Ma come state messi al fantacalcio?

Il mercato di riparazione non conta quanto l’asta di inizio stagione ma può trasformare una stagione di fantacalcio deludente in una stagione trionfale, o viceversa, se non si fa attenzione: quindi scambi oculati, niente follie e niente tentazioni esotiche. Quando finirà la sessione invernale del calciomercato daremo una serie di consigli sull’asta di riparazione, con più ordine.

Nel frattempo raccontateci nei commenti come vi sta andando il fantacalcio: magari — dato che qui è pieno di commentatori svegli – scambiamoci qualche consiglio e iniziamo a pianificare la prossima asta, consapevoli che sarà un lavoraccio andare a recuperare via Skype gli amici che si sono trasferiti all’estero, o contattare l’ultimo in classifica, che non vuole più saperne, vi evita da un paio di mesi e – soprattutto – non ha ancora pagato la sua quota di partecipazione.

Ecco la lista dei nomi che avevamo suggerito noi ad inizio campionato.

PORTIERI
– De Sanctis (Roma) + Marchetti (Lazio)
– Kelava e Brckic (Udinese) + Agazzi (Cagliari).

DIFENSORI
Prime scelte:
Basta (Udinese), Lichtsteiner (Juventus).

Rendimento assicurato:
Antonelli (Genoa), D’Ambrosio (Torino), Monzon (Catania).

Giovani di prospettiva:
De Sciglio (Milan), Regini (Sampdoria).

Rigorista:
Terranova (Sassuolo)

CENTROCAMPISTI

Centrocampisti offensivi titolari senza coppe europee:
Bonaventura (Atalanta), Diamanti (Bologna), Lodi (Genoa), Kovacic (Inter), Strootman (Roma), Missiroli (Sassuolo).

“Fuori dal cilindro” (colpi a sorpresa):
Poli (Milan), Bellomo (Torino), Sestu (Chievo), Improta (Chievo)

“Grandi classici”:
Vidal (Juventus), Hernanes (Lazio) e Hamsik (Napoli)

ATTACCANTI

La lista dei sei attaccanti:
1) Uno tra Balotelli (Milan), Tevez (Juventus), Mario Gomez (Fiorentina) o Higuain (Napoli).
2) Palacio (Inter) o Muriel (Udinese)
3) Pinilla (Cagliari)
4) Immobile (Torino)
5) Paulinho (Livorno)
6) Berardi (Sassuolo)

Se vi è andata bene la vostra formazione titolare è questa: De Sanctis, Lichtsteiner, D’Ambrosio, De Sciglio, Diamanti, Strootman, Vidal, Bonaventura, Tevez, Palacio, Berardi (Immobile).

Se vi è andata male, è quest’altra: Agazzi (Brkic), Basta, Monzon, Terranova, Kovavic, Missiroli, Sestu, Hernanes, Mario Gomez, Muriel, Paulinho.

Bravi, nel primo caso. Solidarietà agli altri (e non odiateci).