Russia-Corea del Sud, qui non aspettatevi che prosegua questo piacevole andazzo di “over”

RUSSIA – COREA DEL SUD | mercoledì ore 00:00

La Russia è una nazionale forte e ha un allenatore bravo e vincente come Capello, ma a fare un’analisi approfondita il massimo a cui può ambire questa nazionale sembra essere il passaggio del turno nella fase a gironi e già superare gli ottavi di finale sarà poi molto difficile. Della Russia qui al veggente abbiamo scritto quando abbiamo presentato le squadre del girone H

La Russia ha un allenatore bravissimo, che fa giocare al meglio le sue squadre, ma che comunque non può fare miracoli. Nessuno può farlo. Manco Mourinho. Manco Carletto.
Fabio Capello ha vinto parecchio da allenatore di Milan, Roma, Real Madrid e Juventus, ma ha sempre vinto con squadre di gran lunga più forti delle altre (sì, esatto, anche quando era alla Roma, non raccontiamocela). Da commissario tecnico dell’Inghilterra non è riuscito a fare ottimi risultati, proprio perché non aveva la squadra più forte, anzi.

Lo stesso discorso vale per la Russia: Capello la farà giocare come meglio non si può, e sarà comunque una squadra difficile da battere perché ha una difesa solida e lo ha dimostrato nel girone di qualificazione e anche nelle ultime amichevoli, subendo pochissimi gol. Però c’è una certa assenza di qualità in attacco.

Le squadre di club russe in cui giocano tutti i calciatori che fanno parte della nazionale hanno deluso nelle massime competizioni europee, e anche per colpa loro. L’esperienza di Akinfeev, Denisov e Zhirkov più il talento di Kokorin – nonostante la grave perdita per infortunio di Shirokov – dovrebbero però bastare per vincere contro la Corea del Sud.

Come gioca la Russia
Fare gol alla Russia è difficile, come è sempre stato difficile fare gol alle squadre allenate da Capello. Il modulo di gioco sarà il 4-3-3, ma i terzini non sono offensivi e i tre centrocampisti centrali avranno il doppio compito di difendere e attaccare, motivo per cui probabilmente Capello farà dei cambi soprattutto in quel reparto nel corso della partita. Tra i tre d’attacco ci sarà probabilmente Zhirkov che da terzino che era è stato avanzato da Capello fino a esterno offensivo. Anche Zhirkov avrà dei compiti difensivi, Capello fa correre tutti pure gli attaccanti e per questo ha scelto Kerzhakov che è uno che corre come un dannato avanti e indietro fin quando ha energie.

Il declino della Corea del Sud
La Corea del Sud arriva stabilmente alla fase finale del Mondiale dal 1986, e ha ottenuto il suo migliore risultato nel 2002, quando finì al quarto posto. Stavolta però oltre alla consueta organizzazione tattica ha ben poco. L’allenatore Hong Myung-Bo – che è uno degli ex calciatori più famosi in Corea del Sud – ha rinunciato al trentatreenne Park Ji-Sung, fuori dal giro della nazionale da un po’ di tempo (si è ritirato da poco). L’addio a Park Ji-Sung è un po’ il simbolo del declino della Corea del Sud. I calciatori forti e conosciuti a livello internazionale della nazionale della Corea del Sud sono ormai pochi: Heung-Min Son, attaccante del Bayer Leverkusen, e Ki Sung-Yong, mediano del Sunderland, tra i migliori in squadra. Poi ci sono Lee Chung-Yong del Bolton e Park Chu-Young del Watford, che dopo avere fatto ottime cose nei primi anni di carriera sono da tempo in fase calante nonostante siano ancora relativamente giovani (25 anni Lee, 28 anni Park). La sconfitta per 4-0 nell’ultima amichevole giocata dalla Corea del Sud prima del Mondiale contro il Ghana è un altro brutto segnale, indizio probabilmente di una serie di partite in cui sarà difficile fare punti, tranne forse contro l’Algeria.

I pronostici
La vittoria della Russia è a quota 2.00 su # che accredita sul conto un bonus di benvenuto del 200% del primo deposito fino a 30€. In alternativa c’è l’under 2.5 (meno di tre gol complessivi nel corso della partita). La Russia ha problemi in attacco, ma è molto difficile farle gol e anche la Corea del Sud a parte Son non è messa benissimo lì davanti. Si tratta di due squadre molto organizzate tatticamente che non lasceranno nulla al caso soprattutto in fase difensiva. E così in questo Mondiale in cui finora ci sono stati parecchi “over” questo sembra un “under” davvero probabile, a quota 1.61 su #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair che offre ai nuovi registrati 10€ al termine della procedura di invio dei documenti più un bonus pari all’importo della prima scommessa effettuata (vincente o perdente che sia, fino a un massimo di 80€).

Le promozioni dei bookmakers
# – che offre ai nuovi registrati 5€ gratis subito + un bonus del 50% sul primo deposito fino a 50€ – propone il rimborso sulle scommesse perdenti su “scorecast” (primo marcatore più risultato esatto e marcatore più risultato esatto) e margine di vittoria se ci sarà un’espulsione nel corso della partita. Il pronostico del veggente per provare a sfruttare questa promozione è Kokorin primo marcatore più 1-0 risultato esatto.

Probabili formazioni
RUSSIA: Akinfeev; Berezutski, Yeschenko Ignashevich, Kombarov; Glushakov, Fayzulin, Samedov, Dzagoev, Kokorin, Zhirkov.
COREA DEL SUD: Jung, C. Kim, Kwak, Y.Kim, Y.Lee, C.Lee, Ki, Koo, B.Kim, Son, C.Park.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
1 (2.00, #)
UNDER (1.61, #&bid=8762″ target=”_blank” >Betfair)