Rubin Kazan-Chelsea è alle 18 e si gioca a Mosca

Europa League
RUBIN KAZAN – CHELSEA | giovedì ore 18:00

Il Chelsea ha vinto 3-1 la partita di andata giocata nel suo stadio Stamford Bridge in Inghilterra. Uno stadio dove soprattutto in Europa la squadra del presidente Abramovich gioca benissimo, mentre in trasferta incontra maggiori difficoltà. Ad esempio nella fase a gironi di Champions da cui è stata eliminata ad inizio stagione, in casa ha totalizzato 7 punti, in trasferta appena 3. Nel turno precedente di Europa League il Chelsea ha addirittura perso 1-0 in casa dello Steaua Bucarest che non è uno squadrone, o quanto meno il Rubin Kazan appare più forte.

Il Rubin Kazan è una squadra solitamente molto difficile da affrontare, una di quelle che – come a volte si sente dire – fanno giocare male gli avversari. Vuol dire semplicemente che difende con grande ordine, è bene organizzato in tutti i reparti e a centrocampo fa un pressing intenso e allo stesso tempo continuo che non lascia molto tempo di pensare ai portatori di palla. La squadra gioca molto corta, vuol dire che le linee di difesa, centrocampo e attacco sono molto vicine tra loro e si muovono avanti e indietro in modo sempre ordinato. La linea difensiva è molto alta per permettere di iniziare il pressing non appena la squadra avversaria prova ad superare la linea di centrocampo. L’artefice di tutto questo è l’allenatore Kurban Berdyev, nato in Turkmenistan e famoso in carriera per essere stato l’unico a vincere al Camp Nou nella stagione 2009/2010 contro il Barcellona, oltre che per l’inseparabile rosario islamico che tiene sempre tra le mani in panchina.

Il problema a questo giro è che il Rubin Kazan deve rimontare segnando almeno due gol, e visto che gioca sempre in questo modo non sarà probabilmente in grado di cambiare nemmeno questa volta. Molto probabilmente l’allenatore Kurban Berdyev non cambierà la tattica iniziale della sua squadra, ed eventualmente solo nel secondo tempo inserirà un attaccante in più (over 1.5 secondo tempo a quota 2.25 su Paddypower).

Se si esclude l’andata nelle ultime nove partite di questa competizione in ben sette occasioni il Rubin Kazan non ha subito gol totalizzando nello stesso intervallo otto segni “under”. Anche nel campionato russo, nelle quattro partite finora giocate nel 2013, il Rubin Kazan ha fatto sempre e solo “under” senza subire mai un gol, l’ultima partita giocata dopo la sconfitta col Chelsea è stata contro il Kuban Krasnodar ed è finita 0-0.

Il Chelsea in questa stagione non ha mai dimostrato continuità nei risultati, sia con Di Matteo che con Benitez in panchina. Ultimamente tra Premier League, Fa Cup ed Europa League sta giocando tantissime partite (quella di stasera sarà la quinta in dodici giorni) e a questo giro ci sarà anche da affrontare una trasferta lunga com’è questa in Russia (la partita sarà giocata a Mosca nello stadio Luzhniki). Il Chelsea – che in questa competizione non può utilizzare Demba Ba che aveva già giocato la fase a gironi con il Newcastle – terrà a riposo quattro titolari fissi come David Luiz, Ramires, Mata e Hazard. A causa delle contemporanee assenze di Ashley Cole e Bertrand terzino sinistro sarà Ferreira, che in questa stagione ha giocato solo cinque partite. Trasferta difficile e non necessariamente da vincere visto il vantaggio del 3-1 della partita di andata, la doppia chance interna (vittoria del Rubin Kazan o pareggio) è a quota 1.46 su Paddypower.


Probabili formazioni:
RUBIN KAZAN: Ryzhikov, Kuzmin, Sharonov, César Navas, Ansaldi, Orbaiz, R Eremenko, Kasaev, Natcho, Karadeniz, Rondon.
CHELSEA: Cech, Azpilicueta, Ivanovic, Terry, Ferreira, Mikel, Lampard, Moses, Oscar, Benayoun, Torres.

PRONOSTICO: 1-1