Napoli-Livorno, Samp-Torino e Udinese-Cagliari

Serie A

Serie A

NAPOLI – LIVORNO | domenica ore 15:00

Nel corso del calciomercato estivo il Napoli in quasi tutti i ruoli ha messo a disposizione di Benitez due giocatori per ruolo, perché se si vuole provare ad essere altamente competitivi sia in campionato che in Champions League, il turn over è obbligatorio. Benitez finora lo ha fatto, ma i risultati non sempre sono stati dalla sua parte. Finora la delusione più grande è stata quella del pareggio con il Sassuolo in casa, due punti persi. Benitez ha detto dopo quella partita che il Napoli non si farà mai più trovare impreparato, questa contro il Livorno è una partita molto simile e vedremo se l’allenatore spagnolo avrà trovato il modo di evitare un’altra brutta figura. Non ci saranno Maggio, Zuniga e Higuain, titolari Mesto, Cannavaro, Armero e Mertens, con Pandev in attacco chiamato a sostituire Higuain. Pandev ha fatto due gol nell’ultima partita giocata contro il Genoa, nel ruolo di attaccante di riferimento le possibilità di fare gol per lui aumenteranno, e il Livorno è la squadra di Serie A a cui ha fatto più gol in carriera. Come sempre per i marcatori (Pandev è a quota 2.20) si consiglia di aspettare le formazioni ufficiali.

Il Livorno nelle ultime due partite è apparso in calo soprattutto sul piano fisico, e se una squadra di medio-bassa classifica non è su di giri, fare risultato al San Paolo contro il Napoli diventa molto difficile.

Prima del pareggio con il Sassuolo, contanto anche lo scorso campionato il Napoli aveva ottenuto sette vittorie casalinghe consecutive in Serie A. Contro il Livorno probabilmente la serie ripartirà, il segno “1” è a quota 1.25 su Paddypower che accredita ai nuovi utenti che si registrano al sito l’importo della prima scommessa effettuata, vincente o perdente che sia (fino a un massimo di 50€).

Formazioni ufficiali:
NAPOLI: Reina, Mesto, Fernandez, Britos, Armero, Behrami, Inler, Mertens, Hamsik, Callejón, Pandev.
LIVORNO: Bardi, Coda, Rinaudo, Ceccherini, Schiattarella, Luci, Emerson, Duncan, Greco, Paulinho, Emeghara.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1 (1.25, Paddypower)
PANDEV MARCATORE (2.20, Paddypower)

SAMPDORIA – TORINO | domenica ore 15:00

La Sampdoria è messa male. La società ha forse sopravvalutato le doti di Delio Rossi nello gestire i giovani. In dubbio non sono le qualità dell’allenatore, il fatto è che rinunciare al portiere Romero, a Poli a centrocampo e a Icardi e Maxi Lopez in attacco senza prendere sul mercato dei validi sostituti ha abbassato notevolmente il potenziale di questa squadra. Il solo Gabbiadini, pur bravo, da solo non può bastare anche perché in Serie A non ha mai dimostrato di essere un fromboliere. Il risultato è che la Sampdoria nelle tre partite giocate in casa non ha mai fatto gol, Delio Rossi per risolvere il problema a questo giro giocherà con due attaccanti e sarà probabilmente Pozzi ad affiancare Gabbiadini. A centrocampo manca però un regista, la manovra della Sampdoria ne risente e infatti la squadra di Delio Rossi ha centrato lo specchio della porta solo 16 volte in questo campionato, meno di ogni altra squadra finora. Fare più di un gol sarà molto complicato.

Il Torino contro la Juventus non ha fatto nemmeno un tiro in porta, ha sentito troppo la partita. Non va dimenticato quanto di buono fatto precedentemente dalla squadra di Ventura, la vittoria mancata solo negli ultimi minuti contro il Milan, i due gol segnati al Sassuolo, al Bologna e al Verona. Il nuovo modulo, il 3-5-2, sta facendo rendere al massimo D’Ambrosio e Cerci, che ha già segnato cinque gol. Il Torino sembra più organizzato della Sampdoria, ha un’idea di gioco più precisa, sa fare maggiore possesso palla (quota 1.95) e per questo probabilmente riuscirà quanto meno a pareggiare questa partita.

La doppia chance esterna (vittoria del Torino o pareggio) è a quota 1.56 su Paddypower.

Dopo le tensioni del derby il Torino scenderà in campo con meno pressioni, la maggiore tensione sarà per la Sampdoria che non potrà permettersi un nuovo risultato negativo pena i fischi dei tifosi. La Sampdoria ha già ricevuto 18 ammonizioni nel corso di questo campionato.

Formazioni ufficiali:
SAMPDORIA: Da Costa, Gastaldello, Palombo, Mustafi, De Silvestri, Gentsoglu, Obiang, Gavazzi, Gabbiadini, Sansone, Pozzi.
TORINO: Padelli, Glik, Bovo, Moretti, Darmian, Brighi, Vives, El Kaddouri, D’Ambrosio, Immobile, Cerci.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
X2 (1.56, Paddypower)
UNDER (1.60, Paddypower)
1 (1X2 AMMONIZIONI) (2.40, Paddypower)
POSSESSO PALLA TORINO (1.95, Paddypower)
UDINESE – CAGLIARI | domenica ore 15:00

Il Cagliari è riuscito a vincere una sola volta su 19 precedenti giocati a Udine, a fronte di 12 vittorie dell’Udinese e sei pareggi. Nelle ultime cinque partite inoltre, il Cagliari è riuscito a segnare appena un gol. Statistiche decisamente negative per questa partita, e gli infortuni con cui la squadra di Lopez dovrà affrontare questa partita non lasciano pensare a niente di buono. Mancheranno tre giocatori fondamentali a centrocampo, Conti, Ekdal e Cossu. Per questo motivo Dessena, che di solito stava giocando da terzino destro, tornerà in mezzo al campo e il suo posto in difesa sarà preso da Perico. Promossi titolari Eriksson e Cabrera, il rischio però senza l’esperienza di Conti a centrocampo, sarà quello di perdere equilibrio tra i riparti, mettere in movimento Sau e Ibarbo diventerà più difficile. E poi Guidolin non è il tipo di allenatore che lascia tanti spazi agli avversari in fase di non possesso palla, figuriamoci contro il Cagliari che ha due giocatori fortissimi nel contropiede. L’Udinese attaccherà come al solito con criterio, Muriel è recuperato ma potrebbe partire dalla panchina per non sbilanciare troppo la squadra. Probabile un primo tempo bloccato, l’Udinese per tradizione e per le assenze nel Cagliari è favorita.

Tutte e sei le partite stagionali del Cagliari hanno visto segnare entrambe le squadre, oggi potrebbe uscire il primo “no gol”.

Probabili formazioni:
UDINESE: Kelava, Herutaux, Danilo, Naldo, Basta, Pinzi, Allan, Lazzari, G. Silva, Nico Lopez, Di Natale.
CAGLIARI: Agazzi, Perico, Rossettini, Astori, Murru, Dessena, Nainggolan, Eriksson, Ibraimi, Pinilla, Ibarbo.

PROBABILE RISULTATO: 1-0
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.26, Paddypower)
1 (1.90, Paddypower)
NO GOL (2.10, Paddypower)