un bonus del 50% sul primo deposito fino a 50€ – rimborso le scommesse eventualmente perdenti sul primo marcatore e sul “primo marcatore più risultato esatto” se il primo gol della partita è un autogol.

Probabili formazioni
HONDURAS: Valladares, Beckeles, Bernandez, Figueroa, Izaguirre, Najar, Chavez, Garrido, Espinoza, Costly, Bengtson.
ECUADOR: Banguera, Paredes, Erazo, Guagua, Ayovì W., A. Valencia, Noboa, Gruezo, Montero, E. Valencia, Caicedo.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 (1.67, #)
OVER (1.83, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)
ENNER VALENCIA MARCATORE (2.25, #)