Nba, i Suns devono vincere

nba

ATLANTA HAWKS – PHOENIX SUNS

Da qui al termine della regular season, i Suns non possono fare errori se vogliono tenere viva la speranza di conquistare i playoff. Queste ultime partite devono essere considerate come delle finali dagli uomini di Jeff Hornacek: al momento solo una vittoria li separa dall’ottava posizione occupata dai Mavericks, sconfitti in casa ieri notte dai Nets. Con i texani (e anche con i Grizzlies, che però sembrano più spediti) sarà battaglia a distanza fino all’ultimo. Il pieno recupero dall’infortunio di Eric Bledsoe ha restituito al giovane coach dei Suns quell’arma in più in un attacco che negli ultimi mesi è dipeso quasi esclusivamente dallo sloveno Dragic e, in parte, da un sorprendente Gerald Green. I risultati, infatti, sono arrivati: nelle ultime cinque gare Phoenix ha vinto quattro volte, dimostrando anche di saper difendere se necessario. Atlanta, invece, si trova nella situazione opposta: gli Hawks, dopo un brillante prima parte di stagione, a febbraio, complici pesanti infortuni, sono crollati e adesso devono difendere coi denti l’ottavo posto dai Knicks, che recentemente hanno inanellato una serie di otto vittorie. Vincere in Georgia non è mai facile, soprattutto con un allenatore preparato come Mike Budenholzer che ha imparato a fare di necessità virtù, ma i Suns danno l’impressione di essere più concentrati e completi. Possibile pure che si segnino parecchi punti: lo scorso 3 marzo, in Arizona, Phoenix sfiorò quota 130, subendone però 120 da Atlanta.

PRONOSTICI: 2 (1.72, William Hill)
1×2 – 2 5.5 punti (2.50, Eurobet)

MIAMI HEAT – PORTLAND TRAIL BLAZERS

Chi conosce i Miami Heat sa bene che il ruolino altalenante delle ultime settimane non è affatto casuale. I problemi fisici stanno perseguitando i campioni in carica da diversi mesi e tirare il fiato prima del rush finale non è una cattiva idea. Lo fecero gli scorsi due anni, lo stanno facendo adesso. E se perdere qualche partita oggi significa costruire le “fondamenta” di quello che domani potrebbe essere il terzo anello in tre anni, allora ben vengano le sconfitte. Ormai il fattore campo nei playoff contro possibili rivali nella finali come Pacers e Spurs sembra saltato, quindi coach Spoelstra è libero di far riposare LeBron senza chiedergli gli straordinari e tenere fuori l’acciaccato Wade in modo che recuperi al meglio in vista del periodo più importante dell’anno. Perciò non aspettatevi una gara giocata alla morte con i Trail Blazers. Certo, James e compagni faranno di tutto per reagire agli umilianti ko rimediati con Celtics e Pelicans negli scorsi giorni ed è dunque lecito aspettarsi una certa voglia di vincere negli Heat, che in Florida non perdono dal 15 marzo. Portland, dovendo ancora fare a meno del suo miglior giocatore, La Marcus Aldridge, ha poche chances di vendicarsi di quel tiro-beffa di Chris Bosh che lo scorso dicembre consentì a una Miami, perlatro priva del Prescelto, di espugnare il Moda Center all’ultimo secondo.

PRONOSTICI: 1 (1.35, Eurobet)
2 Handicap 6.5 (1.85, Eurobet)
Over 205.5 (1.70, Eurobet)



Altri pronostici:
Charlotte Bobcats – Houston Rockets Under 205.5
Chicago Bulls – Indiana Pacers Under 180.5
Memphis Grizzlies – Minnesota Timberwolves
New Orleans Pelicans – Brooklyn Nets Under 200.5
Oklahoma City Thunder – Denver Nuggets 2 Handicap 10.5
San Antonio Spurs – Philadelphia 76ers 2 Handicap 21.5
Utah Jazz – Detroit Pistons 2
Los Angeles Clippers – Milwaukee Bucks 1 Handicap 15.5